Golfo Motovskij

Golfo Motovskij
Мотовский залив.jpg
Tramonto sul golfo.
Parte di Mare di Barents
Stato Russia Russia
Circondario federale Nordoccidentale
Soggetto federale Oblast' di Murmansk
Rajon Pečengskij, Kol'skij, Circondario della città chiusa di Zaozërsk
Coordinate 69°34′30″N 32°30′00″E / 69.575°N 32.5°E69.575; 32.5
Dimensioni
Lunghezza 43 km
Larghezza 15 km
Profondità massima 281 m
Idrografia
Immissari principali Bol'šaja Ėjna, Bol'šoj Korabel'nyj, Korabel'nyj, Malaja Lica, Moče, Mogil'nyj, Titovka, Zapadnaja Lica
Isole vedi voce
Insenature vedi voce
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Golfo Motovskij
Golfo Motovskij

Il golfo Motovskij (in russo: Мотовский залив?, Motovskij zaliv) è un'insenatura lungo la costa settentrionale russa, nell'oblast' di Murmansk, amministrata dal Pečengskij rajon, dal Kol'skij rajon e dal circondario della città chiusa di Zaozërsk. È situato nella parte sud-occidentale del mare di Barents.

GeografiaModifica

Il golfo si apre verso est, 50 km a est del confine norvegese, stretto tra la penisola Rybačij (полуостров Рыбачий) a nord, la penisola Srednij (полуостров Средний) a ovest e la terraferma a sud. L'ingresso è compreso tra capo Šarapov (мыс Шарапов) a nord e capo Dobrjagin (мыс Добрягин) a sud.[1] Ha una lunghezza di circa 43 km e una larghezza massima di 15 km.[2] La profondità massima è di 281 m.[1] Le coste sono ripide e rocciose. Le acque gelano solo negli inverni più rigidi.[2]

InsenatureModifica

Il golfo si dirama in numerose insenature minori. Partendo da ovest, si incontrano:[1]

  • Il golfo Kutovaja (губа Кутовая), sulla penisola Srednij.
  • Il golfo Bol'šaja Motka (губа Большая Мотка), verso nord, tra le penisole Srednij e Rybačij.
  • La baia Ozerko (бухта Озерко), un proseguimento a nord del golfo Bol'šaja Motka.
  • Il golfo della Titovka (губа Титовка), verso sud, di fronte al golfo Bol'šaja Motka.
  • Le piccole baie Kislucha (губа Кислуха) e Sennucha (губа Сеннуха), leggermente a est del golfo della Titovka. La prima è lunga 1,5 km[3] e larga poco più di 1 km,[4] la seconda è lunga 950 m[5] e larga 1,5 km.[6]
  • Il golfo della Ėjna (губа Эйна), al centro della costa meridionale della penisola Rybačij.
  • Il golfo della Zapadnaja Lica (губа Западная Лица), una lunga insenatura nella parte centro-meridionale del golfo.
  • Il golfo Solenaja (губа Соленая), poco a est del golfo precedente. Lungo quasi 1,8 km[7] e largo poco più di 1 km.[8]
  • Il golfo Vičany (губа Вичаны), poco a est della baia precedente.
  • Il golfo del Moče (губа Моче), a est del golfo della Ėjna e di fronte alle tre insenature precedenti. Lungo 350 m[9]e largo 900 m circa[10]
  • Il golfo Malaja Korabel'naja (губа Малая Корабельная), a est del golfo Moče. Lungo 400 m circa.[11] e largo 1,5 km.[12] Nonostante il nome, la Malaja Korabel'naja, insieme alla Bol'šaja Korabel'naja, sfociano in un'insenatura leggermente più a est.

ImmissariModifica

Il golfo è alimentato da numerosi immissari: tra essi, il torrente Mogil'nyj (ручей Могильный) si getta direttamente nel golfo; la Titovka (река Титовка), la Zapadnaja Lica (река Западная Лица), la Malaja Lica (река Малая Лица), la Ėjna (река Эйна) e il Moče (река Моче) sfociano prima nelle insenature omonime; il Korabel'nyj (река Корабельный) nel golfo Malaja Korabel'naja.[1] Diversi altri fiumi sfociano nel golfo Bol'šaja Motka e nella baia Ozerko.[13]

IsoleModifica

Da ovest a est, nel golfo si trovano le seguenti isole tutte lungo la costa meridionale (escluse quelle completamente all'interno delle insenature secondarie):

  • Ovečij, all'uscita del golfo della Titovka
  • Titovskij, all'uscita del golfo della Titovka e a sud di Ovečij.
  • Mogil'nyj, a nord del promontorio che separa la baia Kuslucha dalla baia Sennucha
  • Kuvšin, all'imboccatura del golfo della Zapadnaja Lica.
  • Bljudce, piccola isola a nord del golfo Vičany.
  • Isole Vičany, due isole e alcuni isolotti a sud di Bljudce e all'ingresso dell'omonimo golfo.
  • Krestovyj, piccola isola tra capo Lukovoj (мыс Луковой) e capo Dobrjagin.

Oltre a queste ci sono anche alcune isole senza nome, la più grande delle quali poco a nord della foce del Mogil'nyj.

StoriaModifica

Nel XIX e all'inizio del XX secolo, durante il governatorato di Arcangelo, il golfo era conosciuto come "Tomba delle Balene" (Китова могила, Kitova mogila), perché a volte le onde vi spingevano le loro carcasse.[14]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN240121164