Governo Kohl I

Governo Kohl I
Helmut Kohl 1997.jpg
Il Cancelliere Kohl nel 1997
Statobandiera Germania Ovest
Capo del governoHelmut Kohl
(CDU)
CoalizioneCDU
CSU
FDP
Giuramento4 ottobre 1982
Dimissioni29 marzo 1983
Left arrow.svg Schmidt III Kohl II Right arrow.svg

Il primo governo Kohl è stato il quattordicesimo governo della Repubblica Federale Tedesca, in carica dal 4 ottobre 1982 al 29 marzo 1983 durante la 9ª legislatura del Bundestag.

Il governo, con Helmut Kohl come cancelliere, era sostenuto da una coalizione "giallo-nera" composta dall'Unione Cristiano-Democratica (CDU), dall'Unione Cristiano-Sociale bavarese (CSU) e dal Partito Liberale Democratico (FDP).

I disaccordi sulla politica economica avevano portato i liberaldemocratici ad uscire dal terzo governo Schmidt e a trovare un accordo con la CDU\CSU per formare un nuovo governo. Il 1º ottobre 1982, con lo strumento della sfiducia costruttiva, mai usato nella storia tedesca, venne sfiduciato il cancelliere Schmidt e venne eletto cancelliere Kohl.

Per ottenere la legittimazione popolare, Kohl convocò elezioni anticipate nel 1983. La coalizione giallo-nera vinse le elezioni e formò il secondo governo Kohl.

ComposizioneModifica

Ministero Nome Partito
Cancelliere federale   Helmut Kohl CDU
Affari esteri, Vice-cancelliere   Hans-Dietrich Genscher FDP
Interni   Friedrich Zimmermann CSU
Giustizia   Hans A. Engelhard FDP
Finanze   Gerhard Stoltenberg CDU
Economia   Otto Lambsdorff FDP
Agricoltura e foreste   Josef Ertl FDP
Rapporti con la Germania Est   Rainer Barzel CDU
Lavoro e solidarietà sociale   Norbert Blüm CDU
Difesa   Manfred Wörner CDU
Famiglia gioventù e Sanità   Heiner Geißler CDU
Trasporti   Werner Dollinger CSU
Poste e telecomunicazioni   Christian Schwarz-Schilling CDU
Trasporti, alloggi e urbanizzazione   Oscar Schneider CSU
Ricerca e Tecnologia   Heinz Riesenhuber CDU
Formazione e scienze   Dorothee Wilms CDU
Cooperazione economica e sviluppo   Jürgen Warnke CSU
  Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Germania