Apri il menu principale

Gran Premio di superbike di Laguna Seca 1998

Stati Uniti Gran Premio di Laguna Seca 1998
Gara del Mondiale Superbike
Gara 8 su 12 del 1998
Laguna seca layout.svg
Data 12 luglio 1998
Luogo Circuito di Laguna Seca
Percorso 3,61 km
Risultati
Superbike gara 1
Distanza 12 giri, totale 43,32 km
Pole position Giro più veloce
Australia Troy Corser Australia Troy Corser
Ducati in 1:26.325 Ducati in 1:27.149
(nel giro 4 di 12)
Podio
1. Australia Troy Corser
Ducati
2. Giappone Akira Yanagawa
Kawasaki
3. Stati Uniti Doug Chandler
Kawasaki
Superbike gara 2
Distanza 28 giri, totale 101,08 km
Pole position Giro più veloce
Australia Troy Corser Giappone Noriyuki Haga
Ducati in 1:26.325 Yamaha in 1:27.340
(nel giro 25 di 28)
Podio
1. Giappone Noriyuki Haga
Yamaha
2. Australia Troy Corser
Ducati
3. Stati Uniti Ben Bostrom
Honda
Supersport
Distanza 25 giri, totale 90,250 km
Pole position Giro più veloce
Francia Stéphane Chambon Spagna Pere Riba
Suzuki in 1'30.691 Ducati in 1'30.742
(nel giro 8 di 25)
Podio
1. Italia Paolo Casoli
Ducati
2. Francia Stéphane Chambon
Suzuki
3. Stati Uniti Jason Pridmore
Suzuki

Il Gran Premio di Superbike di Laguna Seca 1998 è stata l'ottava prova su dodici del Campionato mondiale Superbike 1998, è stato disputato il 12 luglio sul Circuito di Laguna Seca e ha visto la vittoria di Troy Corser in gara 1[1], mentre la gara 2 è stata vinta da Noriyuki Haga[2].

La vittoria nella gara valevole per il campionato mondiale Supersport è stata invece ottenuta da Paolo Casoli.[3]

Durante gara 1, l'americano Chandler (partecipante al gran premio come wild card) perde il controllo della sua Kawasaki ZX-7RR nella curva del cavatappi, viene disarcionato malamente dalla moto e cadendo trascina fuori pista un'altra Kawasaki ZX-7RR quella del giapponese Yanagawa; sull'olio riversatosi in pista scivolano anche altri piloti. A seguito di quanto accaduto e per prestare soccorsi a Yanagawa rimasto privo di sensi, viene temporaneamente sospesa la gara. Nella ripartenza un nuovo incidente coinvolge stavolta Slight (leader del mondiale) e Bontempi, a questo punto i commissari di gara decidono di sospendere definitivamente gara 1 assegnando la metà dei punti visto che sono stati percorsi meno della metà dei 28 giri previsti (per assurdo vengono classificati anche Yanagawa e Chandler che prima del pericoloso incidente erano secondo e terzo ma impossibilitati a recarsi alla cerimonia di premiazione sul podio perché trasportati d'urgenza in ospedale). Al termine del fine settimana americano si contarono 33 cadute e a trarne le conseguenze peggiori sono l'italiano Bontempi che riporta la frattura del polso (infortunio che gli impedisce di proseguire e portare a termine la stagione), Slight che si frattura la caviglia destra (salta solo la seconda gara a Laguna Seca rientrando nel gran premio successivo a Brands Hatch) e Yanagawa che a seguito della lesioni riportate viene tenuto in coma farmacologico per alcuni giorni ma salta solo il gran premio di Brands Hatch rientrando nel gran premio d'Austria a Zeltweg[4][5][6].

RisultatiModifica

Gara 1Modifica

Arrivati al traguardo[7]Modifica

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
11   Troy Corser Ducati Racing ADVF Ducati 12 17:35.408 12,5
4   Akira Yanagawa Kawasaki Racing Kawasaki 12 +0:07.646 10
110   Doug Chandler Muzzy Kawasaki Kawasaki 12 +0:07.656 8
101   Ben Bostrom Honda Racing Honda 12 +0:10.388 11º 6,5
2   Carl Fogarty Ducati Performance Ducati 12 +0:10.451 10º 5,5
8   James Whitham Suzuki WSB Suzuki 12 +0:10.750 5
7   Pierfrancesco Chili Ducati Racing ADVF Ducati 12 +0:11.232 4,5
111   Aaron Slight Castrol Honda Honda 12 +0:12.871 4
5   Neil Hodgson Kawasaki Racing Kawasaki 12 +0:14.018 3,5
10º 92   Jamie Hacking Yamaha Racing Yamaha 12 +0:14.224 16º 3
11º 45   Colin Edwards Castrol Honda Honda 12 +0:15.725 15º 2,5
12º 20   Aaron Yates Yoshimura Racing Suzuki 12 +0:16.144 12º 2
13º 35   Gregorio Lavilla De Cecco Racing Ducati 12 +0:22.928 14º 1,5
14º 6   Peter Goddard Suzuki WSB Suzuki 12 +0:24.272 18º 1
15º 44   Scott Russell Yamaha World SBK Yamaha 12 +0:27.531 13º 0,5
16º 39   Alessandro Gramigni Gattolone Racing Ducati 12 +0:27.807 19º
17º 97   Rich Oliver Yamaha Racing Yamaha 12 +0:28.874 17º
18º 9   Piergiorgio Bontempi Kawasaki Bertocchi Kawasaki 12 +0:32.096 21º
19º 15   Igor Jerman Team Bertocchi Kawasaki 12 +0:38.890 23º
20º 19   Lucio Pedercini Team Pedercini Ducati 12 +0:45.084 20º
21º 79   James Randolph Randolph Honda 12 +0:48.772 25º
22º 86   Ricky Orlando Orlando Ricky Kawasaki 12 +1:14.629 26º
23º 27   Frédéric Protat FP Racing Ducati 9 +3 giri 24º

RitiratiModifica

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
10   Andrew Stroud Andrew Stroud Racing Kawasaki 5 22º
66   Mat Mladin Yoshimura Racing Suzuki 2
41   Noriyuki Haga Yamaha World SBK Yamaha 1

Gara 2Modifica

Arrivati al traguardo[8]Modifica

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
41   Noriyuki Haga Yamaha World SBK Yamaha 28 41:07.668 25
11   Troy Corser Ducati Racing ADVF Ducati 28 +0:00.488 20
101   Ben Bostrom Honda Racing Honda 28 +0:04.715 11º 16
7   Pierfrancesco Chili Ducati Racing ADVF Ducati 28 +0:04.725 13
8   James Whitham Suzuki WSB Suzuki 28 +0:05.733 11
5   Neil Hodgson Kawasaki Racing Kawasaki 28 +0:16.842 10
92   Jamie Hacking Yamaha Racing Yamaha 28 +0:22.273 16º 9
6   Peter Goddard Suzuki WSB Suzuki 28 +0:28.479 18º 8
39   Alessandro Gramigni Gattolone Racing Ducati 28 +0:29.018 19º 7
10º 45   Colin Edwards Castrol Honda Honda 28 +0:43.357 15º 6
11º 15   Igor Jerman Team Bertocchi Kawasaki 28 +0:59.827 23º 5
12º 19   Lucio Pedercini Team Pedercini Ducati 28 +1:14.092 20º 4
13º 86   Ricky Orlando Orlando Ricky Kawasaki 27 +1 giro 26º 3

RitiratiModifica

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
35   Gregorio Lavilla De Cecco Racing Ducati 27 14º
10   Andrew Stroud Andrew Stroud Racing Kawasaki 21 22º
66   Mat Mladin Yoshimura Racing Suzuki 17
20   Aaron Yates Yoshimura Racing Suzuki 13 12º
27   Frédéric Protat FP Racing Ducati 13 24º
2   Carl Fogarty Ducati Performance Ducati 7 10º
44   Scott Russell Yamaha World SBK Yamaha 2 13º

SupersportModifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Punti
1   Paolo Casoli Ducati Performance Ducati 25 38'21.547 25
4   Stéphane Chambon Alstare Corona Suzuki 25 +0.364 20
93   Jason Pridmore Hypercycle Suzuki Suzuki 25 +2.252 16
2   Vittoriano Guareschi Yamaha Belgarda Yamaha 25 +3.870 13
18   Cristiano Migliorati Endoug Marchesi Cor. Ducati 25 +8.160 11
35   Mauro Lucchiari De Cecco Racing Ducati 25 +23.452 10
9   Wilco Zeelenberg Yamaha Dee Cee J.RT Yamaha 25 +34.164 9
33   Robert Ulm Sebring Yamaha Aus. Yamaha 25 +48.431 8
20   Werner Daemen Kawasaki Belgium Kawasaki 25 +1'01.895 7
10º 11   Giovanni Bussei Sacchi Corse Suzuki 25 +1'03.196 6
11º 22   Stefan Nebel Kawasaki Junior Kawasaki 25 +1'09.171 5
12º 28   Javier Rodriguez Lozano Racing Yamaha 25 +1'09.532 4
13º 12   Albert Aerts BKM Racing Yamaha 25 +1'30.366 3
14º 91   Erik Schnackenberg Schnackenberg Erik Suzuki 25 +1'39.980 2
15º 58   John Jacobi Jacobi Yamaha 24 +1 giro 1
16º 16   Sébastien Charpentier Honda Reflex Honda 24 +1 giro
17º 92   Alfonso Ferrel Ferrel Alfonso Suzuki 24 +1 giro

RitiratiModifica

Pilota Squadra Motocicletta Giri
232   Roman Frias Frias Roman Honda 24
17   Pere Riba Garella Racing Ducati 22
6   Mario Innamorati Kawasaki Team Italia Kawasaki 18
5   Massimo Meregalli Yamaha Belgarda Yamaha 15
13   Kirk McCarthy Castrol Honda Honda 13
90   Nicky Hayden Hypercycle Suzuki Suzuki 8
96   Claude Alain Jaggi Phillippe Cuolon T. Ducati 7
19   Walter Tortoroglio Sacchi Corse Suzuki 6
52   James Toseland Castrol Honda Honda 5
3   Yves Briguet Endoug Marchesi Cor. Ducati 3
21   Roberto Teneggi Falappa Ghelfi Ducati 3
8   Fabrizio Pirovano Alstare Corona Suzuki 0

NoteModifica

  1. ^ Risultati prima manche sul sito ufficiale del mondiale Superbike, su oldsbk.perugiatiming.com (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2015).
  2. ^ Risultati seconda manche sul sito ufficiale del mondiale Superbike, su oldsbk.perugiatiming.com (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2015).
  3. ^ USA - Laguna Seca 10-11-12 July 1998 SUPERSPORT WORLD SERIES IMN 141/9 Classification (Aggregate Times), su sbk.perugiatiming.com (archiviato dall'url originale l'11 aprile 2014).
  4. ^ Caos in pista, Superbike dimezzata, su archiviostorico.gazzetta.it, 13 luglio 1998. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  5. ^ Da una domenica di paura sbucano Corser e la Ducati, su archiviostorico.gazzetta.it, 14 luglio 1998. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  6. ^ Yanagawa recupera e lascia l'ospedale Bontempi operato, su archiviostorico.gazzetta.it, 15 luglio 1998. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  7. ^ Risultati completi di Gara 1, su wsb-archives.co.uk. URL consultato il 9 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2019).
  8. ^ Risultati completi di Gara 2, su wsb-archives.co.uk. URL consultato il 9 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2019).

Collegamenti esterniModifica

Campionato mondiale Superbike - Stagione 1998
                       
   

Edizione precedente:
1997
Gran Premio di superbike di Laguna Seca
Altre edizioni
Edizione successiva:
1999
  Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto