God Is a Woman

singolo di Ariana Grande del 2018
God Is a Woman
God is a Woman.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaAriana Grande
Tipo albumSingolo
Pubblicazione13 luglio 2018
(vedi date di pubblicazione)
Durata3:17
Album di provenienzaSweetener
GenereTrap[1][2]
Contemporary R&B[2]
Pop rap[3]
EtichettaRepublic Records
ProduttoreILYA
FormatiDownload digitale, streaming
Certificazioni
Dischi d'oroDanimarca Danimarca[4]
(vendite: 45 000+)
Francia Francia[5]
(vendite: 100 000+)
Italia Italia[6]
(vendite: 25 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[7]
(vendite: 15 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia[8]
(vendite: 70 000+)
Canada Canada (2)[9]
(vendite: 160 000+)
Messico Messico[10]
(vendite: 60 000+)
Polonia Polonia[11]
(vendite: 20 000+)
Regno Unito Regno Unito[12]
(vendite: 600 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (2)[13]
(vendite: 2 000 000+)
Dischi di diamanteBrasile Brasile (2)[14]
(vendite: 320 000+)
Ariana Grande - cronologia
Singolo precedente
(2018)
Singolo successivo
(2018)
Logo
Logo del disco God Is a Woman

God Is a Woman è un singolo della cantante statunitense Ariana Grande, pubblicato il 13 luglio 2018 come secondo estratto dal suo quarto album in studio Sweetener.[15] È il secondo singolo radiofonico dopo No Tears Left to Cry ed è stato scritto e composto dalla stessa cantante in collaborazione con Max Martin, Rickard Göransson, Savan Kotecha e Ilya Salmanzadeh, quest'ultimo anche produttore.[16]

God Is a Woman è diventata la decima top ten della cantante nella Billboard Hot 100 statunitense, dove ha raggiunto l'8ª posizione, e la sua quarta numero uno nella classifica radiofonica pop. La canzone è stata nominata alla miglior interpretazione pop solista alla 61ª edizione dei Grammy Awards.

DescrizioneModifica

Su Rolling Stone e su OndaRock, God Is a Woman è stato descritto come un brano trap/R&B,[1][2] mentre su Forbes come un ibrido hip hop/pop con influenze reggae.[3] La cantante rappa in vari punti della canzone. Nel testo, che tratta i temi della sessualità e della spiritualità,[17] Ariana Grande "abbraccia la sua femminilità".[18]

PubblicazioneModifica

God Is a Woman è stato nominato per la prima volta in una scena del video musicale per il singolo No Tears Left to Cry, che mostrava quella che sembra essere una lista di brani per il successivo album.[19] La cantante ha confermato il titolo della canzone al Tonight Show il 1º maggio 2018.

Il 27 giugno 2018 Ariana Grande ha annunciato che God Is a Woman sarebbe stato il secondo singolo ufficiale estratto da Sweetener,[16] definendo The Light Is Coming, il brano uscito una settimana prima in soli download e streaming, un singolo promozionale.[20] La pubblicazione del singolo, inizialmente pianificata per il 20 luglio, è stata anticipata di una settimana all'ultimo minuto.[21]

AccoglienzaModifica

Bryan Rolli di Forbes ha definito il brano «uno splendido spettacolo di virtuosismo e autolimitazione», nonché «uno dei migliori brani pop di questa estate – se non addirittura dell'anno». Egli ha elogiato anche la performance canora di Ariana Grande, la quale «intona il suo caratteristico falsetto per tutto il passionale ritornello e domina con le redini le sue acrobazie vocali nelle strofe. La cantante impiega registri differenti al suo volere, cantando languide, sensuali adulazioni [...] ed improvvisando un flusso di terzine dei Migos prima di ciascun ritornello. Il brano è pieno di gelide, ipnotiche influenze trap, raffinati drop e gracidii elettronici».[15]

Video musicaleModifica

Un lyric video è stato pubblicato sul canale YouTube della cantante in concomitanza con la diffusione del brano. Nel video compare il testo di God Is a Woman con immagini di nuvole e galassie sullo sfondo, terminando con una ripresa della cantante. Il video ufficiale, diretto da Dave Meyers, è stato diffuso poche ore dopo.[22] Nel video è presente un cameo vocale di Madonna che recita un monologo "biblico" di fantasia, precisamente il passaggio Ezechiele 25:17, in omaggio al film Pulp Fiction del 1994.[23][24] Il video rende omaggio alla Creazione di Adamo, a Romolo e Remo, all'astronomia e altre immagini visive simili a quella di No Tears Left to Cry, diretto anch'esso da Meyers, così come la mitologia greca.[25]

Esibizioni dal vivoModifica

 
Ariana Grande esegue God Is a Woman agli MTV Video Music Awards 2018

Ariana Grande si è esibita con God Is a Woman per la prima volta il 20 agosto 2018 agli MTV Video Music Awards 2018 al Radio City Music Hall di New York. L'esibizione era incentrata sull'Ultima Cena e la cantante era accompagnata sul palco da oltre cinquanta ballerine. Alla cantante si sono unite sua madre Joan, la nonna Marjorie e la cugina Lani verso la fine dello spettacolo e dopo che aveva finito di cantare, i quattro si sono inchinati insieme prima di uscire di scena.[26][27] Si è esibita anche con una versione acustica della canzone la stessa settimana a Good Morning America.[28]

God Is a Woman è stato incluso nella scaletta di The Sweetener Sessions, un tour promozionale a sostegno del suo album omonimo. La canzone è inclusa anche come apri set del suo Sweetener World Tour (2019) con un'esibizione simile alla sua esibizione dei VMA.[29]

TracceModifica

Testi e musiche di Ariana Grande, Ilya Salmanzadeh, Savan Kotecha, Max Martin e Rickard Göransson.

  1. God Is a Woman – 3:17

FormazioneModifica

Musicisti
Produzione
  • Ilya Salmanzadehproduzione
  • Randy Merrill – mastering
  • Max Martin – cantautore
  • John Hanes – assistenza al missaggio
  • Sam Holland – engineering
  • Jeremy Lertola – assistente ingegnere di registrazione
  • Cory Bice – assistente ingegnere di registrazione
  • Serban Ghenea – missaggio

Successo commercialeModifica

Stati Uniti e CanadaModifica

Il singolo ha debuttato all'undicesima posizione nella Billboard Hot 100 con 43 000 copie vendute e 25,1 milioni di stream.[30] A seguito della pubblicazione di Sweetener e la performance di Grande ai MTV Video Music Awards 2018, God Is a Woman ha raggiunto l'ottava posizione della classifica, diventando la decima top 10 della cantante e rendendola la settima artista femminile con più brani ad aver raggiunto le prime dieci posizioni in questo decennio e la dodicesima in totale in questa classifica.[31]

In Canada, il singolo ha debuttato alla quinta posizione della Canadian Hot 100.[32]

EuropaModifica

Nel Regno Unito il singolo ha debuttato alla quarta posizione nella Official Singles Chart diventando la sua settima top 10 nel paese.[33] Ha avuto un discreto successo nelle altre nazioni europee raggiungendo le prime venti posizioni in alcuni paesi tra cui Austria, Germania e Svizzera.[34]

OceaniaModifica

In Australia, la canzone ha debuttato alla quinta posizione della ARIA Charts diventando il settimo singolo della cantante a raggiungere la top 10. Anche in Nuova Zelanda ha raggiunto la quinta posizione in classifica.[34]

ClassificheModifica

Date di pubblicazioneModifica

Paese Data di pubblicazione Formato
Mondo[58] 13 luglio 2018 Download digitale
Italia[59] Contemporary hit radio
Regno Unito[60]
Stati Uniti[61] 24 luglio 2018

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Elias Leight, Ariana Grande's 'Sweetener' Proves That Trap Is the New Pop, Rolling Stone, 17 agosto 2018. URL consultato il 25 agosto 2018.
  2. ^ a b c Damiano Pandolfini, Ariana Grande - Sweetener, OndaRock, 21 agosto 2018. URL consultato il 25 agosto 2018.
  3. ^ a b (EN) Hugh McIntyre, Ariana Grande Raps And Sings On Cool New Hip-Hop/Pop Hybrid Single 'God Is A Woman', Forbes, 13 luglio 2018. URL consultato il 13 luglio 2018.
  4. ^ (DA) Certificeringer, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 18 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2019).
  5. ^ (FR) Ariana Grande, God Is a Woman – Les certifications, SNEP. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  6. ^ God Is a Woman (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 10 dicembre 2018.
  7. ^ (EN) Official Top 40 Singles - 04 June 2018, The Official NZ Music Charts. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  8. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2018 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 4 novembre 2018.
  9. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 4 novembre 2018.
  10. ^ (ES) Certificaciones, Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas. URL consultato il 15 febbraio 2020. Digitare "God Is a Woman" in "Título".
  11. ^ (PL) platynowe płyty cd - archiwum - 2019, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 19 settembre 2019.
  12. ^ (EN) Ariana Grande, God Is A Woman, British Phonographic Industry. URL consultato il 5 maggio 2019.
  13. ^ (EN) Ariana Grande, God Is a Woman – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 9 aprile 2019.
  14. ^ (PT) Certificados, Pro-Música Brasil. URL consultato il 24 gennaio 2020.
  15. ^ a b (EN) Bryan Rolli, Review: Ariana Grande's 'God Is A Woman' Might Just Be The Song Of The Summer, Forbes, 13 luglio 2018. URL consultato il 21 luglio 2018.
  16. ^ a b (EN) Ariana Grande confirms second "Sweetener" single will be "God Is a Woman", ABC News, 28 giugno 2018. URL consultato il 21 luglio 2018.
  17. ^ (EN) Brittany Spanos, Watch Ariana Grande’s Cosmic New Lyric Video for ‘God Is a Woman’, Rolling Stone, 13 luglio 2018. URL consultato il 13 luglio 2018.
  18. ^ (EN) Mike Nied, Ariana Grande’s “God Is A Woman” Is A Sexually Liberated Bop, Idolator, 13 luglio 2018. URL consultato il 13 luglio 2018.
  19. ^ (EN) Lauren Rearick, Ariana Grande May Have Revealed Her New Album's Track List in the "No Tears" Video, Teen Vogue, 20 aprile 2018. URL consultato il 2 gennaio 2020.
  20. ^ (EN) arianagrande, video for my sweetener promo single the ‘light is coming’ feat @nickiminaj directed by dave meyers out now everywhere (Tweet), su twitter.com, 21 giugno 2018. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  21. ^ (EN) Ariana Grande sulla copertina di “God Is A Woman” sembra senza veli, MTV, 12 luglio 2018. URL consultato il 13 luglio 2018.
  22. ^ (EN) Salvatore Maicki, Ariana Grande drops new single “God Is A Woman”, Fader, 13 luglio 2018. URL consultato il 13 luglio 2018.
  23. ^ Cristiano Ogrisi, Madonna è la voce di Dio nel video di Ariana Grande e cita Pulp Fiction, Movieplayer.it, 14 luglio 2018. URL consultato il 14 luglio 2018.
  24. ^ (EN) Amandaa Wicks, Ariana Grande Releases New Song "God Is a Woman," Video Featuring Madonna, Pitchfork, 13 luglio 2019. URL consultato il 2 gennaio 2020.
  25. ^ (EN) Bonnie Stiernberg, Ariana Grande's 'God Is a Woman' Video Is an Incredible Manifesto for Empowering Female Sexuality, Glamour, 14 luglio 2018. URL consultato il 2 gennaio 2020.
  26. ^ Ariana Grande porta le donne della sua famiglia sul palco degli MTV VMA 2018, MTV, 21 agosto 2018. URL consultato il 2 gennaio 2020.
  27. ^ (EN) Gil Kaufman, Ariana Grande Puts a Twist On 'The Last Supper' For Epic Performance Of 'God Is a Woman' At 2018 VMAs, su Billboard, 20 agosto 2018. URL consultato il 2 gennaio 2020.
  28. ^ (EN) Sofia Mele, Ariana Grande Talks Wedding Plans, Performs Stripped-Down Version Of 'God Is a Woman' On 'GMA', su Billboard, 22 agosto 2018. URL consultato il 2 gennaio 2020.
  29. ^ (EN) Alex Young, Ariana Grande kicks off "Sweetener Tour": Setlist + Video, Consequence of Sound, 19 marzo 2019. URL consultato il 2 gennaio 2020.
  30. ^ (EN) Gary Trust, Drake's 'In My Feelings' Tops Billboard Hot 100 for Second Week With Record-Breaking 116.2 Million U.S. Streams, su Billboard, 23 luglio 2018. URL consultato il 28 agosto 2018.
  31. ^ (EN) Trevor Anderson, Drake's 'In My Feelings' Leads Billboard Hot 100 for Seventh Week, Ariana Grande's 'God Is A Woman' Hits Top 10, su Billboard, 27 agosto 2018. URL consultato il 28 agosto 2018.
  32. ^ a b (EN) Ariana Grande - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), su Billboard. URL consultato il 28 agosto 2018.
  33. ^ (EN) Justin Myers, http://www.officialcharts.com/chart-news/drake-scores-his-third-number-1-single-of-2018-with-in-my-feelings__23433/, Official Charts Company, 20 luglio 2018. URL consultato il 28 agosto 2018.
  34. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r (NL) Ariana Grande - God Is A Woman, Ultratop. URL consultato il 23 luglio 2018.
  35. ^ (ES) Hot 100 Argentina - Semana del 14 de octubre, su Billboard Argentina. URL consultato il 25 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 31 marzo 2019).
  36. ^ (HR) ARC 100 - datum: 24. rujna 2018., HRT. URL consultato il 2 ottobre 2018.
  37. ^ (ET) Siim Nestor, EESTI TIPP-40 MUUSIKAS: Axli, Slashi ja Duffi visiidi kõrvalmõjud, su Eesti Ekspress. URL consultato il 30 ottobre 2018.
  38. ^ (EL) Official IFPI Charts - Digital Singles Chart (International) - Εβδομάδα: 30/2018, IFPI Greece. URL consultato il 25 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2018).
  39. ^ (EN) Official Irish Singles Chart Top 50: 20 July 2018 - 26 July 2018, Official Charts Company. URL consultato il 21 luglio 2018.
  40. ^ (IS) Lagalistinn - Vika 36 - 2018, Plötutíðindi. URL consultato il 12 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 12 settembre 2018).
  41. ^ (LV) Mūzikas Patēriņa Tops/ 29. nedēļa, Latvijas Izpildītāju un producentu apvienība. URL consultato il 25 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2020).
  42. ^ (EN) Ariana Grande, The Official Lebanese Top 20. URL consultato il 22 ottobre 2018.
  43. ^ (LT) 2018 39-os SAVAITĖS (rugsėjo 21 – 27 d.) SINGLŲ TOP100., AGATA. URL consultato il 25 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2019).
  44. ^ (EN) RIM Charts - Top 20 Most Streamed International & Domestic Singles in Malaysia - Week 29 (13/07/2018 - 19/07/2018) (PDF), Recording Industry Association of Malaysia. URL consultato il 5 agosto 2018.
  45. ^ (EN) ARIANA GRANDE - GOD IS A WOMAN (SONG), su portuguesecharts.com. URL consultato il 5 agosto 2018.
  46. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 20 July 2018 - 26 July 2018, Official Charts Company. URL consultato il 21 luglio 2018.
  47. ^ (CS) CZ - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - ARIANA GRANDE - God is a woman, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 3 agosto 2018.
  48. ^ (RO) Top Airplay 100 - Carla's Dreams ne emoţionează până la... lacrimi şi pumni în pereţi, su unsitedemuzica.ro. URL consultato il 6 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 2018).
  49. ^ (EN) RIAS Top 30 International Streaming Chart - Week 29 - 13-19 Jul 2018 (PDF), Recording Industry Association Singapore. URL consultato il 3 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 3 agosto 2018).
  50. ^ (CS) SK - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - ARIANA GRANDE - God is a woman, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 3 agosto 2018.
  51. ^ (EN) Ariana Grande - Chart history (Hot 100), su Billboard. URL consultato il 1º agosto 2018.
  52. ^ (HU) Stream Top 40 slágerlista - 2018. 29. hét - 2018. 07. 13. - 2018. 07. 19., Hivatalos Magyar Slágerlisták. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  53. ^ (EN) ARIA Singles Chart - 2018, ARIA Charts. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  54. ^ (EN) Year-End Charts - Canadian Hot 100 - 2018, su Billboard. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  55. ^ (EN) End of Year Singles Chart Top 100 - 2018, Official Charts Company. URL consultato il 4 gennaio 2019.
  56. ^ (EN) Year-End Charts - Hot 100 Songs - 2018, su Billboard. URL consultato il 4 dicembre 2018.
  57. ^ (HU) Stream Top 100 - helyezés alapján - 2018, Hivatalos Magyar Slágerlisták. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  58. ^ (EN) Ariana Grande's 'God Is A Woman' Is Here: Stream It Now, Billboard, 13 luglio 2018. URL consultato il 26 agosto 2018.
  59. ^ Giorgia Aldi, Ariana Grande - God Is A Woman (Radio Date: 13-07-2018), EarOne, 13 luglio 2018. URL consultato il 26 agosto 2018.
  60. ^ (EN) BBC – Radio 1 – Playlist, BBC. URL consultato il 26 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2018).
  61. ^ (EN) Top 40 Mainstream Future Releases, AllAccess. URL consultato il 26 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2018).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica