Gonzalo di Borbone-Spagna

Gonzalo di Borbone-Spagna
Infante Gonzalo by Laszlo.jpg
Infante di Spagna
Stemma
Nome completo Gonzalo Manuel María Bernardo Narciso Alfonso Mauricio
Nascita Palazzo reale di Madrid, 24 ottobre 1914
Morte Pörtschach am Wörther See, Austria, 13 agosto 1934
Luogo di sepoltura Monastero dell'Escorial
Dinastia Borbone-Spagna
Padre Alfonso XIII di Spagna
Madre Vittoria Eugenia di Battenberg

Gonzalo di Borbone-Spagna (nome completo: Gonzalo Manuel María Bernardo Narciso Alfonso Mauricio) (Madrid, 24 ottobre 1914Pörtschach am Wörther See, 13 agosto 1934) Infante di Spagna, era l'ultimogenito di Alfonso XIII di Spagna e della regina Vittoria Eugenia di Battenberg.

Avrebbe dovuto avere come padrino lo zio Maurizio di Battenberg, da cui prese l'ultimo nome, ma questi morì, poco prima della cerimonia, nella Prima guerra mondiale. Venne istruito e visse l'infanzia dentro il Palazzo reale, poiché aveva ereditato l'emofilia dalla famiglia materna (problematica non ampiamente riconosciuta in Spagna durante la sua vita); soffrì sempre di svariate debolezze fisiche, aumentate dalla sua passione per gli sport. Entrato nominalmente nel Corpo dei Genieri dell'Esercito spagnolo, a quattordici anni fu creato Cavaliere del ramo spagnolo dell'Ordine del Toson d'Oro.

Il 14 aprile 1931 seguì la madre nell'esilio; studiò così ingegneria all'università cattolica di Lovanio, anziché a quella di Madrid come era stato stabilito. Nell'agosto 1934 Gonzalo passò le vacanze estive con la famiglia nella villa del conte Ladislaus Hoyos a Pörtschach am Wörther See in Austria. La sera dell'11 agosto, Gonzalo e sua sorella, l'Infanta Beatrice, stavano tornando in macchina da Klagenfurt a Pörtschach: vicino a Krumpendorf am Wörthersee Beatrice, alla guida, fu costretta a sterzare per evitare un ciclista, il barone Neimans: l'automobile andò contro un muro.

Né Gonzalo né Beatrice sembrarono essersi feriti e tornarono alla loro villa, ma alcune ore dopo fu chiaro che il principe aveva in atto una devastante emorragia addominale interna e, poiché aveva un cuore debole, un'operazione era da escludere; morì due giorni dopo. Sepolto dapprima nel cimitero di Pörtschach, con il ritorno della monarchia in Spagna venne definitivamente tumulato nel Panteon dei Principi all'Escorial.

Albero genealogicoModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Francesco d'Assisi di Borbone-Spagna Francesco di Paola di Borbone-Spagna  
 
Luisa Carlotta di Borbone-Due Sicilie  
Alfonso XII di Spagna  
Isabella II di Spagna Ferdinando VII di Spagna  
 
Maria Cristina di Borbone-Due Sicilie  
Alfonso XIII di Spagna  
Carlo Ferdinando d'Asburgo-Teschen Carlo d'Asburgo-Teschen  
 
Enrichetta di Nassau-Weilburg  
Maria Cristina d'Asburgo-Teschen  
Elisabetta Francesca d'Asburgo-Lorena Giuseppe Antonio Giovanni d'Asburgo-Lorena  
 
Maria Dorotea di Württemberg  
Gonzalo di Borbone-Spagna  
Alessandro d'Assia Luigi II d'Assia  
 
Guglielmina di Baden  
Enrico di Battenberg  
Julia von Hauke Hans Moritz von Hauke  
 
Sophie Lafontaine  
Vittoria Eugenia di Battenberg  
Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha Ernesto I di Sassonia-Coburgo-Gotha  
 
Luisa di Sassonia-Gotha-Altenburg  
Beatrice di Sassonia-Coburgo-Gotha  
Vittoria del Regno Unito Edoardo Augusto di Hannover  
 
Vittoria di Sassonia-Coburgo-Saalfeld  
 

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro (Spagna)
— 16 maggio 1927[1]

NoteModifica

Altri progettiModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie