Apri il menu principale

BiografiaModifica

Stagioni 1964-1967Modifica

 
Giustina Demetz

Sciatrice eclettica, Giustina Demetz esordì in campo internazionale in occasione dei IX Giochi olimpici invernali di Innsbruck 1964, dove si classificò 11ª nella discesa libera, 14ª nello slalom gigante e non concluse lo slalom speciale. Due anni dopo, il 1º agosto 1966 in occasione dei Mondiali disputati a Portillo, in Cile, ottenne il 5º posto nella combinata e il 6º nello slalom gigante.

In Coppa del Mondo ottenne il primo risultato di rilievo durante la stagione inaugurale della manifestazione l'11 gennaio 1967 a Grindelwald, in Svizzera, piazzandosi sesta in slalom gigante. Il 3 marzo seguente conquistò l'unica vittoria di carriera, nonché unico podio: in discesa libera sulle nevi di Sestriere, in Italia.

Stagioni 1968-1970Modifica

Ai X Giochi olimpici invernali di Grenoble 1968 si classificò 13ª nella discesa libera, nuovamente 14ª nello slalom gigante e non completò lo slalom speciale.

Ottenne l'ultimo risultato di rilievo nella sua attività agonistica il 15 gennaio 1970 a Bad Gastein, in Austria, giungendo nona in una discesa libera di Coppa del Mondo.

PalmarèsModifica

Coppa del MondoModifica

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 9ª nel 1967
  • 1 podio (in discesa libera):
    • 1 vittoria

Coppa del Mondo - vittorieModifica

Data Località Paese Specialità
3 marzo 1967 Sestriere   Italia DH

Legenda:

DH = discesa libera

Campionati italianiModifica

Premi e riconoscimentiModifica

Nel 1967, lo Sci Club Forlì le ha conferito il premio nazionale Cristallo d'Oro.

NoteModifica

  1. ^ Sci alpino, l'albo d'oro della discesa femminile dei Campionati Italiani, in fisi.org, 1º aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2014).
    Albo d'oro Gigante femminile Campionati Italiani Assoluti, in fisi.org, 30 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).
    Albo d'oro Slalom femminile Campionati Italiani Assoluti, in fisi.org, 30 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).
    Campionati Italiani di sci alpino, l'albo d'oro della combinata femminile, in fisi.org, 24 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica