Apri il menu principale

Gran Premio del Belgio 1996

594º Gran Premio valido per il Campionato mondiale di Formula 1
Belgio Gran Premio del Belgio 1996
594º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 13 di 16 del Campionato 1996
Spa 1996.jpg
Data 25 agosto 1996
Luogo Circuito di Spa-Francorchamps
Percorso 6,968 km / 4,347 US mi
Circuito permanente
Distanza 44 giri, 305,536 km/ 191,261 US mi
Clima Pioggia
Risultati
Pole position Giro più veloce
Canada Jacques Villeneuve Austria Gerhard Berger
Williams - Renault in 1'50"574 Benetton - Renault in 1'53"067
Podio
1. Germania Michael Schumacher
Ferrari
2. Canada Jacques Villeneuve
Williams - Renault
3. Finlandia Mika Häkkinen
McLaren - Mercedes

Il Gran Premio del Belgio 1996 si è svolto domenica 25 agosto 1996 sul Circuito di Spa-Francorchamps. La gara è stata vinta da Michael Schumacher su Ferrari seguito da Jacques Villeneuve e da Mika Häkkinen.

Indice

QualificheModifica

Villeneuve conquista la seconda pole position stagionale, battendo il suo compagno di squadra Hill per quattro decimi; il canadese è aiutato anche dalla pioggia, che rende pressoché nulla la seconda parte della sessione. Terzo è Schumacher, resosi protagonista di un violento incidente nelle prove libere del venerdì mattina; il tedesco è però staccato di ben un secondo e due decimi dal tempo della pole position. Seguono Coulthard, Berger, Häkkinen, Alesi, Brundle, Irvine e Barrichello, che chiude la top ten; in fondo alla griglia, Lavaggi non riesce a rimanere all'interno del 107%, non qualificandosi per la gara.

ClassificaModifica

Pos No Pilota Costruttore Tempo Distacco
1 6   Jacques Villeneuve Williams - Renault 1:50.571
2 5   Damon Hill Williams - Renault 1:50.980 +0.409
3 1   Michael Schumacher Ferrari 1:51.778 +1.207
4 8   David Coulthard McLaren - Mercedes 1:51.884 +1.313
5 4   Gerhard Berger Benetton - Renault 1:51.960 +1.389
6 7   Mika Häkkinen McLaren - Mercedes 1:52.318 +1.747
7 3   Jean Alesi Benetton - Renault 1:52.354 +1.783
8 12   Martin Brundle Jordan - Peugeot 1:52.977 +2.406
9 2   Eddie Irvine Ferrari 1:53.043 +2.472
10 11   Rubens Barrichello Jordan - Peugeot 1:53.152 +2.581
11 15   Heinz-Harald Frentzen Sauber - Ford 1:53.199 +2.628
12 14   Johnny Herbert Sauber - Ford 1:53.993 +3.422
13 19   Mika Salo Tyrrell - Yamaha 1:54.095 +3.524
14 9   Olivier Panis Ligier - Mugen-Honda 1:54.220 +3.649
15 10   Pedro Diniz Ligier - Mugen-Honda 1:54.700 +4.129
16 17   Jos Verstappen Footwork - Hart 1:55.150 +4.579
17 18   Ukyo Katayama Tyrrell - Yamaha 1:55.371 +4.800
18 16   Ricardo Rosset Footwork - Hart 1:56.286 +5.715
19 20   Pedro Lamy Minardi - Ford 1:56.830 +6.259
Tempo limite 107%: 1:58,311
NQ 21   Giovanni Lavaggi Minardi - Ford 1:58.579[1] +8.008

GaraModifica

Nonostante la pioggia cada sul tracciato belga fino a domenica mattina, la gara parte con la pista completamente asciutta. Al via né VilleneuveHill scattano bene; il canadese riesce comunque a mantenere la prima posizione, mentre il suo compagno di squadra viene sopravanzato da Schumacher, perdendo poi un'altra posizione a favore di Coulthard nel corso del primo giro. Nei primi passaggi Schumacher mette sotto pressione Villeneuve, senza però riuscire a passarlo; la situazione rimane stabile fino all'undicesimo passaggio, quando Verstappen si schianta alla curva Stavelot poco dopo aver effettuato il suo primo rifornimento.

L'urto contro le barriere è molto violento e l'olandese, seppur illeso, viene trasportato all'ospedale di Liegi per controlli; la pista è disseminata di detriti e la direzione gara manda in pista la safety car. Schumacher, Alesi e Salo ne approfittano immediatamente per rifornire; Villeneuve viene chiamato ai box dalla sua squadra, ma non sente la comunicazione e prosegue. La Williams comunica quindi ad Hill di rifornire, salvo poi ordinargli di rimanere in pista in quanto le attrezzature per il pit stop dell'inglese non erano ancora pronte; Hill, che aveva già imboccato la pit lane, riesce a tornare sul tracciato, perdendo però due posizioni a vantaggio di Häkkinen e Berger.

La safety car rimane in pista per quattro giri; tutti i piloti ne approfittano per rifornire, ad eccezione di Coulthard e Häkkinen, partiti per effettuare una sola sosta. Alla ripartenza quindi la gara è guidata dai due piloti della McLaren, seguiti da Schumacher, Alesi e Villeneuve; il canadese passa immediatamente il pilota della Benetton, ma è incapace di attaccare Schumacher. Il distacco tra i due rimane intorno ai due secondi, anche quando le due McLaren riforniscono attorno a metà gara. Intanto Coulthard va a sbattere nel corso del 37esimo passaggio alla Rivage. Villeneuve non riesce a sopravanzare il rivale neanche nel corso della seconda serie di pit stop, accontentandosi poi del secondo posto. Schumacher ottiene così la seconda vittoria stagionale, davanti a Villeneuve, Häkkinen, Alesi, Hill e Berger.

ClassificaModifica

Pos N. Pilota Costruttore/Motore Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 1   Michael Schumacher Ferrari 44 1:28:15.125 3 10
2 6   Jacques Villeneuve Williams - Renault 44 + 5.602 1 6
3 7   Mika Häkkinen McLaren - Mercedes 44 + 15.710 6 4
4 3   Jean Alesi Benetton - Renault 44 + 19.125 7 3
5 5   Damon Hill Williams - Renault 44 + 29.179 2 2
6 4   Gerhard Berger Benetton - Renault 44 + 29.896 5 1
7 19   Mika Salo Tyrrell - Yamaha 44 + 1:00.754 13
8 18   Ukyo Katayama Tyrrell - Yamaha 44 + 1:40.227 17
9 16   Ricardo Rosset Footwork - Hart 43 + 1 giro 18
10 20   Pedro Lamy Minardi - Ford 43 + 1 giro 19
Ritirato 8   David Coulthard McLaren - Mercedes 37 Incidente 4
Ritirato 12   Martin Brundle Jordan - Peugeot 34 Motore 8
Ritirato 2   Eddie Irvine Ferrari 29 Cambio 9
Ritirato 11   Rubens Barrichello Jordan - Peugeot 29 Sospensioni 10
Ritirato 10   Pedro Diniz Ligier - Mugen-Honda 22 Problema elettrico 15
Ritirato 17   Jos Verstappen Footwork - Hart 11 Incidente 16
Ritirato 15   Heinz-Harald Frentzen Sauber - Ford 0 Collisione con O.Panis e J.Herbert 11
Ritirato 14   Johnny Herbert Sauber - Ford 0 Collisione con O.Panis e H.H.Frentzen 12
Ritirato 9   Olivier Panis Ligier - Mugen-Honda 0 Collisione con J.Herbert e H.H.Frentzen 14
NQ 21   Giovanni Lavaggi Minardi - Ford NQ

ClassificheModifica

FontiModifica

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1996
                               
   

Edizione precedente:
1995
Gran Premio del Belgio
Edizione successiva:
1997

NoteModifica

  1. ^ Lavaggi non si qualifica per la gara in quanto il suo tempo è superiore al 107% di quello fatto segnare dal poleman Villeneuve.
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1