Apri il menu principale

Gran Premio di Francia 1996

corsa automobilistica
Francia Gran Premio di Francia 1996
590º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 9 di 16 del Campionato 1996
Circuit de Nevers Magny-Cours (1992-2002).svg
Data 30 giugno 1996
Nome ufficiale LXXXII Grand Prix de France
Luogo Magny-Cours
Percorso 4.250 km
Circuito permanente
Distanza 72 giri, 306.000 km
Clima Sereno
Risultati
Pole position Giro più veloce
Germania Michael Schumacher Canada Jacques Villeneuve
Ferrari in 1:15.989 Williams in 1:18.610
(nel giro 48)
Podio
1. Regno Unito Damon Hill
Williams - Renault
2. Canada Jacques Villeneuve
Williams - Renault
3. Francia Jean Alesi
Benetton - Renault

l Gran Premio di Francia 1996 si è svolto domenica 30 giugno 1996 sul Circuito di Nevers Magny-Cours. La gara è stata vinta da Damon Hill su Williams seguito dal compagno di squadra Jacques Villeneuve e da Jean Alesi su Benetton.

Indice

QualificheModifica

Schumacher conquista la pole position, precedendo di appena sette centesimi Hill; terzo è Alesi, seguito dal compagno di squadra Berger, Häkkinen e Villeneuve, protagonista nella sessione di qualifica di un violento incidente al curvone Estoril. Chiudono la top ten Coulthard, Brundle, Panis e Barrichello; Irvine, che aveva fatto segnare il decimo tempo, viene retrocesso in fondo alla griglia a causa di un'appendice aerodinamica di dimensioni irregolari montata sulla sua Ferrari.

ClassificaModifica

Pos No Pilota Costruttore Tempo Distacco
1 1   Michael Schumacher Ferrari 1:15.989
2 5   Damon Hill Williams - Renault 1:16.058 +0.069
3 3   Jean Alesi Benetton - Renault 1:16.310 +0.321
4 4   Gerhard Berger Benetton - Renault 1:16.592 +0.603
5 7   Mika Häkkinen McLaren - Mercedes 1:16.634 +0.645
6 6   Jacques Villeneuve Williams - Renault 1:16.905 +0.916
7 8   David Coulthard McLaren - Mercedes 1:17.007 +1.018
8 12   Martin Brundle Jordan - Peugeot 1:17.187 +1.198
9 9   Olivier Panis Ligier - Mugen-Honda 1:17.390 +1.401
10 11   Rubens Barrichello Jordan - Peugeot 1:17.665 +1.676
11 10   Pedro Diniz Ligier - Mugen-Honda 1:17.676 +1.687
12 15   Heinz-Harald Frentzen Sauber - Ford 1:17.739 +1.750
13 19   Mika Salo Tyrrell - Yamaha 1:18.021 +2.032
14 18   Ukyo Katayama Tyrrell - Yamaha 1:18.242 +2.253
15 17   Jos Verstappen Footwork - Hart 1:18.324 +2.335
16 14   Johnny Herbert Sauber - Ford 1:18.556 +2.567
17 21   Giancarlo Fisichella Minardi - Ford 1:18.604 +2.615
18 20   Pedro Lamy Minardi - Ford 1:19.210 +3.221
19 16   Ricardo Rosset Footwork - Hart 1:19.242 +3.253
20 22   Luca Badoer Forti - Ford 1:20.562 +4.573
21 23   Andrea Montermini Forti - Ford 1:20.647 +4.658
22 2   Eddie Irvine Ferrari Senza tempo [1] /

GaraModifica

Per la seconda volta consecutiva, la Ferrari di Schumacher ha un problema durante il giro di ricognizione: in questo caso, sulla vettura del tedesco si rompe il motore ed il bicampione del mondo in carica è costretto ad un clamoroso ritiro ancora prima che la gara inizi: per questo motivo, questo Gran Premio risulta essere l'ultimo della storia della Formula 1 senza campioni del mondo al via. Liberatosi dell rivale in pole position, Hill scatta bene, mantenendo la testa della corsa davanti ad Alesi, Häkkinen, Berger e Villeneuve; l'inglese comincia subito a guadagnare un consistente margine sugli inseguitori, mentre il suo compagno di squadra, dopo aver sopravanzato Berger nel corso della prima tornata, attacca il quarto posto di Häkkinen.

I piloti procedono in quest'ordine fino alla prima serie di soste ai box, durante la quale Villeneuve, ultimo a rifornire, passa il finlandese della McLaren; nel corso del 37º giro il canadese supera anche Alesi, facendo poi segnare diverse volte il giro più veloce in gara nel tentativo di avvicinarsi al compagno di squadra. Hill gestisce però senza problemi il vantaggio, ottenendo la sesta vittoria stagionale davanti al compagno di squadra, i due alfieri della Benetton e le frecce d'argento. A fine gara Herbert, giunto 11°, venne squalificato per via di alcune irregolarità riscontrate nella sua Sauber.

ClassificaModifica

Pos N. Pilota Costruttore/Motore Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 5   Damon Hill   Williams - Renault 72 1:36'28.795 2 10
2 6   Jacques Villeneuve   Williams - Renault 72 +8.127 6 6
3 3   Jean Alesi   Benetton - Renault 72 +46.442 3 4
4 4   Gerhard Berger   Benetton - Renault 72 +46.859 4 3
5 7   Mika Häkkinen   McLaren - Mercedes 72 +1:02.774 5 2
6 8   David Coulthard   McLaren - Mercedes 71 +1 giro 7 1
7 9   Olivier Panis   Ligier - Mugen Honda 71 +1 giro 9
8 12   Martin Brundle   Jordan - Peugeot 71 +1 giro 8
9 11   Rubens Barrichello   Jordan - Peugeot 71 +1 giro 10
10 19   Mika Salo   Tyrrell - Yamaha 70 +2 giri 13
11 16   Ricardo Rosset   Footwork - Hart 69 +3 giri 19
12 20   Pedro Lamy   Minardi - Ford 69 +3 giri 18
SQ 14   Johnny Herbert   Sauber - Ford 70 Squalificato 16
Rit 15   Heinz-Harald Frentzen   Sauber - Ford 56 Acceleratore 12
Rit 18   Ukyo Katayama   Tyrrell - Yamaha 33 Motore 14
Rit 22   Luca Badoer   Forti - Ford 29 Alimentatore 20
Rit 10   Pedro Diniz   Ligier - Mugen Honda 28 Motore 11
Rit 17   Jos Verstappen   Footwork - Hart 10 Sospensione 15
Rit 2   Eddie Irvine   Ferrari 5 Cambio 22
Rit 21   Giancarlo Fisichella   Minardi - Ford 2 Pompa della benzina 17
Rit 23   Andrea Montermini   Forti - Ford 2 Elettrico 21
NP 1   Michael Schumacher   Ferrari 0 Motore 1

ClassificheModifica

FontiModifica

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1996
                               
   

Edizione precedente:
1995
Gran Premio di Francia
Edizione successiva:
1997

NoteModifica

  1. ^ I tempi fatti segnare da Irvine vengono cancellati e il pilota retrocesso in fondo alla griglia a causa di un'appendice aerodinamica irregolare montata sulla sua Ferrari.
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1