Gran Premio di Germania 1995

corsa automobilistica
Germania Gran Premio di Germania 1995
573º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 9 di 17 del Campionato 1995
Hockenheimring
Hockenheimring
Data 30 luglio 1995
Nome ufficiale XXIV Grosser Mobil 1 Preis von Deutschland
Luogo Hockenheimring
Percorso 6.823 km / 4.264 US mi
Circuito permanente
Distanza 45 giri, 307.035 km/ 191.896 US mi
Clima Soleggiato
Risultati
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Damon Hill Germania Michael Schumacher
Williams-Renault in 1:44.385 Benetton-Renault in 1:48.824
(nel giro 22)
Podio
1. Germania Michael Schumacher
Benetton-Renault
2. Regno Unito David Coulthard
Williams-Renault
3. Austria Gerhard Berger
Ferrari

Il Gran Premio di Germania 1995 fu una gara di Formula 1, disputatasi il 30 luglio 1995 sull'Hockenheimring. Fu l'ottava prova del mondiale 1995 e vide la vittoria di Michael Schumacher su Benetton-Renault, seguito da David Coulthard e da Gerhard Berger. Questa è stata l'ultima gara per il pilota italiano Pierluigi Martini che decise di lasciare la F1.

QualificheModifica

Pos N Pilota Costruttore/Motore Tempo Gap
1 5   Damon Hill Williams-Renault 1:44.385
2 1   Michael Schumacher Benetton-Renault 1:44.465 +0.080
3 6   David Coulthard Williams-Renault 1:44.540 +0.155
4 28   Gerhard Berger Ferrari 1:45.553 +1.168
5 14   Rubens Barrichello Jordan-Peugeot 1:45.765 +1.380
6 15   Eddie Irvine Jordan-Peugeot 1:45.846 +1.461
7 8   Mika Häkkinen McLaren-Mercedes 1:45.849 +1.464
8 7   Mark Blundell McLaren-Mercedes 1:46.221 +1.836
9 2   Johnny Herbert Benetton-Renault 1:46.315 +1.930
10 27   Jean Alesi Ferrari 1:46.356 +1.971
11 30   Heinz-Harald Frentzen Sauber-Ford 1:46.801 +2.416
12 26   Olivier Panis Ligier-Mugen-Honda 1:47.372 +2.987
13 4   Mika Salo Tyrrell-Yamaha 1:47.507 +3.122
14 29   Jean-Christophe Boullion Sauber-Ford 1:47.636 +3.251
15 9   Massimiliano Papis Footwork-Hart 1:48.093 +3.708
16 24   Luca Badoer Minardi-Ford 1:49.302 +4.917
17 3   Ukyo Katayama Tyrrell-Yamaha 1:49.402 +5.017
18 25   Aguri Suzuki Ligier-Mugen-Honda 1:49.716 +5.331
19 10   Taki Inoue Footwork-Hart 1:49.892 +5.507
20 23   Pierluigi Martini Minardi-Ford 1:49.990 +5.605
21 21   Pedro Diniz Forti-Ford 1:52.961 +8.576
22 22   Roberto Moreno Forti-Ford 1:53.405 +9.020
23 17   Andrea Montermini Pacific-Ford 1:53.492 +9.107
24 16   Giovanni Lavaggi Pacific-Ford 1:54.625 +10.240

GaraModifica

Al via Damon Hill mantiene il comando davanti a Schumacher, Coulthard, Berger e Barrichello, mentre Hakkinen supera Irvine per la sesta posizione. All'inizio del 2º giro Hill commette un errore banale, quando perde il controllo della sua Williams in frenata e finisce contro le barriere alla prima curva. Lascia così, il comando a Schumacher, primo davanti a Coulthard e Berger. L'austriaco riceve però uno stop and go di penalità, per aver anticipato la partenza. Quando rientra in pista è undicesimo. Barrichello sale dunque in terza posizione, davanti ad Hakkinen, Irvine e Alesi, ora in zona punti.

Alesi è il primo a rientrare ai box al giro 11, ma ancora una volta ai box ci sono problemi e il pit-stop dura ben 25 secondi. Il francese rientra in pista quindicesimo, ma già nella tornata seguente rientra ai box e si ritira per problemi al motore. Dopo 14 giri Schumacher comanda con 5 secondi su Coulthard, 9 su Barrichello e 11 su Hakkinen. Barrichello è tra questi il primo a rientrare ai box, ma anche per lui la gara dura poco dopo il pit-stop e deve ritirarsi per la rottura del motore al giro 20. Quando tutti i piloti sono andati al rifornimento Schumacher è nettamente al comando davanti a Coulthard, Hakkinen, un incredibile Berger, Herbert e Frentzen. Quest'ultimo deve ritirarsi poco dopo per la rottura del motore.

Nel giro successivo anche Hakkinen è costretto al ritiro mentre si trovava in terza posizione, anche lui tradito dal motore. Schumacher intanto ha ampliato il suo vantaggio su Coulthard fino a 25 secondi sapendo che dovrà fermarsi un'altra volta a differenza dello scozzese. Il Campione del Mondo si ferma al giro 33 ed esce dalla pit-lane con 7 secondi su Coulthard. A questo punto non cambia più nulla e il tedesco vince per la quinta volta in stagione e la quindicesima in carriera. Coulthard e Berger chiudono sul podio, Herbert, Boullion e Suzuki sono gli altri in zona punti al termine di una gara che ha visto solo 9 vetture su 24 giungere al traguardo.

Nel mondiale piloti Schumacher approfitta del ritiro di Hill e vola a +21 sull'inglese, 56 a 35. Berger trova il quinto podio stagionale (solo Schumacher meglio di lui con 6), mentre Boullion e Suzuki trovano il loro primo piazzamento a punti della stagione. Nel mondiale costruttori la Benetton allunga ancora su Williams e Ferrari, portandosi ora a +18 e +19.

Pos N. Pilota Costruttore/Motore Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 1   Michael Schumacher Benetton-Renault 45 1:22:56.043 2 10
2 6   David Coulthard Williams-Renault 45 +5.988 3 6
3 28   Gerhard Berger Ferrari 45 +1:08.097 4 4
4 2   Johnny Herbert Benetton-Renault 45 +1:23.436 9 3
5 29   Jean-Christophe Boullion Sauber-Ford 44 +1 Giro 14 2
6 25   Aguri Suzuki Ligier-Mugen-Honda 44 +1 Giro 18 1
7 3   Ukyo Katayama Tyrrell-Yamaha 44 +1 Giro 17
8 17   Andrea Montermini Pacific-Ford 42 +3 Giri 23
9 15   Eddie Irvine Jordan-Peugeot 41 +4 Giri 6
Ret 8   Mika Häkkinen McLaren-Mercedes 33 Motore 7
Ret 30   Heinz-Harald Frentzen Sauber-Ford 32 Motore 11
Ret 24   Luca Badoer Minardi-Ford 28 Perdita olio 16
Ret 16   Giovanni Lavaggi Pacific-Ford 27 Cambio 24
Ret 22   Roberto Moreno Forti-Ford 27 Semiasse 22
Ret 14   Rubens Barrichello Jordan-Peugeot 20 Motore 5
Ret 7   Mark Blundell McLaren-Mercedes 17 Motore 8
Ret 26   Olivier Panis Ligier-Mugen-Honda 13 Perdita acqua 12
Ret 27   Jean Alesi Ferrari 12 Motore 10
Ret 23   Pierluigi Martini Minardi-Ford 11 Motore 20
Ret 10   Taki Inoue Footwork-Hart 9 Cambio 19
Ret 21   Pedro Diniz Forti-Ford 8 Freni 21
Ret 5   Damon Hill Williams-Renault 1 Incidente 1
Ret 4   Mika Salo Tyrrell-Yamaha 0 Frizione 13
Ret 9   Massimiliano Papis Footwork-Hart 0 Cambio 15

Classifiche MondialiModifica

PilotiModifica

Pos Pilota Punti
1   Michael Schumacher 56
2   Damon Hill 35
3   Jean Alesi 32
4   Johnny Herbert 25
5   David Coulthard 23

CostruttoriModifica

Pos Team Punti
1   Benetton-Renault 71
2   Ferrari 53
3   Williams-Renault 52
4   Jordan-Peugeot 13
5   Ligier-Mugen-Honda 11
  • Vengono indicate solo le prime 5 posizioni.

NoteModifica

Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da Sito di The Official Formula 1, su formula1.com. URL consultato il 28 maggio 2009.

Altri progettiModifica

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1995
                                 
   

Edizione precedente:
1994
Gran Premio di Germania Edizione successiva:
1996
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1