Apri il menu principale

Gran Premio motociclistico delle Nazioni 1949

Italia GP delle Nazioni 1949
GP della storia del Motomondiale
6ª prova su 6 del 1949
Monza 1950.jpg
Data 4 settembre 1949
Nome ufficiale 27° GP delle Nazioni
Luogo Autodromo Nazionale di Monza
Percorso 6,300 km
Circuito permanente
Risultati
Classe 500
6º GP nella storia della classe
Distanza 32 giri, totale 201,6 km
Pole position Giro veloce
Italia Nello Pagani
Gilera in 2' 19, a 162,9 km/h
(nel giro 32 di 32)
Podio
1. Italia Nello Pagani
Gilera
2. Italia Arciso Artesiani
Gilera
3. Regno Unito William Doran
AJS
Classe 250
4º GP nella storia della classe
Distanza 24 giri, totale 151,2 km
Pole position Giro veloce
Italia Dario Ambrosini
Benelli in 2' 34,2"
media di 147,1 km/h
(nel giro 7 di 24)
Podio
1. Italia Dario Ambrosini
Benelli
2. Italia Gianni Leoni
Moto Morini
3. Italia Umberto Masetti
Benelli
Classe 125
3º GP nella storia della classe
Distanza 18 giri, totale 113,4 km
Pole position Giro veloce
Italia Gianni Leoni
FB Mondial in 2' 57,6"
media di 127,7 km/h
(nel giro 4 di 18)
Podio
1. Italia Gianni Leoni
FB Mondial
2. Italia Umberto Masetti
Moto Morini
3. Italia Umberto Braga
FB Mondial
Classe sidecar
3º GP nella storia della classe
Distanza 16 giri, totale 100,8 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Eric Oliver
Norton in 2' 42,2"
media di 139,7 km/h
(nel giro 3 di 16)
Podio
1. Italia Ercole Frigerio
Gilera
2. Belgio Frans Vanderschrick
Norton
3. Italia Albino Milani
Gilera

Il Gran Premio motociclistico delle Nazioni 1949 è il sesto e ultimo appuntamento del motomondiale 1949.

Si svolge il 4 settembre 1949 sul circuito di Monza, unico circuito permanente di quella stagione. Il nome ufficiale di 27° GP delle Nazioni si riferisce al ventisettesimo anniversario del primo Gran Premio delle Nazioni, tenutosi proprio a Monza nel 1922, piuttosto che alla ventisettesima edizione della prova.[1]

Le 4 gare vedono le vittorie di Nello Pagani su Gilera nella Classe 500, di Dario Ambrosini nella Classe 250, di Gianni Leoni nella Classe 125 e di Ercole Frigerio (in coppia con Lorenzo Dobelli) nei sidecar.

Nella 125, basta un quinto posto a Nello Pagani per aggiudicarsi il titolo mondiale, grazie anche al ritiro del rivale Ubbiali. Il pilota di Milano colleziona anche la vittoria al fotofinish della gara delle 500, pur non riuscendo a vincere il campionato a causa di un cavillo regolamentare.

Nella 250 vince il titolo l'italiano Bruno Ruffo che si laurea campione grazie ai 6 punti assegnati al quarto classificato.

I sidecar vedono la splendida vittoria della coppia italiana Frigerio/Dobelli su Gilera che agguantano così il secondo posto in campionato. L'equipaggio britannico Oliver/Jenkinson, già matematicamente iridata, giunge al traguardo in quinta posizione.

Classe 500Modifica

Su 23 piloti alla partenza, ne vennero classificati 15.

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Nello Pagani Gilera 1:16:36.8 10+1[2]
2   Arciso Artesiani Gilera +0.8 8
3   William Doran AJS +15.8 7
4   Guido Leoni Moto Guzzi +18.2 6
5   Bruno Bertacchini Moto Guzzi +31.2 5
6   Reg Armstrong AJS +1:03.6
7   Felice Benasedo Moto Guzzi +1 giro
8   Luigi Sabbadini Moto Guzzi +1 giro
9   Sante Geminiani Moto Guzzi +1 giro
10   Dante Bianchi Moto Guzzi +2 giri
11   Adelmo Mandolini Moto Guzzi +2 giri
12   Lodovico Facchinelli Gilera +2 giri
13   Orlando Valdinoci Gilera +3 giri
14   Alfeo Maramotti Moto Guzzi +3 giri
15   Oscar Clemencich Gilera +5 giri

RitiratiModifica

Pilota Moto Motivo ritiro
  Aldo Bernardoni Gilera
  Emilio Soprani Gilera
  Eric Oliver Norton
  Leslie Graham AJS
  Carlo Bandirola Gilera
  Ernie Thomas Triumph
  Armando Miele Gilera
  Aldo Brini Gilera

Classe 250Modifica

19 piloti alla partenza, 15 al traguardo.

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Dario Ambrosini Benelli 1:02:53.8 10+1[2]
2   Gianni Leoni Moto Guzzi +32.6 8
3   Umberto Masetti Benelli +52.2 7
4   Bruno Ruffo Moto Guzzi +2:04.2 6
5   Claudio Mastellari Moto Guzzi +2:04.8 5
6   Bruno Francisci Moto Guzzi +2:22.8
7   Antonio Castiglioni Moto Guzzi +1 giro
8   Celeste Cavaciuti Parilla +1 giro
9   Ugo Plebani Moto Guzzi +1 giro
10   Giovanni Bellocchio Moto Guzzi +1 giro
 
Dario Ambrosini durante la gara della 250, sua prima vittoria mondiale

RitiratiModifica

Pilota Moto Motivo ritiro
  Umberto Braga Parilla
  Alano Montanari Moto Guzzi
  Luigi Ciai Parilla
  Roberto Colombo Moto Guzzi

Classe 125Modifica

16 piloti alla partenza, 13 al traguardo.

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Gianni Leoni FB Mondial 54:16.0 10+1[2]
2   Umberto Masetti Moto Morini +1:03.0 8
3   Umberto Braga FB Mondial +1:18.0 7
4   Renato Magi Moto Morini +1:40.4 6
5   Nello Pagani FB Mondial +2:30.8 5
6   Carlo Gobetti Moretti +1 giro
7   Aldo Attolini MV Agusta +1 giro
8   Luigi Zinzani MV Agusta +2 giri
9   Jakob Keller MV Agusta +2 giri
10   W. Zijlaad MV Agusta +3 giri
11   Gastaldi n.d. +3 giri
12   Federigo Bettoni MV Agusta +3 giri
13   Emilio Soprani FB Mondial +4 giri

Classe sidecarModifica

8 equipaggi al traguardo.

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1   Ercole Frigerio   Lorenzo Dobelli Gilera 46:25.4 10
2   Frans Vanderschrick   Martin Whitney Norton +1:05.0 8
3   Albino Milani   Ezio Ricotti Gilera +1:05.2 7
4   Ernesto Merlo   Aldo Veglio Gilera +1:05.2 6
5   Eric Oliver   Denis Jenkinson Norton +1:29.2 5+1[2]
6   G. Amerio n.d. Norton +1 giro
7   A. Del Corno n.d. Moto Guzzi +1 giro
8   Renato Prati n.d. Moto Guzzi +2 giri

RitiratiModifica

Pilota Passeggero Moto Motivo ritiro
  Giovanni Carrù n.d. n.d.
  Luigi Marcelli n.d. BMW
  Roberto Besana n.d. Triumph
  Borri n.d. Gilera
  Jakob Keller   A. Zellweger Gilera
  Alfredo Milani n.d. Gilera

Fonti e bibliografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ Palmarès del GP d'Italia su Racingmemo.fr
  2. ^ a b c d Per il giro più veloce in corsa tra i piloti che avevano tagliato il traguardo

Collegamenti esterniModifica