Apri il menu principale
Germania GP di Germania 2010
768º GP della storia del Motomondiale
8ª prova su 18 del 2010
Sachsenring (Rennkurs).svg
Data 18 luglio 2010
Nome ufficiale eni Motorrad Grand Prix Deutschland
Luogo Sachsenring
Percorso 3,671 km
Clima Parzialmente nuvoloso
Risultati
MotoGP
143º GP nella storia della classe
Distanza 9+21 giri, totale 33,039+77,091 km
Pole position Giro veloce
Spagna Jorge Lorenzo Spagna Dani Pedrosa
Yamaha in 1:21.817 Honda in 1:21.882
(nel giro 21 di 9+21)
Podio
1. Spagna Dani Pedrosa
Honda
2. Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha
3. Australia Casey Stoner
Ducati
Moto2
8º GP nella storia della classe
Distanza 29 giri, totale 106,459 km
Pole position Giro veloce
Italia Andrea Iannone Italia Andrea Iannone
Speed Up in 1:24.982 Speed Up in 1:25.629
(nel giro 3 di 29)
Podio
1. Spagna Toni Elías
Moriwaki
2. Italia Andrea Iannone
Speed Up
3. Italia Roberto Rolfo
Suter
Classe 125
696º GP nella storia della classe
Distanza 27 giri, totale 99,117 km
Pole position Giro veloce
Spagna Marc Márquez Spagna Marc Márquez
Derbi in 1:26.053 Derbi in 1:28.702
(nel giro 15 di 27)
Podio
1. Spagna Marc Márquez
Derbi
2. Giappone Tomoyoshi Koyama
Aprilia
3. Germania Sandro Cortese
Derbi

Il Gran Premio motociclistico di Germania 2010 corso il 18 luglio, è stato l'ottavo Gran Premio della stagione 2010 e ha visto vincere: Dani Pedrosa in MotoGP, Toni Elías in Moto2 e Marc Márquez nella classe 125.

Con la vittoria ottenuta da Márquez, la Derbi ottiene la sua centesima vittoria nel contesto del motomondiale.[1]

Indice

MotoGPModifica

 
Fase iniziale della gara di MotoGP

Hiroshi Aoyama, infortunato, viene sostituito da Alex De Angelis. Torna invece a gareggiare anche Valentino Rossi assente da tre gran premi in seguito all'incidente occorso nelle prove del Gran Premio motociclistico d'Italia 2010; giunge al quarto posto.

La gara è stata interrotta dopo 9 giri a causa di un incidente. La gara è ripartita per 21 giri, con la griglia di partenza determinata dall'ordine d'arrivo della prima parte. L'ordine d'arrivo della seconda parte ha determinato il risultato finale.

Solo 12 piloti sono giunti al traguardo facendo sì che non tutti i punti a disposizione siano stati assegnati. Alle spalle del vincitore spagnolo Dani Pedrosa su Honda sono giunti il connazionale Jorge Lorenzo su Yamaha, che consolida il suo primato nella classifica del campionato, e l'australiano Casey Stoner su Ducati.

Arrivati al traguardoModifica

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 26   Dani Pedrosa Honda 21 28:50.476 2 25
2 99   Jorge Lorenzo Yamaha 21 +3.355 1 20
3 27   Casey Stoner Ducati 21 +5.257 3 16
4 46   Valentino Rossi Yamaha 21 +5.623 5 13
5 4   Andrea Dovizioso Honda 21 +17.158 4 11
6 58   Marco Simoncelli Honda 21 +17.757 7 10
7 69   Nicky Hayden Ducati 21 +17.935 6 9
8 11   Ben Spies Yamaha 21 +20.957 14 8
9 40   Héctor Barberá Ducati 21 +22.000 8 7
10 33   Marco Melandri Honda 21 +35.217 10 6
11 65   Loris Capirossi Suzuki 21 +45.042 11 5
12 15   Alex De Angelis Honda 21 +45.204 16 4

RitiratoModifica

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
36   Mika Kallio Ducati 0 Incidente 13

Non ripartitiModifica

# Pilota Moto Griglia
14   Randy De Puniet Honda 9
41   Aleix Espargaró Ducati 12
19   Álvaro Bautista Suzuki 15

Ritirato nella prima parte di garaModifica

# Pilota Moto Giri Griglia
5   Colin Edwards Yamaha 7 Ritiro

Moto2Modifica

Ricard Cardús prende il posto di Bernat Martínez alla Bimota. Axel Pons, infortunato, viene sostituito da Damian Cudlin. In questo Gran Premio corrono due wildcard: Xavier Siméon su Moriwaki e Sascha Hommel su Kalex.

Arrivati al traguardoModifica

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 24   Toni Elías Moriwaki 29 41:57.745 3 25
2 29   Andrea Iannone Speed Up 29 +3.297 1 20
3 44   Roberto Rolfo Suter 29 +6.574 12 16
4 10   Fonsi Nieto Moriwaki 29 +6.781 17 13
5 17   Karel Abraham FTR 29 +7.396 11 11
6 2   Gábor Talmácsi Speed Up 29 +9.555 5 10
7 50   Damian Cudlin Pons Kalex 29 +9.697 22 9
8 77   Dominique Aegerter Suter 29 +11.373 9 8
9 65   Stefan Bradl Suter 29 +13.152 7 7
10 68   Yonny Hernández BQR-Moto2 29 +13.726 14 6
11 25   Alex Baldolini I.C.P. 29 +15.802 16 5
12 16   Jules Cluzel Suter 29 +17.666 31 4
13 8   Anthony West MZ-RE Honda 29 +25.927 19 3
14 61   Vladimir Ivanov Moriwaki 29 +26.476 28 2
15 19   Xavier Siméon Moriwaki 29 +26.626 25 1
16 53   Valentin Debise ADV 29 +27.465 36
17 14   Ratthapark Wilairot Bimota 29 +29.007 18
18 48   Shōya Tomizawa Suter 29 +42.961 8
19 11   Yusuke Teshima MotoBi 29 +43.141 30
20 59   Niccolò Canepa Force GP210 29 +43.277 39
21 9   Kenny Noyes Promoharris 29 +43.580 35
22 71   Claudio Corti Suter 29 +44.171 23
23 32   Sascha Hommel Kalex 29 +52.382 29
24 21   Vladimir Leonov Suter 29 +1:04.234 37
25 55   Héctor Faubel Suter 29 +1:19.211 27
26 88   Yannick Guerra Moriwaki 29 +1:23.078 41
27 41   Arne Tode Suter 29 +1:28.151 2

RitiratiModifica

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
63   Mike Di Meglio Suter 28 Incidente 20
35   Raffaele De Rosa Tech 3 25 Ritiro 24
39   Robertino Pietri Suter 24 Incidente 38
3   Simone Corsi MotoBi 19 Incidente 6
95   Mashel Al Naimi BQR-Moto2 17 Ritiro 40
45   Scott Redding Suter 10 Ritiro 15
6   Alex Debón FTR 10 Incidente 10
12   Thomas Lüthi Moriwaki 9 Incidente 21
40   Sergio Gadea Pons Kalex 7 Incidente 32
60   Julián Simón Suter 3 Incidente 4
72   Yūki Takahashi Tech 3 1 Incidente 13
4   Ricard Cardús Bimota 0 Incidente 26
5   Joan Olivé Promoharris 0 Incidente 34
52   Lukáš Pešek Moriwaki 0 Incidente 33

Classe 125Modifica

Nicolás Terol non prende parte a questo Gran Premio per fratture alle vertebre rimediate nel GP di Catalogna. In questo Gran Premio corrono cinque wildcard: Daniel Kartheininger e Toni Finsterbusch su KTM, Marvin Fritz e Kevin Hanus su Honda e Eric Hübsch su Aprilia.

Arrivati al traguardoModifica

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 93   Marc Márquez Derbi 27 41:28.274 1 25
2 71   Tomoyoshi Koyama Aprilia 27 +17.578 7 20
3 11   Sandro Cortese Derbi 27 +18.263 4 16
4 12   Esteve Rabat Aprilia 27 +19.098 9 13
5 38   Bradley Smith Aprilia 27 +19.713 3 11
6 14   Johann Zarco Aprilia 27 +44.976 8 10
7 99   Danny Webb Aprilia 27 +53.243 10 9
8 7   Efrén Vázquez Derbi 27 +53.302 6 8
9 50   Sturla Fagerhaug Aprilia 27 +53.589 22 7
10 61   Daniel Kartheininger KTM 27 +1:05.078 26 6
11 35   Randy Krummenacher Aprilia 27 +1:13.484 5 5
12 32   Lorenzo Savadori Aprilia 27 +1:13.719 25 4
13 5   Alexis Masbou Aprilia 27 +1:21.679 14 3
14 78   Marcel Schrötter Honda 26 +1 giro 15 2
15 63   Zulfahmi Khairuddin Aprilia 26 +1 giro 20 1
16 94   Jonas Folger Aprilia 26 +1 giro 11
17 84   Jakub Kornfeil Aprilia 26 +1 giro 16
18 86   Kevin Hanus Honda 23 +4 giri 30

RitiratiModifica

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
44   Pol Espargaró Derbi 24 Incidente 2
60   Michael van der Mark Lambretta 23 Ritiro 23
53   Jasper Iwema Aprilia 16 Ritiro 12
15   Simone Grotzkyj Aprilia 15 Incidente 17
68   Toni Finsterbusch KTM 15 Incidente 18
26   Adrián Martín Aprilia 14 Incidente 19
87   Luca Marconi Aprilia 10 Ritiro 27
69   Louis Rossi Aprilia 8 Ritiro 24
62   Marvin Fritz Honda 7 Ritiro 29
85   Eric Hübsch Aprilia 6 Ritiro 28
72   Marco Ravaioli Lambretta 4 Incidente 31
23   Alberto Moncayo Aprilia 2 Incidente 13
39   Luis Salom Aprilia 0 Ritiro 21

Non qualificatoModifica

# Pilota Moto
40   Nicolás Terol Aprilia

NoteModifica

  1. ^ Gabriel Pirini, La Derbi a quota 100 vittorie nel Mondiale, su motocorse.com, Nexus Web Services, 18 luglio 2010. URL consultato il 28 novembre 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica