Apri il menu principale

Gran Premio motociclistico d'Olanda 1955

Paesi Bassi GP d'Olanda 1955
52º GP della storia del Motomondiale
6ª prova su 8 del 1955
Data 16 luglio 1955
Nome ufficiale 25° TT d'Olanda
Luogo Circuito di Assen
Percorso 7,704 km
Circuito permanente
Risultati
Classe 500
50º GP nella storia della classe
Distanza 27 giri, totale 208,008 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Geoff Duke
Gilera in 3'41.6[1]
Podio
1. Regno Unito Geoff Duke
Gilera
2. Irlanda Reg Armstrong
Gilera
3. Italia Umberto Masetti
MV Agusta
Classe 350
47º GP nella storia della classe
Distanza 20 giri, totale 154,09 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Dickie Dale
Moto Guzzi
Podio
1. Australia Ken Kavanagh
Moto Guzzi
2. Regno Unito Bill Lomas
Moto Guzzi
3. Regno Unito Dickie Dale
Moto Guzzi
Classe 250
36º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 130,97 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Bill Lomas
MV Agusta
Podio
1. Svizzera Luigi Taveri
MV Agusta
2. Italia Umberto Masetti
MV Agusta
3. Germania Ovest Hermann Paul Müller
NSU
Classe 125
33º GP nella storia della classe
Distanza 14 giri, totale 107,86 km
Pole position Giro veloce
Svizzera Luigi Taveri
MV Agusta
Podio
1. Italia Carlo Ubbiali
MV Agusta
2. Italia Remo Venturi
MV Agusta
3. Austria Rudolf Grimas
FB Mondial
Classe sidecar
32º GP nella storia della classe
Distanza 14 giri, totale 107,86 km
Pole position Giro veloce
Germania Ovest Willi Faust
BMW
Podio
1. Germania Ovest Willi Faust
BMW
2. Germania Ovest Wilhelm Noll
BMW
3. Australia Bob Mitchell
Norton

Il Gran Premio motociclistico d'Olanda fu il sesto appuntamento del motomondiale 1955.

Si svolse sabato 16 luglio 1955 presso il nuovo circuito di Assen, ed erano in programma tutte le classi in singolo oltre che i sidecar.

La gara si svolse sul nuovo circuito permanente costruito nelle vicinanze della località dove già il Gran Premio motociclistico d'Olanda veniva disputato utilizzando però strade normalmente aperte al traffico.

La 500 fu vinta dalla Gilera di Geoff Duke, la 350 da Ken Kavanagh con la Moto Guzzi, la 250 da Bill Lomas e la 125 da Carlo Ubbiali, entrambi su MV Agusta. Tra le motocarrozzette si impose l'equipaggio composto da Willi Faust e Karl Remmert su BMW.

Per quanto mancassero ancora due gran premi al termine della stagione, già al termine di questa competizione diversi titoli iridati vennero assegnati matematicamente: Carlo Ubbiali, peraltro alla quarta affermazione consecutiva nell'anno, si assicurò quello dell'ottavo di litro, Bill Lomas, con il secondo posto in gara, ottenne quello della 350 e Geoff Duke si assicurò quello della 500; per quest'ultimo si trattò del terzo titolo consecutivo e del sesto in tutte le classi. Anche il titolo dei sidecar venne ottenuto da Willi Faust e Karl Remmert.

Questo gran premio è ricordato anche per lo sciopero messo in atto da gran parte dei piloti privati che gareggiavano nelle classi di maggior cilindrata e che si lamentavano della pochezza degli ingaggi offerti. La protesta che misero in atto fu quella di fermarsi ai box pochi giri dopo la partenza della classe 350; ottennero dei riscontri economici immediati da parte degli organizzatori con questi ultimi che si rivolsero in seguito alle autorità sportive per un reclamo.

Il congresso della Federazione Internazionale di Motociclismo il 23 novembre dello stesso anno prese le parti degli organizzatori e sanzionò i piloti che presero parte attivamente allo sciopero (Jack Ahearn, Bob Brown, Keith Campbell, Peter Davey, Bob Fitton, Phil Heath, John Hempleman, Eric Houseley, Tony McAlpine, Bob Matthews, Peter Murphy e Barry Stormont) con una squalifica fino al 30 giugno 1957. La stessa condanna venne comminata anche ai due piloti ufficiali Gilera, Geoff Duke e Reg Armstrong e una lievemente più breve (di quattro mesi) a Giuseppe Colnago, Umberto Masetti e Alfredo Milani per aver sostenuto la protesta stessa.

Classe 500Modifica

Con questa gara la classe 500 tagliò il traguardo delle 50 prove effettuate dal debutto avvenuto in occasione del Tourist Trophy 1949; furono 29 i piloti alla partenza e ne vennero classificati 15 al termine della prova. Tra i ritirati Jack Ahearn, Keith Campbell e Giuseppe Colnago.

Curioso il fatto che il giro più veloce in gara venne accreditato con lo stesso identico tempo a Duke e Armstrong[2].

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Geoff Duke Gilera 1h 37:03.2 8
2   Reg Armstrong Gilera + 16.0 6
3   Umberto Masetti MV Agusta + 2:06.0 4
4   Dreikus Veer Gilera + 2:11.0 3
5   Bob Brown Matchless + 1 giro 2
6   Eddie Grant Norton + 1 giro 1
7   Piet Bakker Norton + 1 giro
8   Hans-Günther Jäger Norton + 1 giro
9   Priem Rozenberg BMW + 1 giro
10   Philip Heath Norton + 1 giro
11   Robin Fitton Norton + 1 giro
12   Piet Knijnenburg Matchless + 1 giro
13   Casper Swart Norton
14   Alfredo Milani Gilera
15   Gerrit Ten Kate Norton

Classe 350Modifica

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Ken Kavanagh Moto Guzzi 8
2   Bill Lomas Moto Guzzi 6
3   Dickie Dale Moto Guzzi 4
4   August Hobl DKW 3
5   Karl Hofmann DKW 2
6   Hans Bartl DKW 1

Classe 250Modifica

Nella quarto di litro si assistette alla squalifica postuma di Bill Lomas che aveva tagliato il traguardo in prima posizione ma che durante una fermata al box per un rifornimento non aveva spento la sua motocicletta, cosa vietata dal regolamento; inizialmente tale scorrettezza aveva comportato una retrocessione al secondo posto ma venne inoltrato un ricorso e al termine della stagione la FIM comminò la squalifica dal gran premio al pilota britannico, assegnando così il titolo iridato piloti a Hermann Paul Müller.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Luigi Taveri MV Agusta 8
2   Umberto Masetti MV Agusta 6
3   Hermann Paul Müller NSU 4
4   Enrico Lorenzetti Moto Guzzi 3
5   Cecil Sandford Moto Guzzi 2
6   Arthur Wheeler Moto Guzzi 1

Classe 125Modifica

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Carlo Ubbiali MV Agusta 8
2   Remo Venturi MV Agusta 6
3   Rudolf Grimas FB Mondial 4
4   Bill Webster MV Agusta 3
5   Willi Scheidhauer MV Agusta 2
6   Erich Wünsche DKW 1

Classe sidecarModifica

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1   Willi Faust   Karl Remmert BMW 8
2   Wilhelm Noll   Fritz Cron BMW 6
3   Bob Mitchell   Max George Norton 4
4   Jean Murit   Francis Flahaut BMW 3
5   Jacques Drion   Inge Stoll-Laforge Norton 2
6   Henk Steman   Mappie de Haas BMW 1

NoteModifica

  1. ^ Lo stesso identico tempo viene accreditato anche a Reg Armstrong
  2. ^ Risultati della 500 su autosport.com

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica