Apri il menu principale
Europa GP d'Europa 1991
472º GP della storia del Motomondiale
8ª prova su 15 del 1991
Circuito Permanente del Jarama.svg
Data 16 giugno 1991
Nome ufficiale Gran Premio de Europa G.P. Yugoslavia
Luogo Jarama
Percorso 3,850 km
Risultati
Classe 500
427º GP nella storia della classe
Distanza 32 giri, totale 123,200 km
Pole position Giro veloce
Stati Uniti Kevin Schwantz Stati Uniti Wayne Rainey
Suzuki in 1'33.940 Yamaha in 1'34.815
(nel giro 5 di 32)
Podio
1. Stati Uniti Wayne Rainey
Yamaha
2. Australia Mick Doohan
Honda
3. Australia Wayne Gardner
Honda
Classe 250
434º GP nella storia della classe
Distanza 27 giri, totale 103,950 km
Pole position Giro veloce
Italia Luca Cadalora Italia Luca Cadalora
Honda in 1'36.904 Honda in 1'37.082
(nel giro 8 di 27)
Podio
1. Italia Luca Cadalora
Honda
2. Germania Helmut Bradl
Honda
3. Spagna Carlos Cardús
Honda
Classe 125
406º GP nella storia della classe
Distanza 24 giri, totale 92,400 km
Pole position Giro veloce
Italia Ezio Gianola Italia Loris Capirossi
Derbi in 1'43.224 Honda in 1'43.221
(nel giro 19 di 24)
Podio
1. Italia Loris Capirossi
Honda
2. Italia Fausto Gresini
Honda
3. Germania Peter Öttl
Bakker-Rotax
Classe sidecar
Distanza 20 giri, totale 77 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Webster - Simmons Svizzera Biland - Waltisperg
LCR-Krauser LCR-Honda
Podio
1. Regno Unito Webster - Simmons
LCR-Krauser
2. Francia Michel - Birchall
LCR-Krauser
3. Regno Unito Abbott - Smith
LCR-Krauser

Il Gran Premio motociclistico d'Europa 1991 è stata l'ottava prova del motomondiale del 1991.

Nella stesura iniziale del calendario quale ottava prova era previsto il Gran Premio di Jugoslavia, ma la situazione politica in Jugoslavia ha obbligato la Federazione Internazionale e gli organizzatori dell'evento ad annullarlo per rimpiazzarlo con questo GP corso presso il circuito di Jarama in Spagna. Il GP, proprio in virtù di questa vicenda, sarà ufficialmente denominato come Gran Premio d'Europa - GP di Jugoslavia.[1][2]

Netta vittoria nella classe 500 per lo statunitense Wayne Rainey, che infligge pesanti distacchi sia al secondo Mick Doohan (a quasi otto secondi di ritardo) ma anche al terzo Wayne Gardner (a oltre venticinque secondi dal vincitore).[1][2]

Ritorno alla vittoria per Luca Cadalora nella classe 250 dopo gli ultimi due GP che l'hanno visto fuori dal podio.[1][2]

Nella classe 125, seconda vittoria stagionale per Loris Capirossi, secondo posto per il compagno di squadra Fausto Gresini, con i due piloti italiani che portano una doppietta per il team AGV - Pileri Corse. Sempre in 125, da segnalare il primo podio in questa classe per il tedesco Peter Öttl (terzo al traguardo).[1][2]

La gara della classe sidecar viene vinta dalla coppia Steve Webster - Gavin Simmons.[3]

Classe 500Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
1   Wayne Rainey Marlboro Team Roberts Yamaha YZR 500 32 51'01.408 20
3   Mick Doohan Rothmans Honda Honda NSR 500 32 +7.647 17
5   Wayne Gardner Rothmans Honda Honda NSR 500 32 +25.917 15
34   Kevin Schwantz Lucky Strike Suzuki Suzuki RGV Γ 500 32 +33.315 13
19   John Kocinski Marlboro Team Roberts Yamaha YZR 500 32 +40.316 11
6   Juan Garriga Ducados Yamaha Yamaha YZR 500 32 +43.032 10
8   Jean-Philippe Ruggia Yamaha Sonauto Mobil 1 Yamaha YZR 500 32 +48.202 9
20   Adrien Morillas Yamaha Sonauto Mobil 1 Yamaha YZR 500 32 +1'12.257 12º 8
21   Doug Chandler Team Roberts Yamaha Castrol Yamaha YZR 500 32 +1'17.265 7
10º 27   Didier de Radiguès Lucky Strike Suzuki Suzuki RGV Γ 500 32 +1'17.750 10º 6
11º 10   Sito Pons Campsa Honda Honda NSR 500 32 +1'18.120 13º 5
12º 17   Eddie Laycock Millar Racing Yamaha YZR 500 31 +1 giro 11º 4
13º 16   Cees Doorakkers HEK-Bauwmachines Honda RS 500 30 +2 giri 15º 3
14º 32   Michael Rudroff R.S. RallyeSport Honda RS 500 30 +2 giri 16º 2
15º 13   Nicholas Schmassman Technotron Honda RS 500 30 +2 giri 17º 1
16º 36   Hans Becker Romero Racing Hummel-Yamaha TZ 358 30 +2 giri 18º
17º 38   Josef Doppler Doppler Racing Yamaha YZR 500 30 +2 giri 19º

RitiratiModifica

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
7   Eddie Lawson Cagiva Cagiva C591 21
11   Marco Papa Cagiva Cagiva C591 10 14º
37   Simon Buckmaster Padgett's Racing Suzuki RG 500 10 20º
23   Andreas Leuthe Librenti Corse Suzuki RG 500 2 21º

Classe 250Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Costruttore Giri Tempo Griglia Punti
3   Luca Cadalora Honda 27 44'08.875 20
4   Helmut Bradl Honda 27 +4.590 17
2   Carlos Cardús Honda 27 +10.740 15
5   Wilco Zeelenberg Honda 27 +17.957 13
13   Loris Reggiani Aprilia 27 +25.878 11
7   Masahiro Shimizu Honda 27 +31.814 10º 10
20   Doriano Romboni Honda 27 +40.640 9
8   Jochen Schmid Honda 27 +42.065 8
6   Martin Wimmer Suzuki 27 +53.297 7
10º 17   Paolo Casoli Yamaha 27 +53.500 11º 6
11º 57   Katsuyoshi Kozono Honda 27 +57.326 5
12º 10   Dominique Sarron Yamaha 27 +1'15.026 12º 4
13º 18   Andreas Preining Aprilia 27 +1'15.776 3
14º 51   Jean Pierre Jeandat Honda 27 +1'16.247 2
15º 69   Frédéric Protat Aprilia 27 +1'41.249 1
16º 22   Stefano Pennese Aprilia 26 +1 giro
17º 65   Erkka Korpiaho Aprilia 26 +1 giro
18º 47   Urs Jücker Yamaha 26 +1 giro
19º 30   Harald Eckl Aprilia 26 +1 giro
20º 34   Patrick van den Goorbergh Yamaha 26 +1 giro
21º 48   Ian Newton Yamaha 26 +1 giro
22º 21   Leon van der Heijden Honda 26 +1 giro
23º 49   Eskil Suter Aprilia 26 +1 giro

RitiratiModifica

Pilota Costruttore Giri Griglia
11   Àlex Crivillé JJ Cobas 22 13º
36   Jean Foray Yamaha 13
9   Pierfrancesco Chili Aprilia 10
33   Stefan Prein Honda 9
32   Bernard Haenggeli Aprilia 8
43   Fausto Ricci Yamaha 8
19   Marcellino Lucchi Aprilia 8 15º
27   Renzo Colleoni Aprilia 5
60   Massimiliano Biaggi Aprilia 4
70   Daniel Amatriaín Aprilia 1 24º
45   Corrado Catalano Honda 0

Non partitoModifica

Pilota Costruttore
16   Alberto Puig Yamaha

Classe 125Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Costruttore Giri Tempo Griglia Punti
1   Loris Capirossi Honda 24 41'51.704 20
7   Fausto Gresini Honda 24 +5.534 17
22   Peter Öttl Bakker-Rotax 24 +8.596 15
5   Jorge Martínez Honda 24 +9.531 13
4   Dirk Raudies Honda 24 +9.938 11
28   Ralf Waldmann Honda 24 +10.041 10
11   Adi Stadler JJ Cobas 24 +12.588 10º 9
42   Herri Torrontegui JJ Cobas 24 +12.588 13º 8
66   Luis Alvaro Derbi 24 +26.406 7
10º 14   Julián Miralles JJ Cobas 24 +27.239 15º 6
11º 27   Gimmi Bosio Honda 24 +29.064 5
12º 73   Kin'ya Wada Honda 24 +36.462 4
13º 3   Bruno Casanova Honda 24 +37.264 3
14º 35   Kazuto Sakata Honda 24 +37.278 2
15º 41   Alain Bronec Honda 24 +37.404 1
16º 2   Hans Spaan Honda 24 +37.910 12º
17º 9   Alessandro Gramigni Aprilia 24 +37.978 11º
18º 12   Gabriele Debbia Aprilia 24 +38.205 14º
19º 29   Peter Galvin Honda 24 +38.500
20º 10   Heinz Lüthi Honda 24 +42.283
21º 47   Oliver Petrucciani Aprilia 24 +53.544
22º 40   Johnny Wickström JJ Cobas 24 +1'02.878
23º 15   Maurizio Vitali Gazzaniga 24 +1'03.293
24º 43   Manuel Hernández Honda 24 +1'04.360 28º
25º 67   Jaime Mariano JJ Cobas 24 +1'04.513 32º
26º 46   Arie Molenaar Honda 24 +1'11.580
27º 63   Stefan Kurfiss Honda 24 +1'23.120
28º 20   Hisashi Unemoto Honda 24 +1'24.353

RitiratiModifica

Pilota Costruttore Griglia
56   Noboru Ueda Honda
62   Ian McConnachie Honda
45   Thierry Feuz Honda
17   Steve Patrickson Honda
70   Stefan Brägger Honda
51   Nobuyuki Wakai Honda
18   Robin Appleyard Honda
6   Ezio Gianola Derbi

Non qualificatiModifica

Pilota Costruttore
69   René Dünki Honda
61   Serafino Foti Honda
48   Taru Rinne Honda

Classe sidecarModifica

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Passeggero Costruttore Giri Tempo Griglia Punti
  Steve Webster   Gavin Simmons LCR - Krauser 20 33'53.056 20
  Alain Michel   Simon Birchall LCR - Krauser 20 +6.165 17
  Steve Abbott   Shaun Smith LCR - Krauser 20 +9.290 15
  Rolf Biland   Kurt Waltisperg LCR - Honda 20 +12.086 13
  Paul Güdel   Thomas Böttcher LCR - Krauser 20 +12.771 11
  Ralph Bohnhorst   Bruno Hiller LCR - Krauser 10
  Masato Kumano   Eckart Rösinger LCR - Yamaha 9
  Yoshisada Kumagaya   Brian Houghton LCR - Krauser 8
  Egbert Streuer   Pete Essaf LCR - Krauser 7
10º   Markus Egloff   Urs Egloff SMS - Krauser 6
11º   Theo van Kempen   Geral de Haas LCR - Krauser 5
12º   René Progin   Gary Irlam LCR - Krauser 4
13º   Barry Brindley   Scott Whiteside LCR - Krauser 3
14º   Gary Thomas   Rinie Bettgens LCR - Krauser 2

Fonti e bibliografiaModifica

  1. ^ a b c d Giancarlo Di Filippo, Capirossi-Cadalora, colpo doppio, su archiviolastampa.it, 17 giugno 1991, p. 13.
  2. ^ a b c d Carlo Braccini, I gemelli irresistibili (PDF), su archiviostorico.unita.it, 17 giugno 1991, p. 26 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  3. ^ (FR) RAINEY MET LA GOMME CADALORA ET CAPRIROSSI REDRESSENT L'ECHINE, su archives.lesoir.be, 17 giugno 1991.

Collegamenti esterniModifica

Motomondiale - Stagione 1991
                             
   

Gran Premio motociclistico d'Europa
Altre edizioni
Edizione successiva:
1992