Apri il menu principale

Gran Premio motociclistico di Germania 1967

Germania Ovest GP di Germania 1967
161º GP della storia del Motomondiale
2ª prova su 13 del 1967
Circuit Hockenheimring-1966.svg
Data 7 maggio 1967
Nome ufficiale 31° GP di Germania
Luogo Hockenheimring
Percorso 6,768 km
Circuito stradale
Clima sole
Risultati
Classe 500
140º GP nella storia della classe
Distanza 30 giri, totale 203,040 km
Pole position Giro veloce
Italia Giacomo Agostini
MV Agusta in 2'09.1
Podio
1. Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
2. Regno Unito Peter Williams
Matchless
3. Australia Jack Findlay
Matchless
Classe 350
127º GP nella storia della classe
Distanza 23 giri, totale 155,664 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Mike Hailwood
Honda
Podio
1. Regno Unito Mike Hailwood
Honda
2. Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
3. Italia Renzo Pasolini
Benelli
Classe 250
137º GP nella storia della classe
Distanza 23 giri, totale 155,664 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Bill Ivy
Yamaha in 2' 15" 8
Podio
1. Irlanda del Nord Ralph Bryans
Honda
2. Regno Unito Phil Read
Yamaha
3. Germania Est Heinz Rosner
MZ
Classe 125
134º GP nella storia della classe
Distanza 17 giri, totale 115,056 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Bill Ivy
Yamaha in 2'22" 1
Podio
1. Giappone Yoshimi Katayama
Suzuki
2. Germania Hans-Georg Anscheidt
Suzki
3. Ungheria László Szabó
MZ
Classe 50
43º GP nella storia della classe
Distanza 15 giri, totale 101,520 km
Pole position Giro veloce
Germania Ovest Hans-Georg Anscheidt
Suzuki
Podio
1. Germania Ovest Hans-Georg Anscheidt
Suzuki
2. Germania Rudolf Schmälzle
Kreidler
3. Spagna José Maria Busquets
Derbi

Il Gran Premio motociclistico di Germania fu il secondo appuntamento del motomondiale 1967.

Si svolse il 7 maggio 1967 presso l'Hockenheimring e vi corsero tutte le classi con le due di maggior cilindrata al loro esordio stagionale, alla presenza di oltre 200.000 spettatori.

La gara della classe 500 fu appannaggio di Giacomo Agostini su MV Agusta che in 350 arrivò invece secondo, alle spalle di Mike Hailwood su Honda; nella 250 si impose Ralph Bryans su Yamaha (al primo successo iridato in questa classe), nella 125 Yoshimi Katayama (al primo successo nel motomondiale) e nella 50 Hans-Georg Anscheidt (al decimo successo nella categoria), con questi ultimi due piloti in sella a Suzuki

Tra le motocarrozzette si impose l'equipaggio composto da Klaus Enders e da Ralf Engelhardt su BMW.

Classe 500Modifica

Alla partenza furono presenti 36 piloti e di essi 16 vennero classificati al termine della prova. Tra i ritirati di rilievo vi furono Mike Hailwood, Gyula Marsovszky, Derek Minter e Kel Carruthers[1]

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Giacomo Agostini MV Agusta 1h 07:22.1 8
2   Peter Williams Matchless + 1 giro 6
3   Jack Findlay Matchless + 2 giri 4
4   Robin Fitton Norton + 2 giri 3
5   Billie Nelson Norton + 2 giri 2
6   Griff Jenkins Norton + 2 giri 1
7   Chris Conn Norton
8   Mike Duff Matchless
9   Hartmut Allner BMW
10   Walter Scheimann Norton
11   Armand Nerger Honda
12   Dietmar Völmle Norton
13   Fritjof Eccarius Matchless
14   György Kurucz Matchless
15   Bosse Granath Matchless
16   John Cooper Norton

Classe 350Modifica

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Mike Hailwood Honda 52' 11" 5 8
2   Giacomo Agostini MV Agusta +54" 3 6
3   Renzo Pasolini Benelli +1' 30" 1 4
4   Alberto Pagani Aermacchi +2 giri 3
5   Kel Carruthers Aermacchi +2 giri 2
6   Gilberto Milani Aermacchi +2 giri 1

Classe 250Modifica

Detentore comunque del giro più veloce in corsa, Bill Ivy fu costretto al ritiro; stessa sorte toccò anche a Mike Hailwood. Dei 34 piloti alla partenza solo 10 tagliarono il traguardo.

Arrivati al traguardoModifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Ralph Bryans Honda 54' 04" 1 8
2   Phil Read Yamaha +4" 2 6
3   Heinz Rosner MZ +1 giro 4
4   Jack Findlay Bultaco +2 giri 3
5   Gyula Marsovszky Bultaco +2 giri 2
6   Rolf Schmid Bultaco +3 giri 1
7   G. Heuberger FKS
8   Toni Gruber Bultaco
9   Martin Sicheneder Bultaco
10   Lothar John Suzuki

Classe 125Modifica

Come già nella categoria superiore Bill Ivy su Yamaha ottenne il giro più veloce ma non terminò la gara; in questa occasione a causa di un incidente occorsogli proprio con il compagno di squadra Phil Read, anch'esso costretto all'abbandono. Non tagliò il traguardo neppure Barry Smith

Arrivati al traguardo (prime 10 posizioni)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Yoshimi Katayama Suzuki 42' 07" 5 8
2   Hans-Georg Anscheidt Suzuki +53" 7 6
3   László Szabó MZ + 1 giro 4
4   Walter Villa Montesa + 1 giro 3
5   José Maria Busquets Montesa + 1 giro 2
6   Herbert Mann MZ + 1 giro 1
7   Hartmut Bischoff MZ + 1 giro
8   Jörg Seel Bultaco + 1 giro
9   Ginger Molloy Bultaco + 2 giri
10   Giuseppe Visenzi Montesa + 2 giri

Classe 50Modifica

Tra i ritirati della gara (con 17 piloti alla partenza) vi furono Stuart Graham e Yoshimi Katayama.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1   Hans-Georg Anscheidt Suzuki 42' 29" 8 8
2   Rudolf Schmälzle Kreidler +1 giro 6
3   José Maria Busquets Derbi +2 giri 4
4   Barry Smith Derbi +2 giri 3
5   Dieter Gedlich Kreidler +2 giri 2
6   Winfried Reinhard Kreidler +3 giri 1

Classe sidecarModifica

Per le motocarrozzette si trattò della 96ª prova dall'istituzione della classe nel 1949; si sviluppò su 15 giri, per una percorrenza di 101,520 km.

Giro più veloce di Klaus Enders/Ralf Engelhardt (BMW) in 2' 32" 1 a 160,200 km/h.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)Modifica

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1   Klaus Enders   Ralf Engelhardt BMW 39' 04" 2 8
2   Georg Auerbacher   Eduard Dein BMW +0" 2 6
3   Tony Wakefield   Graham Milton BMW +55" 9 4
4   Siegfried Schauzu   Horst Schneider BMW 3
5   Barry Dungsworth   Ron Wilson BMW 2
6   Johann Attenberger   Josef Schillinger BMW 1

NoteModifica

Fonti e bibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica