Gneo Giulio Mentone

politico romano
Gneo Giulio Mentone
Nome originaleC. (Cn.?) Iulius Mento
GensGens Giulia
Consolato431 a.C.

Gneo Giulio Mentone (Roma, ... – ...; fl. V secolo a.C.) è stato un politico romano del V secolo a.C..

ConsolatoModifica

Fu eletto console nel 431 a.C. con Tito Quinzio Peno Cincinnato, uno dei figli di Cincinnato.

In quel tempo i Volsci e gli Equi attaccarono nuovamente i romani e si accamparono sul Monte Algido. Il senato, temendo il disaccordo tra i due consoli, decise affidare la campagna militare ad un dittatore, la cui scelta fu affidata a Peno Cincinnato, che nominò suo genero Aulo Postumio Tuberto che aveva fama di comandante severo e risoluto.

Postumio affidò la difesa della città a Gneo Iulio, ed il comando di uno dei due eserciti romani a Peno Cincinnato; così disposti i romani mossero contro i nemici sconfiggendoli sonoramente.[1]

NoteModifica