Apri il menu principale
Europa Gran Premio d'Europa 2007
778º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 10 di 17 del Campionato 2007
Circuit Nürburgring-2002-GP.svg
Data 22 luglio 2007
Nome ufficiale LI Grand Prix d'Europe
Luogo Nürburgring
Percorso 5,148 km
Distanza 60 giri, 308.513 km
Clima pioggia a tratti/intermittente
Note Gara sospesa per pioggia e incidenti al 5º giro
Risultati
Pole position Giro più veloce
Finlandia Kimi Räikkönen Brasile Felipe Massa
Ferrari in 1'31.450 Ferrari in 1'32.853
Podio
1. Spagna Fernando Alonso
McLaren-Mercedes
2. Brasile Felipe Massa
Ferrari
3. Australia Mark Webber
Red Bull-Renault

Il Gran Premio d'Europa 2007 si è svolto il 22 luglio 2007, vinto dallo spagnolo Fernando Alonso, dopo un weekend di gara ricco di colpi di scena, a partire dalle qualifiche, per passare a una gara con andamento altalenante. Al secondo e terzo posto si classificarono Felipe Massa e l'australiano Mark Webber, il quale conquistò il secondo podio della Red Bull. Altri punti vennero assegnati ad Alexander Wurz, lo scozzese David Coulthard, le due Bmw di Robert Kubica e di Nick Heidfeld, protagoniste di una toccata a inizio gara e la Renault di Heikki Kovalainen, che aveva recuperato fino alla terza posizione per poi retrocedere durante le soste ai box. Relativamente agli altri piloti, Ralf Schumacher si è toccato con Nick Heidfeld al giro 18 e si è dovuto ritirare, Nico Rosberg ha fatto un testacoda al giro 2, sotto la pioggia, Adrian Sutil ha fatto un testacoda al giro 2, mentre il debuttante Markus Winkelhock (al suo primo ed unico gran premio in carriera), dopo aver guidato la gara per alcuni giri, si è ritirato per problemi idraulici al giro 13. Inoltre, è stata l'ultima gara per il pilota americano Scott Speed, che dalla gara successiva sarà sostituito dal collaudatore della Toro Rosso Sebastian Vettel, che aveva già debuttato nel Gran Premio degli Stati Uniti con la Bmw.

Indice

VigiliaModifica

QualificheModifica

ResocontoModifica

Nella Q1 viene eliminato quello che si definisce il pilota più esperto del circus: David Coulthard, e viene eliminato anche Jenson Button, su una Honda che lascia a desiderare. Incredibilmente passano entrambe le Super Aguri, mentre il miglior tempo viene fatto segnare da Fernando Alonso. Nella Q2 vanno fuori le Super Aguri, Rubens Barrichello, che aveva appena firmato con la Honda per un altro anno, la Renault di Giancarlo Fisichella e le due Williams di Alexander Wurz e di Nico Rosberg. Primo tempo per Felipe Massa su Ferrari. Nella Q3, tutti i piloti iniziano a girare lenti, uno o due secondi più alti del solito. A cinque minuti dalla fine, Felipe Massa e Lewis Hamilton, partono per far segnare il giro veloce, montano gomme morbide e, per sbrigarsi, un tecnico McLaren monta l'anteriore destra di Lewis Hamilton più lenta. Alla curva "Schumacher" la ruota si buca, e Lewis Hamilton va dritto contro le barriere. Fortunatamente per l'inglese non ci saranno conseguenze, e potrà correre il Gp d'Europa. La pole va a Kimi Räikkönen, seguito da Fernando Alonso e Felipe Massa, mentre ottiene un'ottima prestazione Mark Webber, sesto.

RisultatiModifica

Pos. Pilota Telaio Tempo Q1 Tempo Q2 Tempo Q3
1  Kimi Räikkönen  Ferrari 1:31.522 1:31.237 1:31.450
2  Fernando Alonso  McLaren-Mercedes 1:31.074 1:30.893 1:31.741
3  Felipe Massa  Ferrari 1:31.447 1:30.912 1:31.778
4  Nick Heidfeld  Bmw 1:31.889 1:31.652 1:31.840
5  Robert Kubica  Bmw 1:31.964 1:31.444 1:32.123
6  Mark Webber  Red Bull-Renault 1:32.629 1:31.661 1:32.476
7  Heikki Kovalainen  Renault 1:32.594 1:31.783 1:32.478
8  Jarno Trulli  Toyota 1:32.861 1:31.859 1:32.501
9  Ralf Schumacher  Toyota 1:32.446 1:31.843 1:32.570
10  Lewis Hamilton  McLaren-Mercedes 1:31.587 1:31.185 1:33.833
11  Nico Rosberg  Williams-Toyota 1:32.117 1:31.978
12  Alexander Wurz  Williams-Toyota 1:32.173 1:31.992
13  Giancarlo Fisichella  Renault 1:32.378 1:32.010
14  Rubens Barrichello  Honda 1:32.674 1:32.221
15  Anthony Davidson  Super Aguri-Honda 1:32.793 1:32.451
16  Takuma Satō  Super Aguri-Honda 1:32.678 1:32.868
17  Jenson Button  Honda 1:32.983
18  Scott Speed  Toro Rosso-Ferrari 1:33.038
19  Vitantonio Liuzzi  Toro Rosso-Ferrari 1:33.148
20  David Coulthard  Red Bull-Renault 1:33.151
21  Adrian Sutil  Spyker-Ferrari 1:34.500
22  Markus Winkelhock  Spyker-Ferrari 1:35.940

NoteModifica

GaraModifica

ResocontoModifica

La gara inizia all'asciutto e vede subito molti testacoda, tra i quali quello delle due Bmw che si toccano e delle due Williams. Ma nel corso del primo giro si scatena un nubifragio e alla fine del giro tutti i piloti si fermano per cambiare le gomme. Fuori dalla corsa Jenson Button, Nico Rosberg, Adrian Sutil, le due Toro Rosso e Lewis Hamilton, che però viene rimesso in pista da una gru. Quindi esce la Safety Car, ma rimane fuori solo per un giro, dato che la gara viene sospesa. Markus Winkelhock si ritrova con la Spyker leader della corsa, grazie alla strategia di cambiare gli pneumatici nel corso del giro di riscaldamento, con il quale al posto di partire ultimo sulla griglia parte dalla pit lane.

Dopo quindici minuti, si riparte con Felipe Massa e Fernando Alonso, mentre Kimi Räikkönen è settimo e Lewis Hamilton è doppiato. Davanti quindi Felipe Massa, Fernando Alonso e le due Red Bull con dietro Kimi Räikkönen e un trenino delimitato dalle due Renault. Al giro 18, due piloti di casa si toccano: dopo la NGK, Nick Heidfeld è più veloce di Ralf Schumacher, nono, e tenta il sorpasso alla Coca-Cola Kurve, però Ralf lo chiude e finisce fuori pista, gara finita per Ralf e non per Nick, che il giro successivo, al passaggio sul traguardo alza il braccio per scusarsi. I colpi di scena, però, ancora non sono finiti.

Dopo aver fatto segnare giri veloci in continuazione e aver recuperato 10 secondi su Fernando Alonso, Kimi Räikkönen ha un problema idraulico e si ritira, lasciando il podio a uno tra Mark Webber, Alexander Wurz e Heikki Kovalainen, che aveva recuperato molto terreno. A sette giri dal termine inizia a piovere, i piloti si fermano e montano gomme da bagnato. A cinque giri dalla fine, Fernando Alonso, molto più veloce di Felipe Massa, inizia a tallonarlo e lo supera alla Ford con un leggero contatto. I due polemizzeranno poi a fine gara, prima di salire sul podio. Per la Scuderia Ferrari è solo una delusione, che chiude un weekend iniziato nel migliore dei modi, con la pole di Kimi Räikkönen. A premiare la McLaren sul podio ci sarà Michael Schumacher, che dovrà consegnare il premio costruttori al team rivale della rossa, di cui è consulente.

RisultatiModifica

Pos. Naz Pilota Naz Telaio/Motore Giri Distacco/Ritiro
1   Fernando Alonso   McLaren-Mercedes 60 2'06:26.358
2   Felipe Massa   Ferrari 60 +8.155
3   Mark Webber   Red Bull-Renault 60 +1:05.674
4   Alexander Wurz   Williams-Toyota 60 +1:05.937
5   David Coulthard   Red Bull-Renault 60 +1:13.656
6   Nick Heidfeld   Bmw 60 +1:20.298
7   Robert Kubica   Bmw 60 +1:22.215
8   Heikki Kovalainen   Renault 59 +1 Giro
9   Lewis Hamilton   McLaren-Mercedes 59 +1 Giro
10   Giancarlo Fisichella   Renault 59 +1 Giro
11   Rubens Barrichello   Honda 59 +1 Giro
12   Anthony Davidson   Super Aguri-Honda 59 +1 Giro
13   Jarno Trulli   Toyota 59 +1 Giro
Rit   Kimi Räikkönen   Ferrari 34 Problemi idraulici
Rit   Takuma Satō   Super Aguri-Honda 19 Problemi idraulici
Rit   Ralf Schumacher   Toyota 18 Collisione con N.Heidfeld
Rit   Markus Winkelhock   Spyker-Ferrari 13 Impianto Idraulico
Rit   Jenson Button   Honda 2 Testacoda
Rit   Scott Speed   Toro Rosso-Ferrari 2 Testacoda
Rit   Nico Rosberg   Williams-Toyota 2 Testacoda
Rit   Adrian Sutil   Spyker-Ferrari 2 Testacoda
Rit   Vitantonio Liuzzi   Toro Rosso-Ferrari 2 Testacoda

Leader della garaModifica

ClassificheModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 2007
                                 
   

Edizione precedente:
2006
Gran Premio d'Europa
Edizione successiva:
2008
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1