Glass Onion - Knives Out

film del 2022 diretto da Rian Johnson

Glass Onion - Knives Out (Glass Onion: A Knives Out Mystery) è un film del 2022 scritto e diretto da Rian Johnson.

Glass Onion - Knives Out
GlassOnionKnivesOut.png
Daniel Craig in una scena del film
Titolo originaleGlass Onion: A Knives Out Mystery
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2022
Durata140 min
Rapporto2,39:1 e 1.85:1
Generegiallo, thriller, grottesco, drammatico, poliziesco
RegiaRian Johnson
SceneggiaturaRian Johnson
ProduttoreRian Johnson, Ram Bergman
Produttore esecutivoTom Karnowski
Casa di produzioneT-Street
Distribuzione in italianoNetflix, Lucky Red
FotografiaSteve Yedlin
MontaggioBob Ducsay
Effetti specialiPaul Stephenson, Fabricio de Vasconcellos Baessa Antonio, Sameer Malik
MusicheNathan Johnson
ScenografiaRick Heinrichs
CostumiJenny Eagan
TruccoJeremy Woodhead
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Glass onion logo.png
Logo ufficiale del film

La pellicola è il sequel del film del 2019 Cena con delitto - Knives Out.

TramaModifica

2020. In piena pandemia di COVID-19, l'egocentrico multimiliardario Miles Bron, proprietario della Alpha Industries, organizza una cena con delitto presso la sua immensa magione, denominata Glass Onion, su un'isola del mar Egeo. Gli invitati (richiamati per mezzo di una sontuosa scatola degli enigmi) sono i suoi migliori amici: Claire Debella, governatrice del Connecticut; Lionel Toussaint, scienziato a capo della sezione ricerca e sviluppo di Alpha Industries; e Birdie Jay, un'eccentrica stilista; Duke Cody, un twitcher e youtuber affiliato all'estrema destra. Riceve una scatola degli enigmi anche Cassandra Brand, detta "Andy", ex socia di Miles; alla festa prenderanno parte anche Peg, l'inseparabile assistente di Birdie, e Whiskey, fidanzata di Duke. Il giorno della partenza si presenta anche il celebre detective privato Benoit Blanc: all'arrivo sull'isola, Miles dichiara di non averlo mai invitato, e i due convengono che la sua presenza lì sia uno scherzo organizzato da uno degli ospiti.

Prima della cena con delitto, emergono molti attriti tra i vari ospiti, tutti riconducibili al rapporto di dipendenza che essi hanno nei confronti di Miles, il quale finanzia le loro attività; la più rancorosa sembra essere Andy, che è stata buttata fuori dalla società in seguito a un lungo processo che ha stabilito la sua estraneità all'ideazione di Alpha Industries, attribuita al solo Miles grazie anche alla testimonianza degli altri amici, che avevano giurato il falso pur di non perdere il favore del magnate. Giunta la sera, gli ospiti vengono accolti all'interno di Glass Onion, dove Miles ha sistemato la sua collezione d'arte includente l'originale Monna Lisa, prestatagli dal Louvre in seguito a un corposo finanziamento. Grazie alle sue capacità investigative, Benoit risolve il "delitto" inscenato da Miles prima ancora che il party abbia inizio; il detective rivela al magnate di averlo fatto poiché sospetta fortemente che uno degli ospiti voglia ucciderlo. In effetti poco dopo Duke muore, apparentemente avvelenato dopo aver bevuto per sbaglio dal bicchiere destinato a Miles.

Gli ospiti sospettano che l'assassina sia Andy, l'unica a non essere presente mentre Duke moriva e quella che apparentemente ha il movente più forte; Blanc nota inoltre che a Duke è stata tolta la pistola, da cui l'uomo non si separava mai. Improvvisamente le luci vanno via e il gruppo si separa; Blanc riesce a rintracciare Andy, ma quest'ultima viene colpita da un proiettile sparato da un assassino nascosto con la pistola di Duke. Sconvolto dalla morte di Andy, il detective dichiara di aver compreso che una sola persona tra i presenti può sapere tutta la verità.

Parte a questo punto un lungo flashback che ripercorre l'intera storia da vari punti di vista, svelandone nuovi particolari. All'insaputa di Miles e dei suoi ospiti, Blanc era stato ingaggiato da Helen, sorella gemella di Andy: quest'ultima si è apparentemente suicidata prima di ricevere la scatola di enigmi di Miles, ma la sua morte non è ancora stata resa nota. Helen racconta che Miles aveva buttato fuori Andy dall'azienda dopo che la donna aveva espresso numerosi dubbi sul Klear, un combustibile a base di idrogeno che il miliardario voleva immettere sul mercato senza i dovuti controlli. Andy aveva in seguito trovato il tovagliolo del bar dove gli amici erano soliti ritrovarsi prima della creazione di Alpha (chiamato appunto Glass Onion); sul tovagliolo erano scritti gli appunti che dimostrerebbero che l'ideazione di Alpha era attribuibile a Andy e non a Miles, ma Andy era morta dopo aver informato tutti gli ex-amici di essere in possesso di quella prova schiacciante. Helen crede perciò che a uccidere la gemella sia stato uno di loro, al che Benoit le chiede di fingersi sua sorella e di andare con lui sull'isola, allo scopo di aiutarlo a investigare.

Durante la permanenza sull'isola, Helen/Andy aveva scoperto che tutti gli invitati avevano un movente per uccidere la donna: Lionel era consapevole dei rischi comportati dal Klear, così come Claire, che aveva comunque autorizzato la costruzione di un impianto di produzione; Birdie era stata convinta da Miles a prendersi la responsabilità di uno sweatshop da lui posseduto, facendovi produrre gli abiti da lei disegnati; Duke, da tempo in declino, cercava di convincere Miles di metterlo a capo della sezione notizie di Alpha, facendolo sedurre da Whiskey. Tutti loro avrebbero dunque rischiato moltissimo se i traffici di Miles fossero stati rivelati; tutti e quattro si erano recati a casa di Andy poche ore dopo aver ricevuto la sua e-mail, in orari quindi compatibili con la sua morte.

Al termine del flashback si scopre che Helen è in realtà ancora viva: il proiettile è stato bloccato da uno dei diari di Andy, che lei portava in tasca. Benoit le chiede però di continuare a fingere la sua morte, in modo che ella possa cercare il tovagliolo nello studio di Miles mentre lui raduna i presenti. Blanc dichiara che l'assassino di Andy e di Duke è lo stesso Miles: il miliardario si era recato segretamente a casa della ex-socia subito dopo aver scoperto che lei aveva trovato il tovagliolo, e l'aveva uccisa inscenandone il suicidio; sulla via del ritorno era stato visto da Duke, il quale aveva compreso lo scambio tra Helen e Andy solo quando, durante la cena, era stata resa pubblica la notizia della morte di Andy: a quel punto, dopo che i tentativi di seduzione da parte di Whiskey erano falliti, aveva tentato di ricattare Miles, spingendo quest'ultimo a ucciderlo con del succo d'ananas (frutto in grado di provocare forti reazioni allergiche a Duke); il magnate gli aveva anche rubato la pistola, con cui poi aveva sparato a Helen.

A quel punto ricompare Helen, che rivela la sua vera identità agli ospiti e mostra il tovagliolo, che Miles aveva nascosto in un dipinto; il miliardario però lo brucia con un accendino, distruggendo l'unica prova della sua colpevolezza, ben consapevole inoltre che nessuno dei presenti testimonierà contro di lui per paura di perdere i propri privilegi. A quel punto Helen comincia a distruggere le sculture di vetro di Miles, venendo presto imitata dagli altri ospiti, snervati dall'egocentrismo e dalla psicopatia del miliardario. Non contenta, Helen appicca un incendio buttandoci dentro un frammento di Klear datole segretamente da Benoit: questo distrugge l'intera Glass Onion, compresa la Monna Lisa.

La distruzione del dipinto rovinerà la reputazione di Miles, rivelando anche la pericolosità del Klear. Gli altri ospiti, stanchi degli abusi di Miles, decidono di fare la cosa giusta e di testimoniare contro di lui. Soddisfatti di quanto accaduto, Benoit e Helen attendono sulla spiaggia che arrivi la polizia ad arrestare Miles.

ProduzioneModifica

Netflix ha acquistato i diritti del film, più quelli di un terzo capitolo, per la cifra di 469 milioni di dollari, vincendo l'asta contro Amazon Studios e Apple TV+.[1]

Il progetto vede il ritorno del cast tecnico del primo film: Steve Yedlin come direttore della fotografia, Bob Ducsay al montaggio e Nathan Johnson come compositore.

CameiModifica

Il film vede i cameo di Yo-Yo Ma, Ethan Hawke, Noah Segan, Joseph Gordon-Levitt, Hugh Grant (che interpreta il compagno di Benoit Blanc), Natasha Lyonne, Kareem Abdul-Jabbar, Stephen Sondheim, Angela Lansbury e Serena Williams, mentre Jeremy Renner, Anderson Cooper e Jared Leto vengono citati senza apparire.[2]

RipreseModifica

Le riprese del film, iniziate il 28 giugno 2021 a Spetses (Grecia),[1] si sono spostate fuori dal paese ellenico il 30 luglio[3] e sono terminate il 13 settembre dello stesso anno.[4]

Il budget del film è stato di 40 milioni di dollari.[1]

PromozioneModifica

Il primo trailer del film è stato diffuso l'8 settembre 2022.[5]

DistribuzioneModifica

Il film è stato presentato in anteprima mondiale al Toronto International Film Festival il 10 settembre 2022[6] ed è stato selezionato come film di chiusura del BFI London Film Festival il 16 ottobre 2022.[7]

È stato distribuito in tutto il mondo su Netflix a partire dal 23 dicembre 2022.[8]

AccoglienzaModifica

CriticaModifica

Il sito ComingSoon.net posiziona il film tra i migliori venti dell'anno.[9]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) Mike Fleming Jr, Netflix Near $400M+ Deal For ‘Knives Out’ 2 & 3; Daniel Craig & Director Rian Johnson Reprising, su Deadline Hollywood, 31 marzo 2021. URL consultato l'8 settembre 2022.
  2. ^ Gabriella Monaco, Glass Onion - Knives Out: tutti i cameo, da Ethan Hawke ad Angela Lansbury, su Movieplayer.it, 27 dicembre 2022. URL consultato il 28 dicembre 2022.
  3. ^ (EN) Maggie Boccella, ‘Knives Out 2’ Has Wrapped Filming in Greece, as Rian Johnson Says Production Is Now Halfway Complete, su Collider, 30 luglio 2021. URL consultato l'8 settembre 2022.
  4. ^ (EN) Marco Vito Oddo, 'Knives Out 2' Wraps Filming, Reveals Director Rian Johnson, su Collider, 13 settembre 2021. URL consultato l'8 settembre 2022.
  5. ^   Netflix Italia, Glass Onion - Knives Out - Teaser ufficiale, su YouTube, 8 settembre 2022. URL consultato l'8 settembre 2022.
  6. ^ (EN) Glass Onion: A Knives Out Mystery, su Toronto International Film Festival. URL consultato l'8 settembre 2022.
  7. ^ (EN) Melanie Goodfellow, ‘Glass Onion: A Knives Out Mystery’ To Close BFI London Film Festival, su Deadline Hollywood, 3 agosto 2022. URL consultato l'8 settembre 2022.
  8. ^ Alessandro Digioia, Glass Onion: A Knives Out Mystery, teaser trailer e data d'uscita del sequel di Cena con Delitto, su IGN, 8 settembre. URL consultato l'8 settembre 2022.
  9. ^ (EN) Tyler Treese, Best of 2022: ComingSoon’s Top 20 Movies of the Year, su comingsoon.net, 6 gennaio 2023. URL consultato l'11 gennaio 2023.
  10. ^ (EN) Hilary Lewis e Kimberly Nordyke, Oscars: Full List of Nominations, su The Hollywood Reporter, 24 gennaio 2023. URL consultato il 24 gennaio 2023.
  11. ^ (EN) Golden Globes 2023: Nominations for the 80th Golden Globes Have Been Announced, su Golden Globe, 12 dicembre 2022. URL consultato il 12 dicembre 2022.
  12. ^ Valentina D'Amico, Top Gun: Maverick è il miglior film dell'anno per la National Board of Review, su Movieplayer.it, 9 dicembre 2022. URL consultato il 12 dicembre 2022.
  13. ^ (EN) Jazz Tangcay, ‘Banshees of Inisherin,’ ‘Everything Everywhere,’ ‘Women Talking’ Tie for Most Wins at Alliance of Women Film Journalists Awards, su Variety, 5 gennaio 2023. URL consultato il 12 gennaio 2023.
  14. ^ (EN) Carolyn Giardina, ‘Avatar: The Way of Water,’ ‘Black Panther: Wakanda Forever’ and ‘Elvis’ Among Art Directors Guild Nominees, su The Hollywood Reporter, 9 gennaio 2023. URL consultato il 12 gennaio 2023.
  15. ^ (EN) Film Nominations Announced for the 28th Annual Critics Choice Awards, hosted by Chelsea Handler, su Critics' Choice Awards, 14 dicembre 2022. URL consultato il 14 dicembre 2022.
  16. ^ (EN) EJ Panaligan e William Earl, Critics‘ Choice Awards 2023 Full Winners List: ‘Everything Everywhere All at Once,’ ‘Abbott Elementary’ and ‘Better Call Saul’ Take Top Honors, su Variety, 15 gennaio 2023. URL consultato il 18 gennaio 2023.
  17. ^ CAPRI, HOLLYWOOD, IL TRIONFATORE DI QUESTA EDIZIONE È ELVIS DI BAZ LUHRMANN. ECCO TUTTI I VINCITORI, su MYmovies.it, 4 gennaio 2023. URL consultato l'11 gennaio 2023.
  18. ^ (EN) 2023 PRODUCERS GUILD AWARDS NOMINATIONS: THE FULL LIST, su Rotten Tomatoes, 12 gennaio 2023. URL consultato il 15 gennaio 2023.
  19. ^ (EN) 2022 Nominees, su International Press Academy. URL consultato il 13 gennaio 2023.
  20. ^ (EN) 2023 Writers Guild Awards Nominees, su Writers Guild of America Award. URL consultato il 30 gennaio 2023.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica