Apri il menu principale
Italia GP delle Nazioni 1977
283º GP della storia del Motomondiale
4ª prova su 13 del 1977
Data 15 maggio 1977
Nome ufficiale 55º Gran Premio delle Nazioni
Luogo Autodromo Dino Ferrari, Imola
Percorso 5,040 km
Circuito permanente
Risultati
Classe 500
251º GP nella storia della classe
Distanza 30 giri, totale 151,200 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Barry Sheene Regno Unito Barry Sheene
Suzuki in 1' 58" 41 Suzuki in 1' 57" 0
Podio
1. Regno Unito Barry Sheene
Suzuki
2. Italia Virginio Ferrari
Suzuki
3. Italia Armando Toracca
Suzuki
Classe 350
228º GP nella storia della classe
Distanza 26 giri, totale 131,040 km
Pole position Giro veloce
Sudafrica Alan North Italia Mario Lega
Yamaha in 2' 01" 57 Bakker-Morbidelli in 2' 01" 0
Podio
1. Sudafrica Alan North
Yamaha
2. Italia Mario Lega
Bakker-Morbidelli
3. Giappone Takazumi Katayama
Yamaha
Classe 250
253º GP nella storia della classe
Distanza 24 giri, totale 120,960 km
Pole position Giro veloce
Italia Franco Uncini Italia Franco Uncini
Bimota-Harley-Davidson in 2' 05" 84 Bimota-Harley-Davidson in 2' 03" 3
Podio
1. Italia Franco Uncini
Bimota-Harley-Davidson
2. Italia Mario Lega
Morbidelli
3. Regno Unito Barry Ditchburn
Kawasaki
Classe 125
244º GP nella storia della classe
Distanza 21 giri, totale 105,840 km
Pole position Giro veloce
Italia Pier Paolo Bianchi Italia Pier Paolo Bianchi
Morbidelli in 2' 09" 34 Morbidelli in 2' 09" 7
Podio
1. Italia Pier Paolo Bianchi
Morbidelli
2. Italia Eugenio Lazzarini
Morbidelli
3. Italia Maurizio Massimiani
Morbidelli
Classe 50
126º GP nella storia della classe
Distanza 13 giri, totale 65,520 km
Pole position Giro veloce
Italia Eugenio Lazzarini Italia Eugenio Lazzarini
Kreidler in 2' 25" 73 Kreidler in 2' 09" 7
Podio
1. Italia Eugenio Lazzarini
Kreidler
2. Spagna Ricardo Tormo
Bultaco
3. Spagna Ángel Nieto
Bultaco

Il Gran Premio motociclistico delle Nazioni fu il quarto appuntamento del motomondiale 1977. Si svolse il 15 maggio 1977 a Imola, e corsero tutte le classi tranne i sidecar.

Terza vittoria consecutiva per Barry Sheene in classe 500.

Mario Lega fu protagonista in classe 250 e nella 350: ingaggiato dalla Morbidelli per sostituire l'infortunato Paolo Pileri, finì entrambe le gare al secondo posto (la quarto di litro fu vinta da Franco Uncini, mentre in 350 Alan North ottenne la sua prima vittoria iridata). Curioso il fatto che in 250, per la prima volta dal Gran Premio della Germania Est del 1969, non si trovasse nessuna Yamaha sul podio.

Predominio della Morbidelli in classe 125: dei 18 piloti al traguardo solo due non erano in sella alle bicilindriche pesaresi.

Eugenio Lazzarini, partito male, rimontò il gruppo per vincere la gara della classe 50.

Classe 500Modifica

Classe 350Modifica

Non qualificatiModifica

Classe 250Modifica

Non qualificatiModifica

Classe 125Modifica

Non qualificatiModifica

Pilota Moto
  Luigi Schiavano Morbidelli
  Brunello Baldini Morbidelli
  Fusco Cesarotti Morbidelli
  Rino Pretelli Morbidelli
  Luciano Spinello Morbidelli
  Hans-Jürgen Hummel Morbidelli
  Aldo Larcher Harley-Davidson
  Xaver Tschannen Bender
  Cees van Dongen Morbidelli
  Gianni Ribuffo Raibo
  Dominico Battilani Yamaha
  Giuliano Tabanelli Silvestri

Classe 50Modifica

Fonti e bibliografiaModifica

  • (EN) Chris Carter (a cura di), Motocourse 1977-78, Richmond, Surrey, Hazleton Securities Ltd, 1977, p. 73, ISBN 0-905138-04-X.

Collegamenti esterniModifica

Motomondiale - Stagione 1977
                         
   

Edizione precedente:
1976
Gran Premio motociclistico d'Italia
Altre edizioni
Edizione successiva:
1978