Apri il menu principale
Italia Gran Premio d'Italia 1953
32º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 9 di 9 del Campionato 1953
Il circuito di Monza
Il circuito di Monza
Data 13 settembre 1953
Nome ufficiale 24º Gran Premio d'Italia
Luogo Autodromo Nazionale Monza
Percorso 6,300 km
Distanza 80 giri, 504,000 km
Risultati
Pole position Giro più veloce
Italia Alberto Ascari Argentina Juan Manuel Fangio
Ferrari in 2'02.7 Maserati in 2'04.5
Podio
1. Argentina Juan Manuel Fangio
Maserati
2. Italia Nino Farina
Ferrari
3. Italia Luigi Villoresi
Ferrari

Il Gran Premio d'Italia 1953 fu la nona ed ultima gara della stagione 1953 del Campionato mondiale di Formula 1, disputata il 13 settembre all'Autodromo Nazionale di Monza. La manifestazione vide la vittoria di Juan Manuel Fangio su Maserati, seguito dai ferraristi Nino Farina e Luigi Villoresi.

In realtà, la gara fu riservata a vetture di Formula 2, come le altre valide per il mondiale 1952 (500 miglia di Indianapolis esclusa).

Indice

QualificheModifica

Pos Pilota Auto Squadra Tempo Distacco
1 4   Alberto Ascari Ferrari 500 Scuderia Ferrari 2:02.7 -
2 50   Juan Manuel Fangio Maserati A6SSG Officine Alfieri Maserati 2:03.2 +0.5
3 6   Nino Farina Ferrari 500 Scuderia Ferrari 2:03.9 +1.2
4 54   Onofre Marimon Maserati A6SSG Officine Alfieri Maserati 2:04.1 +1.4
5 2   Luigi Villoresi Ferrari 500 Scuderia Ferrari 2:04.6 +1.9
6 8   Mike Hawthorn Ferrari 500 Scuderia Ferrari 2:04.9 +2.2
7 52   Felice Bonetto Maserati A6SSG Officine Alfieri Maserati 2:05.1 +2.4
8 36   Maurice Trintignant Gordini 16 Equipe Gordini 2:05.7 +3.0
9 58   Toulo de Graffenried Maserati A6SSG Privato 2:05.9 +3.2
10 28   Stirling Moss Cooper T24-Alta Cooper Car Company 2:06.6 +3.9
11 10   Umberto Maglioli Ferrari 553 Scuderia Ferrari 2:06.9 +4.2
12 56   Sergio Mantovani Maserati A6SSG Officine Alfieri Maserati 2:07.5 +4.8
13 34   Élie Bayol OSCA 20 Privato 2:07.8 +5.1
14 22   Roy Salvadori Connaught A-Lea-Francis Connaught Engineering 2:08.0 +5.3
15 38   Harry Schell Gordini 16 Equipe Gordini 2:08.5 +5.8
16 40   Roberto Mieres Gordini 16 Equipe Gordini 2:08.8 +6.1
17 64   Louis Rosier Ferrari 500 Ecurie Rosier 2:08.9 +6.2
18 24   Kenneth McAlpine Connaught A-Lea-Francis Connaught Engineering 2:09.0 +6.3
19 30   Ken Wharton Cooper T23-Bristol Privato 2:09.3 +6.6
20 12   Piero Carini Ferrari 553 Scuderia Ferrari 2:09.5 +6.8
21 2   Chico Landi Maserati A6SSG Scuderia Milano 2:09.7 +7.0
22 20   Jack Fairman Connaught A-Lea-Francis Connaught Engineering 2:09.9 +7.2
23 44   Prince Bira Maserati A6SSG Scuderia Milano 2:10.1 +7.4
24 46   Alan Brown Cooper T23-Bristol Equipe Anglaise 2:10.5 +7.8
25 32   Louis Chiron OSCA 20 Privato 2:10.8 +8.1
26 18   John Fitch HWM 53-Alta HW Motors 2:11.0 +8.3
27 14   Lance Macklin HWM 53-Alta HW Motors 2:11.5 +8.8
28 16   Yves Giraud Cabantous HWM 53-Alta HW Motors 2:11.9 +9.2
29 48   Hans Von Stuck AFM 4-Bristol Privato 2:13.0 +10.3
30 26   Johnny Claes Connaught-Lea-Francis Ecurie Belge 2:14.6 +11.9

GaraModifica

La prima parte della gara vede una emozionante lotta a quattro tra Fangio, Ascari, Farina e Marimon. La gara è ricordata soprattutto per il rocambolesco finale: all'ultimo giro comanda Ascari, davanti a Farina e Fangio, ma all'ultima curva il pilota milanese commette un errore finendo in testacoda; Farina per evitarlo esce di pista, riuscendo comunque a recuperare e a chiudere la gara in seconda posizione. Fangio ottiene così un'insperata vittoria, la prima per lui dal Gran Premio di Spagna 1951 e la prima in assoluto per la Maserati in Formula 1.

 
Partenza del Gran premio: in prima fila da sinistra a destra Ascari, Fangio e Farina.
Pos Pilota Auto Giri Tempo/Causa Ritiro Pos. griglia Punti
1 50   Juan Manuel Fangio Maserati A6SSG 80 2:49:45.9 2 9
2 6   Nino Farina Ferrari 500 80 + 1.4 3 6
3 2   Luigi Villoresi Ferrari 500 79 + 1 Giro 5 4
4 8   Mike Hawthorn Ferrari 500 79 + 1 Giro 6 3
5 36   Maurice Trintignant Gordini 16 79 + 1 Giro 8 2
6 40   Roberto Mieres Gordini 16 77 + 3 Giri 16  
7 56   Sergio Mantovani
  Luigi Musso
Maserati A6SSG 76 + 4 Giri 12  
8 10   Umberto Maglioli Ferrari 553 75 + 5 Giri 11  
9 38   Harry Schell Gordini 16 75 + 5 Giri 15  
10 32   Louis Chiron OSCA 20 72 + 8 Giri 25  
11 44   Prince Bira Maserati A6SSG 72 + 8 Giri 23  
12 46   Alan Brown Cooper T23-Bristol 70 + 10 Giri 24  
13 28   Stirling Moss Cooper T24-Alta 70 + 10 Giri 10  
14 48   Hans Von Stuck AFM 4-Bristol 67 + 13 Giri 29  
15 16   Yves Giraud Cabantous HWM 53-Alta 67 + 13 Giri 28  
16 64   Louis Rosier Ferrari 500 65 + 15 Giri 17  
Rit 4   Alberto Ascari Ferrari 500 79 Incidente 1  
Rit 52   Felice Bonetto Maserati A6SSG 77 Senza benzina 7  
Rit 54   Onofre Marimon Maserati A6SSG 75 Incidente 4  
Rit 58   Toulo de Graffenried Maserati A6SSG 70 Motore 9  
NC 20   Jack Fairman Connaught A-Lea-Francis 61 Non classificato 22  
NC 30   Ken Wharton Cooper T23-Bristol 57 Non classificato 19  
NC 24   Kenneth McAlpine Connaught A-Lea-Francis 56 Non classificato 18  
Rit 12   Piero Carini Ferrari 553 40 Motore 20  
Rit 22   Roy Salvadori Connaught A-Lea-Francis 33 Acceleratore 14  
Rit 2   Chico Landi Maserati A6SSG 18 Motore 21  
Rit 34   Élie Bayol OSCA 20 17 Motore 13  
Rit 18   John Fitch HWM 53-Alta 14 Motore 26  
Rit 26   Johnny Claes Connaught-Lea-Francis 7 Sistema alim. 30  
Rit 14   Lance Macklin HWM 53-Alta 6 Motore 27  

StatisticheModifica

PilotiModifica

CostruttoriModifica

MotoriModifica

Giri al comandoModifica

Classifica MondialeModifica

NoteModifica

  • Tutti i risultati di gara sono tratti dal sito ufficiale Formula 1.com, su formula1.com. URL consultato il 1º ottobre 2008.
  • Informazioni aggiuntive da allf1.info. URL consultato il 1º ottobre 2008.
Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1953
                 
   

Edizione precedente:
1952
Gran Premio d'Italia
Edizione successiva:
1954
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1