Apri il menu principale

Gran Premio di Spagna 2010

corsa automobilistica
Spagna Gran Premio di Spagna 2010
825º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 5 di 19 del Campionato 2010
Formula1 Circuit Catalunya.svg
Data 9 maggio 2010
Nome ufficiale LII Gran Premio de España Telefónica
Luogo Montmeló
Percorso 4,655 km / 2,892 US mi
Pista permanente
Distanza 66 giri, 307,104 km/ 190,826 US mi
Risultati
Pole position Giro più veloce
Australia Mark Webber Regno Unito Lewis Hamilton
RBR-Renault in 1'19"995 McLaren-Mercedes in 1'24"357
(nel giro 59)
Podio
1. Australia Mark Webber
RBR-Renault
2. Spagna Fernando Alonso
Ferrari
3. Germania Sebastian Vettel
RBR-Renault

Il Gran Premio di Spagna 2010 è la quinta prova della stagione 2010 del Campionato mondiale di Formula 1, disputatasi domenica 9 maggio 2010 sul Circuito di Catalogna a Montmeló.

VigiliaModifica

Aspetti tecniciModifica

La Bridgestone, fornitore unico degli pneumatici, annuncia per questa gara gomme morbide e dure.[1] La FIA dà il suo consenso alla Scuderia Ferrari per modificare il proprio motore, al fine di evitare il ripetersi delle rotture, che si sono verificate nei primi gran premi.[2] Da questo gran premio gli specchietti retrovisori devono essere montati esclusivamente ai lati dell'abitacolo. Non possono più essere fissati ai lati della vettura.[3]

La prima gara in Europa consente alle scuderie di presentare vetture molto modificate. I principali cambiamenti riguardano la Virgin VR-01, che viene dotata di un serbatoio sufficiente per concludere la gara. A causa delle difficoltà delle scuderie di rientrare nel vecchio continente in questa gara la vettura nuova è pronta solo per Timo Glock.[4] Altra importante novità è il nuovo cofano motore della Mercedes MGP W01,[5] oltre che una scocca e un passo allungati. La Scuderia Ferrari introduce una versione più avanzata del suo F-duct.[6]

Aspetti sportiviModifica

Il fine settimana a Montmeló vede, oltre il tradizionale avvio della GP2, anche l'esordio assoluto per una nuova categoria propedeutica alla Formula 1, la GP3.

L'ex pilota britannico Derek Warwick è nominato nella commissione di gara, assieme ai tre steward.[7]

L'Hispania annuncia l'ingaggio del pilota austriaco Christian Klien quale pilota di riserva e collaudatore per la stagione. Affianca il già presente Sakon Yamamoto e debutta subito nella prima sessione del venerdì.[8]

Sviluppi oltre il 2010Modifica

Dopo l'annuncio dell'abbandono della Bridgestone quale fornitore unico degli pneumatici sono tre le proposte giunte alla FIA: Michelin, Avon e Pirelli.[9]

Viene deciso di abolire il condotto F-duct dalla prossima stagione.[10]

ProveModifica

Nella prima sessione del venerdì[11] si è avuta questa situazione:

Pos Pilota Costruttore Tempo Gap Giri
1 2   Lewis Hamilton   McLaren-Mercedes 1'21"134   21
2 1   Jenson Button   McLaren-Mercedes 1'21"672 0"538 14
3 3   Michael Schumacher  Mercedes GP 1'21"716 0"582 12

Nella seconda sessione del venerdì[12] si è avuta questa situazione:

Pos Pilota Costruttore Tempo Gap Giri
1 5   Sebastian Vettel   RBR-Renault 1'19"965   24
2 6   Mark Webber   RBR-Renault 1'20"175 0"210 35
3 3   Michael Schumacher   Mercedes GP 1'20"757 0"792 28

Nella sessione del sabato[13] si è avuta questa situazione:

Pos Pilota Costruttore Tempo Gap Giri
1 5   Sebastian Vettel   RBR-Renault 1'20"528   15
2 6   Mark Webber   RBR-Renault 1'21"232 0"704 11
3 2   Lewis Hamilton   McLaren-Mercedes 1'21"348 0"820 14

Nella prima sessione di prove del venerdì, Paul di Resta ha sostituito Adrian Sutil alla Force India e Christian Klien ha sostituito Karun Chandhok alla HRT.

QualificheModifica

Nella sessione di qualifica[14] si è avuta questa situazione:

Pos Pilota Costruttore Q1 Q2 Q3 Griglia
1 6   Mark Webber   RBR-Renault 1'21"412 1'20"655 1'19"995 1
2 5   Sebastian Vettel   RBR-Renault 1'21"680 1'20"772 1'20"101 2
3 2   Lewis Hamilton   McLaren-Mercedes 1'21"723 1'21"415 1'20"829 3
4 8   Fernando Alonso   Ferrari 1'21"957 1'21"549 1'20"937 4
5 1   Jenson Button   McLaren-Mercedes 1'21"915 1'21"168 1'20"991 5
6 3   Michael Schumacher   Mercedes GP 1'22"528 1'21"557 1'21"294 6
7 11   Robert Kubica   Renault 1'22"488 1'21"599 1'21"353 7
8 4   Nico Rosberg   Mercedes GP 1'22"419 1'21"867 1'21"408 8
9 7   Felipe Massa   Ferrari 1'22"564 1'21"841 1'21"585 9
10 23   Kamui Kobayashi   BMW Sauber-Ferrari 1'22"577 1'21"725 1'21"984 10
11 14   Adrian Sutil   Force India-Mercedes 1'22"628 1'21"985 11
12 22   Pedro de la Rosa   BMW Sauber-Ferrari 1'22"211 1'22"026 12
13 10   Nicolas Hülkenberg   Williams-Cosworth 1'22"857 1'22"131 13
14 12   Vitalij Petrov   Renault 1'22"976 1'22"139 19[15]
15 16   Sébastien Buemi   STR-Ferrari 1'22"699 1'22"191 14
16 17   Jaime Alguersuari   STR-Ferrari 1'22"593 1'22"207 15
17 15   Vitantonio Liuzzi   Force India-Mercedes 1'23"084 1'22"854 16
18 9   Rubens Barrichello   Williams-Cosworth 1'23"125 17
19 18   Jarno Trulli   Lotus-Cosworth 1'24"674 18
20 19   Heikki Kovalainen   Lotus-Cosworth 1'24"748 20
21 24   Timo Glock   Virgin-Cosworth 1'25"475 22[16]
22 25   Lucas Di Grassi   Virgin-Cosworth 1'25"556 23[16]
23 20   Karun Chandhok   HRT-Cosworth 1'26"750 24[17]
24 21   Bruno Senna   HRT-Cosworth 1'27"122 21

GaraModifica

Kovalainen non prende parte alla gara per un problema al cambio; sulla griglia di partenza si schierano quindi solo 23 vetture. Al via Webber e Vettel mantengono la prima e la seconda posizione, resistendo agli attacchi di Hamilton e Alonso. Rosberg e Kubica retrocedono rispettivamente dall'8ª posizione alla 12ª e dalla 7ª alla 10ª, mentre De la Rosa rimane attardato a causa di un incidente con Buemi, che gli causa la foratura di uno pneumatico. Alla prima curva Bruno Senna esce di pista e pone fine alla sua gara.

La gara prosegue linearmente fino ai cambi gomme, durante i quali Hamilton riesce a sopravanzare Vettel, così come fa Schumacher nei confronti di Button; a questo punto il campione del mondo del 2009 tenta di superare il rivale della Mercedes, che però riesce a difendersi e a mantenere la propria posizione. Il Gran Premio procede senza variazioni fino al 54º giro, quando Vettel, la cui vettura ha dei problemi ai freni, finisce largo alla curva 7; il pilota tedesco torna ai box per un rapido controllo, decidendo di portare a termine la gara, seppure a ritmo ridotto.

Alonso sale così al terzo posto, guadagnando un'ulteriore posizione quando, nel corso del penultimo giro, Hamilton è costretto al ritiro a causa di un problema ad un cerchio, che provoca lo scoppio dello pneumatico anteriore sinistro; il pilota inglese esce di pista e finisce contro le barriere, rimanendo illeso. La gara viene vinta da Webber, con Alonso e Vettel che completano il podio; Schumacher raggiunge il risultato migliore delle prime 5 gare, chiudendo al 4º posto e precedendo sul traguardo Button, Massa, Sutil, Kubica, Barrichello e Alguersuari, ultimo dei piloti a punti.

RisultatiModifica

Pos Pilota Costruttore Giri Tempo/Ritiro Griglia Punti
1 6   Mark Webber   RBR-Renault 66 1h35'44"101 1 25
2 8   Fernando Alonso   Ferrari 66 +24"065 4 18
3 5   Sebastian Vettel   RBR-Renault 66 +51"338 2 15
4 3   Michael Schumacher   Mercedes GP 66 +1'02"195 6 12
5 1   Jenson Button   McLaren-Mercedes 66 +1'03"728 5 10
6 7   Felipe Massa   Ferrari 66 +1'05"767 9 8
7 14   Adrian Sutil   Force India-Mercedes 66 +1'12"941 11 6
8 11   Robert Kubica   Renault 66 +1'13"665 7 4
9 9   Rubens Barrichello   Williams-Cosworth 65 +1 giro 17 2
10 17   Jaime Alguersuari   STR-Ferrari 65 +1 giro 15 1
11 12   Vitalij Petrov   Renault 65 +1 giro 19
12 23   Kamui Kobayashi   BMW Sauber-Ferrari 65 +1 giro 10
13 4   Nico Rosberg   Mercedes GP 65 +1 giro 8
14 2   Lewis Hamilton   McLaren-Mercedes 64 Incidente 3
15 15   Vitantonio Liuzzi   Force India-Mercedes 64 Motore 16
16 10   Nicolas Hülkenberg   Williams-Cosworth 64 +2 giri 13
17 18   Jarno Trulli   Lotus-Cosworth 63 +3 giri 18
18 24   Timo Glock   Virgin-Cosworth 63 +3 giri 22
19 25   Lucas Di Grassi   Virgin-Cosworth 62 +4 giri 23
Rit 16   Sébastien Buemi   STR-Ferrari 42 Problema idraulico 14
Rit 20   Karun Chandhok   HRT-Cosworth 27 Collisione con S.Buemi 24
Rit 22   Pedro de la Rosa   BMW Sauber-Ferrari 18 Collisione con K.Chandock 12
Rit 21   Bruno Senna   HRT-Cosworth 0 Incidente 21
NP 19   Heikki Kovalainen   Lotus-Cosworth 0 20

Classifiche MondialiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Bridgestone Motorsport announces 2010 F1 tyre specifications, bridgestonemotorsport.com, 23 marzo 2010. URL consultato il 4 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 3 giugno 2010).
  2. ^ (EN) Ferrari reliability engine changes approved, in formula1.com, Formula One Administration Ltd, 5 maggio 2010. URL consultato il 5 maggio 2010.
  3. ^ FIA: rimandate a Barcellona le modifiche agli specchietti [collegamento interrotto], in f1grandprix.it, 3 aprile 2010. URL consultato il 6 maggio 2010.
  4. ^ La Virgin ha potuto modificare solo una vettura, in f1.gpupdate.net, 3 maggio 2010. URL consultato l'8 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2010).
  5. ^ Mercedes, nuovo cofano motore, in f1.gpupdate.net, 6 maggio 2010. URL consultato l'8 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2010).
  6. ^ (EN) Ferrari F10 - 'F-duct' system, in formula1.com, Formula One Administration Ltd, 9 maggio 2010. URL consultato il 10 maggio 2010.
  7. ^ Toccherà a Warwick fare lo steward a Barcellona, in f1.gpupdate.net, 5 maggio 2010. URL consultato il 6 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2010).
  8. ^ (EN) Klien joins Hispania as test driver, in pitpass.com, 5 maggio 2010. URL consultato il 5 maggio 2010.
  9. ^ (FR) Pneus F1 2011 : Pirelli pose ses conditions, in f1-instinct.com, 8 maggio 2010. URL consultato l'8 maggio 2010.
  10. ^ Le squadre concordano nell'eliminare il condotto F, in f1.gpupdate.net, 10 maggio 2010. URL consultato il 10 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 12 maggio 2010).
  11. ^ Prima sessione di prove libere del venerdì
  12. ^ Seconda sessione di prove libere del venerdì
  13. ^ Sessione di prove libere del sabato, su formula1.com.
  14. ^ Sessione di qualifica, su formula1.com.
  15. ^ Vitalij Petrov penalizzato di 5 posizioni per aver sostituito il cambio.
  16. ^ a b I piloti della Virgin, Timo Glock e Lucas Di Grassi sono stati penalizzati di 5 posizioni poiché la scuderia non ha dichiarato i rapporti utilizzati per il cambio nei tempi richiesti.
  17. ^ Karun Chandhok penalizzato di 5 posizioni per aver sostituito il cambio.

Altri progettiModifica

Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 2010
                                     
   

Edizione precedente:
2009
Gran Premio di Spagna
Edizione successiva:
2011
  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1