Apri il menu principale

Gran Premio motociclistico delle Nazioni 1950

Italia GP delle Nazioni 1950
12º GP della storia del Motomondiale
6ª prova su 6 del 1950
Monza 1950.jpg
Data 10 settembre 1950
Luogo Autodromo Nazionale di Monza
Percorso 6,300 km
Circuito stradale
Risultati
Classe 500
12º GP nella storia della classe
Distanza 32[1] giri, totale 201,6[2] km
Pole position Giro veloce
Italia Umberto Masetti
Gilera in 2’ 13’’ 2 a 169,76 km/h
(nel giro 10 di 32[1])
Podio
1. Regno Unito Geoff Duke
Norton
2. Italia Umberto Masetti
Gilera
3. Italia Arciso Artesiani
MV Agusta
Classe 350
11º GP nella storia della classe
Distanza 24 giri, totale 151,2 km
Pole position Giro veloce
Australia Harry Hinton
Norton in 2’ 25’’ a 156,41 km/h
(nel giro 4 di 24)
Podio
1. Regno Unito Geoff Duke
Norton
2. Regno Unito Leslie Graham
AJS
3. Australia Harry Hinton
Norton
Classe 250
8º GP nella storia della classe
Distanza 32 giri, totale 201,6 km
Pole position Giro veloce
Italia Dario Ambrosini
Benelli in 2’ 31’’ a 150,2 km/h
(nel giro 6 di 32)
Podio
1. Italia Dario Ambrosini
Benelli
2. Regno Unito Fergus Anderson
Moto Guzzi
3. Italia Bruno Francisci
Benelli
Classe 125
6º GP nella storia della classe
Distanza 16 giri, totale 100,8 km
Pole position Giro veloce
Italia Carlo Ubbiali
FB Mondial in 2’ 47’’ 9 a 135,64 km/h
(nel giro 8 di 16)
Podio
1. Italia Gianni Leoni
FB Mondial
2. Italia Carlo Ubbiali
FB Mondial
3. Italia Luigi Zinzani
Moto Morini
Classe sidecar
6º GP nella storia della classe
Distanza 16 giri, totale 100,8 km
Pole position Giro veloce
Italia Ercole Frigerio
Gilera in 2’ 40’’ 2 a 141,22 km/h[3]
(nel giro 8 di 16)
Podio
1. Regno Unito Eric Oliver
Norton
2. Italia Ercole Frigerio
Gilera
3. Svizzera Hans Haldemann
Norton

Il Gran Premio motociclistico delle Nazioni 1950 fu il sesto e ultimo appuntamento del motomondiale 1950.

Si svolse il 10 settembre 1950 sul circuito di Monza e vide la vittoria di Geoff Duke su Norton in 350 e 500, di Dario Ambrosini nella Classe 250, di Gianni Leoni nella Classe 125 e di Eric Oliver (in coppia con Lorenzo Dobelli) nei sidecar.

Per l'unica volta nella stagione furono presenti in gara tutte e 5 le classi che sono ammesse a concorrere nel motomondiale. Essendo anche l'ultima gara della stagione si determinarono definitivamente i titoli mondiali che vennero conquistati dai piloti italiani Bruno Ruffo e Dario Ambrosini rispettivamente nelle Classe 125 e 250, dal pilota britannico Bob Foster nella Classe 350, dall'italiano Umberto Masetti nella Classe 500 e dalla coppia britannico-italiana Eric Oliver-Lorenzo Dobelli tra i sidecar.

Classe 500Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Geoff Duke Norton 1:11:06.3 8
2   Umberto Masetti Gilera +50.7 6
3   Arciso Artesiani MV Agusta +1:36.7 4
4   Alfredo Milani Gilera +1:36.9 3
5   Carlo Bandirola Gilera +1:59.8 2
6   Dickie Dale Norton +2:00.1 1
7   Leslie Graham AJS +2:04.7
8   Johnny Lockett Norton +2:21.9
9   Giuseppe Colnago Gilera +1 giro
10   Harold Daniell Norton +1 giro
11   Edward Frend AJS +1 giro
12   Guido Leoni MV Agusta +2 giri
13   Armando Miele Gilera +2 giri
14   Dante Bianchi Moto Guzzi +2 giri
15   Bob Foster AJS +2 giri
16   Georges Monneret Norton +3 giri
17   Auguste Goffin Norton +3 giri
18   Benoît Musy Moto Guzzi +3 giri
19   Adelmo Mandolini Moto Guzzi +3 giri
20   Lodovico Facchinelli Gilera +4 giri
21   Dario Basso Gilera +4 giri
22   Libero Liberati Moto Guzzi +4 giri

Classe 350Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Geoff Duke Norton 59:18 8
2   Leslie Graham AJS +1.0 6
3   Harry Hinton Norton +1.2 4
4   Dickie Dale Norton +7.0 3
5   Bill Lomas Velocette +1:02.3 2
6   Cecil Sandford AJS +1:05.1 1
7   Reg Armstrong Velocette +1:05.3
8   Edward Frend AJS +1:50.2
9   Tommy Wood Velocette +1:50.3
10   Georges Monneret AJS +1 giro
11   Bob Matthews Velocette +1 giro
12   P. Monneret AJS +1 giro
13   Ernie Thomas Velocette +1 giro

Classe 250Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Dario Ambrosini Benelli 1:23:03.3 8
2   Fergus Anderson Moto Guzzi +58.1 6
3   Bruno Francisci Benelli +1:28.1 4
4   Claudio Mastellari Moto Guzzi +2:38.7 3
5   Alano Montanari Moto Guzzi +1 giro 2
6   Ugo Plebani Moto Guzzi +1 giro 1
7   Elio Scopigno Moto Guzzi +1 giro
8   Armando Miele Benelli +1 giro
9   Onorato Francone Moto Guzzi +2 giri
10   Ernaldo Casprini Moto Guzzi +2 giri
11   B. Falconi Moto Guzzi +2 giri
12   Lanfranco Baviera Moto Guzzi +3 giri

Classe 125Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1   Gianni Leoni FB Mondial 45:44.4 8
2   Carlo Ubbiali FB Mondial +0.8 6
3   Luigi Zinzani Moto Morini +0.9 4
4   Bruno Ruffo FB Mondial +1:00.0 3
5   Raffaele Alberti FB Mondial +1:00.8 2
6   Emilio Soprani Moto Morini +2:36.7 1
7   Romolo Ferri Moto Morini +1 giro
8   Franco Bertoni MV Agusta +1 giro
9   Renato Magi MV Agusta +2 giri
10   Antonio Ronchei MV Agusta +2 giri
11   W. Zijlaad MV Agusta +2 giri
12   Renato Poggi MV Agusta +2 giri
13   Lucchi MV Agusta +3 giri

Classe sidecarModifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1   Eric Oliver   Lorenzo Dobelli Norton 43:03.2 8
2   Ercole Frigerio   Ezio Ricotti Gilera +2:43.8 6
3   Hans Haldemann   Josef Albisser Norton +3:05.0 4
4   Jakob Keller   Gianfranco Zanzi Gilera +1 giro 3
5   Ernesto Merlo   Dino Magri Gilera +1 giro 2
6   Fritz Mühlemann   Marie Mühlemann Norton +1 giro 1
7   Henry Meuwly   Pierre Devaud Gilera +1 giro
8   A. Del Corno n.d. Moto Guzzi +2 giri
9   Roberto Besana n.d. Triumph +2 giri
10   Willy Wirth   Fred Schürtenberger Gilera +2 giri
11   Julien Deronne   Johnny Anthony Norton +2 giri
12   Luigi Marcelli n.d. Gilera +2 giri
13   Carlo Vittone n.d. Carrù +2 giri
14   Benoît Musy n.d. MV Agusta +2 giri
15   Poggi n.d. Moto Guzzi +3 giri

Fonti e bibliografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ Furono effettuati solo 31 dei 32 giri previsti a causa di un errore del servizio di cronometraggio; la gara fu comunque considerata valida.
  2. ^ La distanza effettivamente coperta fu di 195,3 km.
  3. ^ Il giro più veloce fu stabilito anche da Eric Oliver su Norton, nello stesso giro.

Collegamenti esterniModifica