Apri il menu principale
Francia GP di Francia 1962
101º GP della storia del Motomondiale
2ª prova su 11 del 1962
Circuit Clermont Ferrand.png
Data 13 maggio 1962
Nome ufficiale GP di Francia
Luogo Circuito di Clermont-Ferrand
Percorso 8,055 km
circuito stradale
Risultati
Classe 250
81º GP nella storia della classe
Distanza 16 giri, totale 128,880 km
Pole position Giro veloce
Australia Tom Phillis Australia Tom Phillis
Honda in 4'01"1 Honda in 3'59"007
Podio
1. Rhodesia Meridionale Jim Redman
Honda
2. Regno Unito Bob McIntyre
Honda
3. Australia Tom Phillis
Honda
Classe 125
78º GP nella storia della classe
Distanza 13 giri, totale 104,715 km
Pole position Giro veloce
Giappone Kunimitsu Takahashi Giappone Kunimitsu Takahashi
Honda in 4'14"1 Honda in 4'12"8
Podio
1. Giappone Kunimitsu Takahashi
Honda
2. Rhodesia Meridionale Jim Redman
Honda
3. Irlanda del Nord Tommy Robb
Honda
Classe 50
2º GP nella storia della classe
Distanza 8 giri, totale 64,440 km
Pole position Giro veloce
Giappone Kunimitsu Takahashi Paesi Bassi Jan Huberts
Honda in 4'50"3 Kreidler in 4'48"0
Podio
1. Paesi Bassi Jan Huberts
Kreidler
2. Giappone Kunimitsu Takahashi
Honda
3. Svizzera Luigi Taveri
Honda
Classe sidecar
66º GP nella storia della classe
Distanza 13 giri, totale 104,715 km
Pole position Giro veloce
Svizzera Florian Camathias
BMW
Podio
1. Germania Ovest Max Deubel
BMW
2. Svizzera Florian Camathias
BMW
3. Regno Unito Chris Vincent
BSA

Il Gran Premio motociclistico di Francia fu il secondo appuntamento del motomondiale 1962.

Si svolse il 13 maggio 1962 sul circuito di Clermont-Ferrand. Erano in programma tutte le classi tranne 350 e 500.

125 e 250 furono dominate dalle Honda di Kunimitsu Takahashi e Jim Redman. In 50, invece, Jan Huberts ottenne la seconda vittoria consecutiva per la Kreidler, e la prima per un centauro olandese nel Mondiale.

Nei sidecar vittoria per Max Deubel. Fritz Scheidegger stupì in prova presentandosi con un mezzo a telaio ribassato costruito da Rudi Kurth; il centauro elvetico preferì però correre la gara con un mezzo più tradizionale e affidabile.

Classe 250Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Jim Redman Honda 1h 06' 51" 5 8
2   Bob McIntyre Honda +0" 3 6
3   Tom Phillis Honda +0" 5 4
4   Dan Shorey Bultaco +1 giro 3
5   Jean-Pierre Beltoise Moto Morini +1 giro 2
6   Benjamin Savoye FB Mondial +2 giri 1
7   Siegfried Lohmann Adler +2 giri
8   Marcel Toussaint Benelli +2 giri
9   René Barone Ducati +4 giri

Classe 125Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Kunimitsu Takahashi Honda 58' 01" 6 8
2   Jim Redman Honda +34" 9 6
3   Tommy Robb Honda +41" 4
4   Luigi Taveri Honda +41" 3 3
5   Ernst Degner Suzuki +3' 34" 8 2
6   Jorge Kissling Bultaco +4' 39" 2 1

Classe 50Modifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Jan Huberts Kreidler 39' 56" 8 8
2   Kunimitsu Takahashi Honda +2" 2 6
3   Luigi Taveri Honda +2" 6 4
4   Tommy Robb Honda +5" 6 3
5   Seiichi Suzuki Suzuki +1' 03" 1 2
6   Mitsuo Itoh Suzuki +1' 07" 2 1
7   Ernst Degner Suzuki +1' 37" 4
8   Wolfgang Gedlich Kreidler +2' 01" 9
9   Rajko Piciga Tomos +3' 18" 9
10   Jacques Roca Derbi +5' 36" 9

Classe sidecarModifica

Arrivati al traguardoModifica

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1   Max Deubel   Emil Hörner BMW 57' 57" 5 8
2   Florian Camathias   Horst Burkhardt BMW +38" 5 6
3   Chris Vincent   Eric Bliss BSA +2' 59" 5 4
4   Otto Kölle   Dieter Hess BMW +3' 51" 5 3
5   Claude Lambert   Alfred Herzig BMW +4' 33" 5 2
6   Eric Pickup   Keith Scott BMW 1

Fonti e bibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica