Il golfo di İzmit (turco: İzmit Körfezi), detto anche baia di İzmit, è una profonda insenatura all'estremità orientale del Mar di Marmara, nell'omonimo distretto della provincia turca di Kocaeli.[1] Nell'antichità era noto prima come golfo di Astaco e successivamente come golfo di Nicomedia.[2]

Golfo di İzmit
Immagine satellitare del golfo
Parte diMar di Marmara
StatoBandiera della Turchia Turchia
RegioneMarmara
ProvinciaKocaeli
Distrettoİzmit
Coordinate40°44′24″N 29°39′00″E / 40.74°N 29.65°E40.74; 29.65
Dimensioni
Lunghezza48 km
Larghezza10 km
Mappa di localizzazione: Turchia
Golfo di İzmit
Golfo di İzmit

Il golfo prende il nome dalla città di İzmit; altre città che si affacciano sul golfo sono Gebze, Körfez, Gölcük, and Altınova. Esso si estende in direzione est-ovest per 48 km mentre nella direzione nord-sud la sua larghezza varia da 2÷3 km fino a un massimo di 10 km.

Esso è attraversato nel suo punto più stretto dal ponte sospeso Osman Gazi, lungo 2682 metri.

Il 17 agosto 1999, un fortissimo terremoto di magnitudo 7.4 (scala Richter) ha colpito l'area intorno al Golfo, provocando più di 15 000 morti.

Note modifica

  1. ^ (EN) Geografic.org
  2. ^ (EN) AnadoluJet Magazine: "Kocaeli the Heart of the Gulf of İzmit" Archiviato il 25 settembre 2015 in Internet Archive., by Hasan Mert Kaya, January 2012.

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN315169406
  Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Turchia