Apri il menu principale

Glauco di Locri (Locri, V a.C.) è uno scrittore greco antico.

BiografiaModifica

Nato a Locri Epizefiri, Glauco dovrebbe esser vissuto nella seconda metà del V secolo a.C.

OperaModifica

Di Glauco sappiamo che fu autore di un Manuale di cucina, citato più volte da Ateneo[1], nel quale offriva, tra l'altro, la ricetta di una salsa di sua invenzione[2], il cosiddetto hypòsphagma, composta di sangue bollito, silfio, miele, latte, formaggio ed erbe aromatiche e che veniva servita come condimento per la carne.

NoteModifica

  1. ^ Ateneo, Deipnosophistae, VII, 324a-b; IX 369b; XII, 516C.
  2. ^ J. P. Alcock, Food in the ancient world, London, Greenwood Press, 2006, p. 121.