Apri il menu principale

Gran Premio di superbike di Phillip Island 2015

Australia Gran Premio di Phillip Island 2015
Gara del Mondiale Superbike
Gara 1 su 13 del 2015
Phillip Island Grand Prix Circuit.svg
Data 22 febbraio 2015
Nome ufficiale Swann Insurance Australian Round
Luogo Phillip Island
Percorso 4,445 km
Risultati
Superbike gara 1
Distanza 22 giri, totale 97,790 km
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Jonathan Rea Regno Unito Leon Haslam
Kawasaki in 1'31.212 Aprilia in 1'31.826
(nel giro 16 di 22)
Podio
1. Regno Unito Jonathan Rea
Kawasaki
2. Regno Unito Leon Haslam
Aprilia
3. Regno Unito Chaz Davies
Ducati
Superbike gara 2
Distanza 22 giri, totale 97,790 km
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Jonathan Rea Regno Unito Chaz Davies
Kawasaki in 1'31.212 Ducati in 1'31.725
(nel giro 2 di 22)
Podio
1. Regno Unito Leon Haslam
Aprilia
2. Regno Unito Jonathan Rea
Kawasaki
3. Regno Unito Chaz Davies
Ducati
Supersport
Distanza 18 giri, totale 80,010 km
Pole position Giro più veloce
Francia Jules Cluzel Turchia Kenan Sofuoğlu
MV Agusta in 1'33.379 Kawasaki in 1'33.409
(nel giro 7 di 18)
Podio
1. Francia Jules Cluzel
MV Agusta
2. Italia Lorenzo Zanetti
MV Agusta
3. Regno Unito Gino Rea
Honda

Il Gran Premio di superbike di Phillip Island 2015 è stato la prima prova del mondiale superbike del 2015, nello stesso fine settimana si è corso il primo gran premio stagionale del mondiale supersport del 2015.

La ventottesima stagione del mondiale Superbike si apre con la vittoria in gara 1 per Jonathan Rea ed in gara 2 per Leon Haslam. Da rimarcare come la pole position, i giri veloci e la composizione del podio in entrambe le gare, sono state tutte ad appannaggio di piloti di nazionalità britannica.

La gara del mondiale Supersport viente vinta dal francese Jules Cluzel con la MV Agusta.

SuperbikeModifica

Gara 1Modifica

Fonte[1]

Il pilota nordirlandese Jonathan Rea, autore della pole position di sabato, vince subito alla sua prima gara con la Kawasaki ZX-10R, avanzando di soli 39 millesimi Leon Haslam con la Aprilia RSV4 RF, terzo Chaz Davies, che completa un podio tutto composto da piloti di nazionalità britannica.

Per Jonathan Rea si tratta della sedicesima vittoria della sua carriera nel mondiale Superbike, prima da pilota Kawasaki, mentre le precedenti quindici affermazioni sono state realizzate con moto Honda.

Al quarto posto si classifica Jordi Torres e al quinto Michael van der Mark (iridato nel mondiale Supersport la passata stagione), entrambi esordienti nel mondiale Superbike, mentre Tom Sykes giunge al sesto posto, con il campione del mondo in carica, Sylvain Guintoli, settimo alla prima gara con il team PATA Honda (la passata stagione correva per il team Aprilia Racing).

Da segnalare il ritorno in gara nel mondiale Superbike, a distanza di sei anni dal ritiro, per Troy Bayliss (tre volte campione mondiale di categoria), il pilota australiano, ingaggiato dal team Aruba.it Racing-Ducati SBK in veste di pilota sostitutivo dell'infortunato Davide Giugliano, chiude gara 1 in tredicesima posizione. Bayliss, proprio con i tre punti di questa gara, ottenuti all'età di 45 anni, 10 mesi e 8 giorni, diviene il secondo pilota più anziano ad ottenere punti nel mondiale Superbike, il primato è detenuto da Frantisek Mrazek quando realizzò punti al GP del Canada 1991 all'età di 55 anni e 25 giorni.[2]

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
65   Jonathan Rea Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 22 33'58.385 25
91   Leon Haslam Aprilia Racing Team - Red Devils Aprilia RSV4 RF 22 +0.039 20
7   Chaz Davies Aruba.it Racing-Ducati SBK Ducati Panigale R 22 +0.496 16
81   Jordi Torres Aprilia Racing Team - Red Devils Aprilia RSV4 RF 22 +2.259 13
60   Michael van der Mark PATA Honda Honda CBR1000RR 22 +9.838 11
66   Tom Sykes Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 22 +13.761 10
1   Sylvain Guintoli PATA Honda Honda CBR1000RR 22 +14.021 9
18   Nicolás Terol Althea Racing Ducati Panigale R 22 +15.954 8
22   Alex Lowes VOLTCOM Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 22 +21.106 7
10º 2   Leon Camier MV Agusta Reparto Corse MV Agusta 1000 F4 22 +24.771 14º 6
11º 15   Matteo Baiocco Althea Racing Ducati Panigale R 22 +28.920 10º 5
12º 36   Leandro Mercado Barni Racing Ducati Panigale R 22 +35.929 24º 4
13º 21   Troy Bayliss Aruba.it Racing-Ducati SBK Ducati Panigale R 22 +40.315 13º 3
14º 77   Jed Metcher Race Center - Demolition Plus Kawasaki ZX-10R 22 +45.090 15º 2
15º 20   Sylvain Barrier BMW Motorrad Italia BMW S1000 RR 22 +46.444 17º 1
16º 40   Román Ramos Team Go Eleven Kawasaki ZX-10R 22 +53.331 19º
17º 14   Randy De Puniet VOLTCOM Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 22 +58.811 12º
18º 72   Larry Pegram Hero EBR EBR 1190 RX 22 +1:06.071 21º
19º 51   Santiago Barragán Grillini SBK Kawasaki ZX-10R 22 +1:06.110 20º
20º 10   Imre Tóth BMW Team Toth BMW S1000 RR 21 +1 giro 23º

RitiratiModifica

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
59   Niccolò Canepa Hero EBR EBR 1190 RX 15 16º
23   Christophe Ponsson Grillini SBK Kawasaki ZX-10R 9 22º

Non partitiModifica

Pilota Squadra Motocicletta Griglia
12   Matthew Walters Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 18º
44   David Salom Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 11º
75   Gábor Rizmayer BMW Team Toth BMW S1000 RR

Gara 2Modifica

Fonte[3]

Così come accaduto nella prima gara, anche in gara 2 il confronto per il primo posto è circoscritto a Jonathan Rea ed a Leon Haslam. La vittoria in questa seconda frazione è però di Haslam del Aprilia Racing Team - Red Devils, il pilota britannico, giunto alla quarta affermazione totale della sua carriera nel mondiale Superbike, torna in questo modo alla vittoria a distanza di più di quattro anni dal suo ultimo successo nel mondiale Superbike, quando vinse gara 2 al GP di Kyalami del 2010 con la Suzuki GSX-R1000 del team Suzuki Alstare. Secondo per soli dieci millesimi giunge Jonathan Rea, con Chaz Davies che si conferma terzo, così come avvenuto anche nella prima gara.

Al termine di questo GP, la classifica mondiale vede Rea e Haslam entrambi al primo posto con 45 punti, con Davies terzo con 32 punti totali.

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
91   Leon Haslam Aprilia Racing Team - Red Devils Aprilia RSV4 RF 22 33min 58s 711ms 25
65   Jonathan Rea Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 22 +0.010 20
7   Chaz Davies Aruba.it Racing-Ducati SBK Ducati Panigale R 22 +0.298 16
66   Tom Sykes Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 22 +5.242 13
1   Sylvain Guintoli PATA Honda Honda CBR1000RR SP 22 +14.649 11
18   Nicolás Terol Althea Racing Ducati Panigale R 22 +16.025 10
14   Randy De Puniet VOLTCOM Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 22 +22.300 12º 9
2   Leon Camier MV Agusta Reparto Corse MV Agusta 1000 F4 22 +23.606 14º 8
15   Matteo Baiocco Althea Racing Ducati Panigale R 22 +23.818 10º 7
10º 40   Román Ramos Team Go Eleven Kawasaki ZX-10R 22 +35.775 19º 6
11º 36   Leandro Mercado Barni Racing Ducati Panigale R 22 +39.929 24º 5
12º 20   Sylvain Barrier BMW Motorrad Italia BMW S1000 RR 22 +46.267 17º 4
13º 51   Santiago Barragán Grillini SBK Kawasaki ZX-10R 22 +57.893 20º 3
14º 72   Larry Pegram Hero EBR EBR 1190 RX 22 +1:02.676 21º 2
15º 23   Christophe Ponsson Grillini SBK Kawasaki ZX-10R 22 +1:05.262 22º 1
16º 21   Troy Bayliss Aruba.it Racing-Ducati SBK Ducati Panigale R 21 +1 giro 13º
17º 10   Imre Tóth BMW Team Toth BMW S1000 RR 21 +1 giro 23º

RitiratiModifica

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
60   Michael van der Mark PATA Honda Honda CBR1000RR SP 18
81   Jordi Torres Aprilia Racing Team - Red Devils Aprilia RSV4 RF 17
77   Jed Metcher Race Center - Demolition Plus Kawasaki ZX-10R 3 15º
22   Alex Lowes VOLTCOM Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 1

Non partitiModifica

Pilota Squadra Motocicletta Griglia
12   Matthew Walters Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 18º
44   David Salom Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 11º
75   Gábor Rizmayer BMW Team Toth BMW S1000 RR
59   Niccolò Canepa Hero EBR EBR 1190 RX 16º

SupersportModifica

Fonte[4]

La prima gara stagionale del mondiale Supersport vede il team MV Agusta Reparto Corse portare a compimento una doppietta, con Jules Cluzel autore della pole position e vincitore della gara e Lorenzo Zanetti secondo, entrambi alla guida della MV Agusta F3 675. Al terzo posto in questa gara si classifica Gino Rea con la Honda CBR600RR del team CIA Landlords Insurance Honda, il pilota britannico rientra nel mondiale Supersport dopo aver corso le ultime tre stagioni nella classe Moto2 del motomondiale.

Per il francese Cluzel si tratta dell'ottava vittoria della sua carriera nel mondiale Supersport, quarta da pilota della MV Agusta, affermazione che gli consente di prendere la prima posizione in campionato.

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
16   Jules Cluzel MV Agusta Reparto Corse MV Agusta F3 675 18 28min 19s 638ms 25
87   Lorenzo Zanetti MV Agusta Reparto Corse MV Agusta F3 675 18 +3.494 20
4   Gino Rea CIA Landlords Insurance Honda Honda CBR600RR 18 +8.636 16
111   Kyle Smith PATA Honda Honda CBR600RR 18 +8.668 13
9   Ratthapark Wilairot CORE'' Motorsport Thailand Honda CBR600RR 18 +10.613 11
54   Kenan Sofuoğlu Kawasaki Puccetti Racing Kawasaki ZX-6R 18 +18.608 10
25   Alex Baldolini Race Department ATK#25 MV Agusta F3 675 18 +18.701 16º 9
44   Roberto Rolfo Team Lorini Honda CBR600RR 18 +18.741 8
6   Dominic Schmitter Team Go Eleven Kawasaki ZX-6R 18 +21.333 7
10º 99   Patrick Jacobsen Kawasaki Intermoto Ponyexpres Kawasaki ZX-6R 18 +26.448 13º 6
11º 11   Christian Gamarino Team Go Eleven Kawasaki ZX-6R 18 +26.979 19º 5
12º 5   Marco Faccani San Carlo Puccetti Racing Kawasaki ZX-6R 18 +26.992 15º 4
13º 41   Aiden Wagner Oz Wildcard Racing Yamaha YZF R6 18 +34.058 12º 3
14º 68   Glenn Scott AARK Racing Honda CBR600RR 18 +36.066 18º 2
15º 61   Fabio Menghi VFT Racing Yamaha YZF R6 18 +36.624 11º 1
16º 19   Kevin Wahr SMS Racing Honda CBR600RR 18 +37.284 17º
17º 20   Alex Phillis Team Lorini Honda CBR600RR 18 +42.091 20º
18º 74   Kieran Clarke CIA Landlords Insurance Honda Honda CBR600RR 18 +1:07.842 21º
19º 24   Marcos Ramírez CATBIKE/exit Kawasaki ZX-6R 18 +1:07.976 22º

RitiratiModifica

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
84   Riccardo Russo CIA Landlords Insurance Honda Honda CBR600RR 15 10º
36   Martín Cárdenas CIA Landlords Insurance Honda Honda CBR600RR 14 14º
14   Lucas Mahias Kawasaki Intermoto Ponyexpres Kawasaki ZX-6R 13
10   Nacho Calero CATBIKE/exit Kawasaki ZX-6R 13 24º

Non partitoModifica

Pilota Squadra Motocicletta
17   Sam Lambert Sam Lambert Racing Triumph Daytona 675

NoteModifica

  1. ^ Phillip Island, Superbike - Results Race 1, su sbk.perugiatiming.com, 22 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2015).
  2. ^ Paolo Gozzi, Troy Bayliss dovrà correre altri dieci anni, su paologozzi.gazzetta.it, RCS MediaGroup S.p.A., 24 febbraio 2015.
  3. ^ Phillip Island, Superbike - Results Race 2, su sbk.perugiatiming.com, 22 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2015).
  4. ^ Phillip Island, Supersport - Results Race, su sbk.perugiatiming.com, 22 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 febbraio 2015).

Collegamenti esterniModifica

Campionato mondiale Superbike - Stagione 2015
                         
 

Edizione precedente:
2014
Gran Premio di superbike di Phillip Island
Altre edizioni
  Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto