Apri il menu principale
Germania Ovest GP di Germania 1963
112º GP della storia del Motomondiale
2ª prova su 12 del 1963
Circuit Hockenheimring-1938.svg
Data 26 maggio 1963
Nome ufficiale 27° GP di Germania
Luogo Hockenheimring
Percorso 7,725 km
circuito stradale
Risultati
Classe 350
93º GP nella storia della classe
Pole position Giro veloce
Rhodesia Meridionale Jim Redman
Honda
Podio
1. Rhodesia Meridionale Jim Redman
Honda
2. Italia Remo Venturi
Bianchi
3. Regno Unito Phil Read
Gilera
Classe 250
91º GP nella storia della classe
Pole position Giro veloce
Italia Silvio Grassetti
Benelli in 2'26"900
Podio
1. Italia Tarquinio Provini
Morini
2. Irlanda del Nord Tommy Robb
Honda
3. Rhodesia Jim Redman
Honda
Classe 125
89º GP nella storia della classe
Pole position Giro veloce
Germania Ovest Ernst Degner
Suzuki in 2'40"900
Podio
1. Germania Ovest Ernst Degner
Suzuki
2. Nuova Zelanda Hugh Anderson
Suzuki
3. Ungheria László Szabó
MZ
Classe 50
12º GP nella storia della classe
Pole position Giro veloce
Giappone Isao Morishita
Suzuki
Podio
1. Nuova Zelanda Hugh Anderson
Suzuki
2. Giappone Isao Morishita
Suzuki
3. Germania Ernst Degner
Suzuki
Classe sidecar
72º GP nella storia della classe
Pole position Giro veloce
Svizzera Florian Camathias
FCS
Podio
1. Svizzera Florian Camathias
FCS
2. Germania Max Deubel
BMW
3. Germania Georg Auerbacher
BMW

Il Gran Premio motociclistico di Germania fu il secondo appuntamento del motomondiale 1963.

Si svolse il 26 maggio 1963 sull'Hockenheimring in virtù del principio di alternanza con il circuito della Solitude (fu anche l'ultima volta che venne utilizzato questo circuito nella configurazione originale, di lì a poco verrà modificato). Erano in programma le classi 50, 125, 250, 350 e sidecar. Per la 350 si trattò della prima prova dell'anno, mentre la 500 dopo due gran premi non aveva ancora iniziato il suo campionato.

Le vittorie delle gare disputate in singolo furono di Jim Redman su Honda in 350, di Tarquinio Provini su Morini in 250, di Ernst Degner su Suzuki in 125 e di Hugh Anderson, anch'egli su Suzuki, in 50.

Nei sidecar vittoria per Florian Camathias utilizzando un telaio da lui progettato in collaborazione con altri due storici piloti delle motocarrozzette, Colin Seeley e Helmut Fath e da cui la sigla di FCS.

Classe 350Modifica

Curiosamente nella classifica finale, ai primi sei posti, giunsero piloti equipaggiati da sei case motociclistiche diverse. Pochi giorni prima della gara il pilota ufficiale scelto dalla Gilera per il ritorno alle corse, Derek Minter, incorse in un incidente di gara che lo terrà lontano dalle gare a lungo; al suo posto il direttore del reparto corse, l'ex iridato Geoff Duke, ingaggiò il connazionale Phil Read che giunse al terzo posto in questo esordio.

Tra i ritirati della gara John Hartle, altro pilota ufficiale Gilera.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Jim Redman Honda 8
2   Remo Venturi Bianchi 6
3   Phil Read Gilera 4
4   Gustav Havel Jawa 3
5   Gilberto Milani Aermacchi 2
6   Fred Stevens Norton 1

Classe 250Modifica

Rallentato poco prima della fine della corsa da noie meccaniche, in diverse fonti il pilota Alan Shepherd viene classificato al 5º posto e in altre al 7°.

Arrivati al traguardo (prime sette posizioni)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Tarquinio Provini Morini 49'33"800 8
2   Tommy Robb Honda + 44"700 6
3   Jim Redman Honda + 1'09"000 4
4   Silvio Grassetti Benelli + 2'39"200 3
5   Stanislav Malina ČZ + 1 giro 2
6   László Szabó MZ 1
7   Alan Shepherd MZ

Classe 125Modifica

Arrivati al traguardo (prime otto posizioni)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Ernst Degner Suzuki 40' 52" 6 8
2   Hugh Anderson Suzuki + 48" 8 6
3   László Szabó MZ + 1'08" 1 4
4   Luigi Taveri Honda + 1'09" 3 3
5   Kunimitsu Takahashi Honda + 2'02" 0 2
6   Alan Shepherd MZ + 2'07" 2 1
7   Tommy Robb Honda + 2'17" 0
8   Francesco Villa FB Mondial + 1 giro

Classe 50Modifica

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Hugh Anderson Suzuki 8
2   Isao Morishita Suzuki 6
3   Ernst Degner Suzuki 4
4   Hans-Georg Anscheidt Kreidler 3
5   Mitsuo Itoh Suzuki 2
6   Michio Ichino Suzuki 1

Classe sidecarModifica

Collegamenti esterniModifica