Apri il menu principale
Golden Foot award
GoldenFoot.jpg
SportFootball pictogram.svg Calcio
Fondazione2003
Assegnato aRiconoscimento alla carriera per calciatori di almeno 28 anni
DetentoreUruguay Edinson Cavani
Maggiori vittorieItalia Italia (4)

Il Golden Foot award è un premio internazionale destinato a calciatori che abbiano compiuto almeno 28 anni, i quali si siano distinti per i loro risultati sportivi, sia a livello individuale che di squadra, e per la loro personalità.

Viene assegnato annualmente ad un giocatore in attività in base alle votazioni del pubblico effettuate via web tramite il sito ufficiale della manifestazione, su un pool di 10 candidati selezionati da un'apposita giuria composta da giornalisti di ogni parte del mondo. Sono inoltre premiati su speciale invito anche grandi campioni del passato.

I vincitori lasciano l'impronta dei propri piedi sulla Champions Promenade, una particolare Walk of Fame in stile Hollywood Boulevard sul lungomare del Principato di Monaco, e proprio per questo motivo il premio può essere vinto solo una volta per ogni giocatore.

L'impronta dei piedi di Francesco Totti, vincitore nel 2010, nella Promenade dei Campioni a Montecarlo

Il primo vincitore è stato, nel 2003, l'allora giocatore del Brescia e a lungo protagonista della Nazionale italiana, Roberto Baggio, che ha lasciato le proprie impronte assieme ad Eusébio, Just Fontaine, Diego Armando Maradona e Gianni Rivera, i primi ad entrare nelle Leggende del calcio del Golden Foot. Nell'edizione del 2011 invece, il capitano argentino dell'Inter, Javier Zanetti, è stato il primo giocatore ad essere nominato per la vittoria finale del Golden Foot e contemporaneamente ad entrare nelle leggende.[1]

Albo d'oroModifica

Leggende del calcioModifica

Ogni anno viene scelto un numero variabile di grandi giocatori del passato che ha l'onore di entrare nelle Leggende del calcio del Golden Foot. Qui di seguito sono elencati secondo ordine alfabetico edizione per edizione

Edizione 2003Modifica

Edizione 2004Modifica

Edizione 2005Modifica

Edizione 2006Modifica

Edizione 2007Modifica

Edizione 2008Modifica

Edizione 2009Modifica

Edizione 2010Modifica

Edizione 2011Modifica

Edizione 2012Modifica

Edizione 2013Modifica

Edizione 2014Modifica

Edizione 2015Modifica

Edizione 2016Modifica

Edizione 2017Modifica

Edizione 2018Modifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio