Gran Premio motociclistico dell'Ulster 1962

Irlanda del Nord GP dell'Ulster 1962
106º GP della storia del Motomondiale
7ª prova su 11 del 1962
Dundrod Circuit 1953-1964.svg
Data 11 agosto 1962
Nome ufficiale 34° GP dell'Ulster
Luogo Circuito di Dundrod
Percorso 11,935 km
Circuito stradale
Risultati
Classe 500
99º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 202,895 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Mike Hailwood
MV Agusta in 4'27.0
Podio
1. Regno Unito Mike Hailwood
MV Agusta
2. Regno Unito Alan Shepherd
Matchless
3. Regno Unito Phil Read
Norton
Classe 350
89º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 202,895 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Mike Hailwood
MV Agusta
Podio
1. Rhodesia Jim Redman
Honda
2. Cecoslovacchia František Št'astný
Jawa
3. Irlanda del Nord Tommy Robb
Honda
Classe 250
86º GP nella storia della classe
Distanza 14 giri, totale 167,090 km
Pole position Giro veloce
Svizzera Luigi Taveri
Honda
Podio
1. Irlanda del Nord Tommy Robb
Honda
2. Rhodesia Jim Redman
Honda
3. Svizzera Luigi Taveri
Honda
Classe 125
83º GP nella storia della classe
Distanza 11 giri, totale 131,285 km
Pole position Giro veloce
Irlanda del Nord Tommy Robb
Honda
Podio
1. Svizzera Luigi Taveri
Honda
2. Irlanda del Nord Tommy Robb
Honda
3. Rhodesia Jim Redman
Honda

Il Gran Premio motociclistico dell'Ulster fu il settimo appuntamento del motomondiale 1962.

Si svolse sabato 11 agosto 1962 sul Circuito di Dundrod. Erano in programma solo quattro delle classi disputate in singolo; non erano presenti né la classe 50, né i sidecar.

Le vittorie furono di Mike Hailwood in classe 500 sulla MV Agusta, e di piloti equipaggiati da Honda nelle altre tre classi: Jim Redman si impose nella 350, Tommy Robb nella 250 e Luigi Taveri in 125; entrambi questi ultimi alla guida di Honda. Grazie a questa vittoria proprio Taveri ottenne la certezza del titolo iridato; stessa cosa fu per Redman in classe 250, pur essendo giunto solo al secondo posto, visto che il maggior antagonista per il titolo della categoria, Bob McIntyre era deceduto pochi giorni prima di questa gara.

Curiosamente le prove della gara furono avversate da un vento fastidioso, tanto che diversi piloti non riuscirono ad ottenere il tempo minimo fissato e fu necessario l'intervento dei commissari per alzare il limite e permettere la partenza della maggior parte di essi.

Classe 500Modifica

Furono alla partenza del gran premio 53 piloti, di cui solo 18 vennero classificati al termine della gara; tra i ritirati di rilievo vi furono Bert Schneider, František Št'astný, Paddy Driver, Jack Findlay, Mike Duff, Hugh Anderson e Derek Minter[1].

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Mike Hailwood MV Agusta 1h 18:20.6 8
2   Alan Shepherd Matchless +3:45.2 6
3   Phil Read Norton +4:44.0 4
4   Ron Langston Norton +1 giro 3
5   Tony Godfrey Norton +1 giro 2
6   Ray Spence Norton +1 giro 1
7   Peter Middleton Norton +1 giro
8   Roy Ingram Norton +1 giro
9   Sid Mizen Matchless +1 giro
10   Ralph Bryans Norton +1 giro
11   Tom Thorp Norton +1 giro
12   Jack Ahearn Norton +1 giro
13   Alf Shaw Norton
14   Karl Recktenwald Norton
15   Dennis Fry Norton
16   Patrick Plunkett Matchless
17   Tommy Holmes Matchless
18   Jimmy Jones Norton

Classe 350Modifica

Tra i ritirati di rilievo Mike Hailwood, che aveva peraltro ottenuto il giro più veloce in gara prima di essere costretto all'abbandono.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Jim Redman MV Agusta 1h 20' 40.6" 8
2   František Št'astný Jawa 6
3   Tommy Robb Honda 4
4   Alan Shepherd AJS 3
5   Gustav Havel Jawa 2
6   Mike Duff AJS 1

Classe 250Modifica

Fu questa la prima vittoria nel motomondiale per il pilota nordirlandese Tommy Robb che era subentrato come pilota ufficiale Honda all'appena scomparso McIntyre.

Da registrare anche il sesto posto di Stuart Graham (figlio d'arte visto che il padre Leslie aveva ottenuto il titolo iridato in 500 nella prima edizione del mondiale) che ottenne qui i suoi primi punti in sella ad una Aermacchi.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Tommy Robb Honda 1h 10' 58.6" 8
2   Jim Redman Honda 6
3   Luigi Taveri Honda 4
4   Arthur Wheeler Moto Guzzi 3
5   Campbell Donaghy Ducati 2
6   Stuart Graham Aermacchi 1

Classe 125Modifica

L'ottavo di litro fu anche in questa occasione la prima delle gare disputate nella giornata e fu anche quella più combattuta con i primi due piloti accreditati alla fine dello stesso tempo e il terzo staccato di soli due decimi di secondo.

Tra i piloti costretti al ritiro vi fu Ernst Degner.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Luigi Taveri Honda 58' 45.6" 8
2   Tommy Robb Honda + 0.0 6
3   Jim Redman Honda + 0.2 4
4   Teisuke Tanaka Honda + 49.0 3
5   Hugh Anderson Suzuki + 2' 25.2 2
6   Paddy Driver EMC + 3' 18.4 1

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Motomondiale - Stagione 1962
                     
   

Edizione precedente:
1961
Gran Premio motociclistico dell'Ulster
Altre edizioni
Edizione successiva:
1963