Apri il menu principale

Giuseppe Pollicelli

giornalista, poeta e regista cinematografico italiano
Giuseppe Pollicelli

Giuseppe Pollicelli (Roma, 7 gennaio 1974) è un giornalista, poeta e regista cinematografico italiano e critico del fumetto[1].

Indice

BiografiaModifica

Esordisce nella critica fumettistica nel 1989, collaborando alla rivista Fumo di China. In seguito scrive per testate specializzate nello studio e nell'informazione sul fumetto, tra cui Comic Art, Fumetto e Dime Press. Fonda le fanzine Kamikaze (1993) e Mefisto (1997), di cui escono sette numeri interamente da lui scritti, talvolta dietro pseudonimo. Di Mefisto, che ebbe anche una versione on line, il romanziere e saggista Leonardo Gori ha scritto: «La più originale tra le fanzine telematiche degli anni Novanta è stata senza dubbio lo "one man magazine" Mefisto, foglio polemico e stimolante».[2]

Sempre nel 1997 crea, con Daniele Bevilacqua e Sergio Climinti, lo Zagor Club (associazione culturale dedicata al personaggio di Zagor) ed escono i suoi primi due libri di argomento fumettistico, Il fumetto è morto (e anch'io non mi sento troppo bene) e Sergio Toppi narratore d'immagini.

A partire dal 1993 scrive per la rivista New Age Music i testi della serie a fumetti Storie Inquinate, disegnata da Francesco Artibani. Nel 1994 è autore della rubrica Le interviste probabili per il mensile Humor della casa editrice Comic Art.

Nel 1998 cura la mostra CinquanTex (dedicata ai cinquant'anni di Tex Willer e tenutasi a San Marco in Lamis) e il relativo catalogo. Tra il 2000 e il 2013 pubblica alcuni saggi sul fumetto tra cui Bonelli & dintorni (2000), Comicswood (2003) e Il West in Italia da Buffalo Bill a Tex Willer (2013). Nel 2012 e nel 2013 firma le introduzioni dei volumi a fumetti della collana mensile Historica, edita da Mondadori.[3]

Nel 2008 esce per i tipi di Coniglio Editore il suo primo libro di poesie, Che quantità d'amore vuoi. Poesie sulle passioni, sul sesso e in definitiva sulla vita, introdotto da Antonio Veneziani.

Nel 2010 è autore con Emiliano Rubbi della commedia teatrale Suicide Veejay Show, rappresentata dalla compagnia AdLP e positivamente accolta dalla critica.[4] Dallo stesso anno scrive per il quotidiano Libero, occupandosi prevalentemente di temi culturali e collaborando con articoli e vignette a LiberoVeleno, inserto satirico domenicale.

Nel 2013 dirige assieme a Mario Tani il film Temporary Road. (una) Vita di Franco Battiato, primo documentario dedicato al musicista siciliano.[5]

Tra il 2016 e il 2017 ha curato per Sette, magazine settimanale del Corriere della Sera, un ciclo di ritratti di autori del fumetto italiano[6] successivamente proseguito sul mensile Fumo di China[7].

Nel 2016 è stato direttore culturale della manifestazione Sanremo Art & Comics.

OpereModifica

SaggisticaModifica

Testi critici per cataloghiModifica

  • Pietro Alligo, Angelo Nencetti e Giuseppe Pollicelli, Sergio Toppi narratore d'immagini, Edizioni Lo Scarabeo, Torino 1997. ISBN 9788886131506
  • CinquanTex, Edizioni Lo Scarabeo, Torino 1998 (catalogo mostra). ISBN 9788886131537
  • Giuseppe Pollicelli e Sergio Pignatone, Il West secondo Civitelli. Le tavole per Tex Willer, Little Nemo, Torino 2005.
  • Sergio Tarquinio e la Storia del West, Little Nemo, Torino 2011. ISBN 9788896362211
  • Il West in Italia da Buffalo Bill a Tex Willer: libri figurati, dispense d'epoca, fumetti da collezione, Little Nemo, Torino 2013. ISBN 9788896362303
  • Dylan Dog. Bruno Brindisi, Fabio Civitelli, Little Nemo, Torino 2014. ISBN 9788899020033.

PoesiaModifica

  • Che quantità d'amore vuoi. Poesie sulle passioni, sul sesso e in definitiva sulla vita, Coniglio Editore, Roma 2008. ISBN 8860631653

CurateleModifica

  • Franco Battiato, Il silenzio e l'ascolto. Conversazioni con Panikkar, Jodorowsky, Mandel e Rocchi, Castelvecchi, Roma 2014. ISBN 9788868264123
  • Franco Battiato, Temporary Road. (una) Vita di Franco Battiato. Dialogo con Giuseppe Pollicelli, La nave di Teseo, Milano 2018. ISBN 9788893950145

TeatroModifica

  • Suicide Veejay Show (2010). Autore di testo e regia (con Emiliano Rubbi).

CinemaModifica

NoteModifica

  1. ^ Informazione, critica e studio sul fumetto in "Lessico del XXI Secolo", su www.treccani.it. URL consultato il 20 gennaio 2018.
  2. ^ 23, su www.fumetti.org. URL consultato il 29 maggio 2018.
  3. ^ PostCardCult.
  4. ^ Teatro.org[collegamento interrotto].
  5. ^ La Repubblica.
  6. ^ afNews.
  7. ^ afNews

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica