Gramsbergen

località dei Paesi Bassi
Gramsbergen
villaggio; ex-comune
Gramsbergen/Grambarg(e)n/Gramsbärge
Gramsbergen – Stemma Gramsbergen – Bandiera
Gramsbergen – Veduta
Localizzazione
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaFlag of Overijssel.svg Overijssel
ComuneHardenberg
Territorio
Coordinate52°36′37″N 6°40′22″E / 52.610278°N 6.672778°E52.610278; 6.672778 (Gramsbergen)Coordinate: 52°36′37″N 6°40′22″E / 52.610278°N 6.672778°E52.610278; 6.672778 (Gramsbergen)
Abitanti2 760 (2011)
Altre informazioni
LingueOlandese
Cod. postale7783
Prefisso(+31)
Fuso orarioUTC+1
Codice CBS0157
Cartografia
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Gramsbergen
Gramsbergen
Gramsbergen – Mappa
Sito istituzionale

Gramsbergen (in basso sassone: Grambarg(e)n o Gramsbärge) è una località di circa 2.700-2.800 abitanti[1] del nord-est dei Paesi Bassi, facente parte della provincia dell'Overijssel e situata nella regione di Salland[2][3], al confine con la Germania[4]. Dal punto di vista amministrativo, si tratta di un ex-comune[2][5], dal 2001[2][5] accorpato nella municipalità di Hardenberg[2][5].

Gramsbergen: la chiesa protestante

Tra la fine del XIV secolo e gli inizi del XIX secolo, costituiva una signoria.[3]

Geografia fisicaModifica

Gramsbergen si trova nella parte nord-orientale della provincia dell'Overijssel, al confine con la provincia della Drenthe e al confine con il Land tedesco della Renania Settentrionale-Vestfalia[4], a circa 8 km[6] a nord-est di Hardenberg.

StoriaModifica

Dalle origini ai giorni nostriModifica

Le origini di Gramsbergen risalgono probabilmente al 1225 circa.[3]

A partire dal 1380, si hanno poi notizie della signoria di Gramsbergen, allorché si fa menzione di un certo Egbert von Gramsbergen.[3] I signori divennero in seguito, a partire dal 1413, drost del Salland.[3]

Nel 1552, il villaggio fu invaso dalle truppe della Gheldria, ma fu subito liberato dal drost di Twickel.[3]

Poco più di un secolo dopo, segnatamente nel 1673, il villaggio fu invaso dalle truppe di Münster.[3]

Nel 1777, 42 delle 58 case di Gramsbergen andarono completamente distrutte in un in incendio[3], e l'anno seguente, il villaggio contava appena 342 abitanti[3].

Nel 1822, fu soppressa la signoria di Gramsbergen.[3]

SimboliModifica

Nello stemma di Gramsbergen, fornito di corona, sono raffigurati tre cerchi color oro su sfondo blu/azzurro.[5]

I tre cerchi dorati fanno riferimento a tre viaggi compiuti consecutivamente nel XII secolo da un signore di Gramsbergen, viaggi da ognuno dei quali tornò con una moneta bizantina dorata.[5]

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Gramsbergen vanta 9 edifici classificati come rijksmonumenten[2] e 10 edifici classificati come gemeentelijke monumenten[2].

Architetture religioseModifica

Chiesa protestanteModifica

Tra gli edifici principali, figura la chiesa protestante, costruita nel 1878, dopo la distruzione della chiesa preesistente, avvenuta nel 1672.[7]

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Nel 2011 Gramsbergen contava una popolazione stimata di 2.760 abitanti.[1]

La località ha conosciuto quindi un incremento demografico rispetto al 2008, quando contava 2.735 abitanti[1], ma un decremento demografico rispetto al 2001, quando contava 2.830 abitanti[1].

SportModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d (DE) Gramsbergen, City Population. URL consultato il 24 novembre 2015.
  2. ^ a b c d e f (NL) Gramsbergen, Plaatsengids. URL consultato il 23 novembre 2015.
  3. ^ a b c d e f g h i j (NL) Historie Gramsbergen, Gemeente Hardenberg. URL consultato il 24 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 25 novembre 2015).
  4. ^ a b Harmans, Gerard M.L. (a cura di), Olanda, Dorling Kindersley, London, 2003 - Mondadori, Milano, 2005, p. 315
  5. ^ a b c d e (NL) Gramsbergen, Nederlandse Gemeentewapens. URL consultato il 24 novembre 2015.
  6. ^ Itinerario da Gramsberge a Hardenberg, ViaMichelin.it. URL consultato il 24 novembre 2015.
  7. ^ (NL) Gramsbergen, Kerkstraat 3-5 - Boomhofkerk, ReliWiki. URL consultato il 24 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 25 novembre 2015).
  8. ^ SV Gramsbergen - Sito ufficiale

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Paesi Bassi