Apri il menu principale
Grand Prix des Nations
SportCycling (road) pictogram.svg Ciclismo su strada
TipoGara individuale
CategoriaUomini professionisti
FederazioneUnione Ciclistica Internazionale
PaeseFrancia Francia
CadenzaAnnuale
Aperturasettembre
PartecipantiVariabile
FormulaCronometro
Storia
Fondazione1932
Soppressione2004
Numero edizioni70
Record vittorieFrancia Jacques Anquetil (9)

Il Grand Prix des Nations era una corsa a cronometro di ciclismo su strada che si svolse in Francia dal 1932 al 2004, nel mese di settembre. Era considerata la prova a cronometro più ambita e prestigiosa prima dell'introduzione del campionato del mondo di specialità.

Indice

StoriaModifica

La corsa venne creata nel 1932 e spesso considerata come campionato del mondo a cronometro non ufficiale. Nacque dall'idea di Gaston Béna, editore del quotidiano parigino Paris-Soir, il più importante quotidiano anteguerra, che, insieme al collega Albert Baker d'Isy, si ispirarono al Campionato del mondo di ciclismo su strada di Copenaghen del 1931, corso nell'inusuale versione a cronometro. Baker d'Isy decise di chiamare la gara "Grand Prix des Nations".

Durante la seconda guerra mondiale la gara non si interruppe completamente, a differenza della quasi totalità delle gare internazionali e nazionali, ma addirittura raddoppiò e, sia nel 1941 che nel 1942, vennero disputate due prove, una nella zona del governo Petain e l'altra nella zona occupata dai nazisti. Nel 1943 si ritornò ad un'unica prova con chilometraggio inferiore rispetto alle prime edizioni, infatti dai 142 km del primo anno si giunse ai 70 del 2004.

Con la nascita nel 1994 del Campionato del Mondo a Cronometro e con l'introduzione della prova contro il tempo anche nel calendario olimpico, la competizione perse di importanza e nel 2005 con la nascita del circuito UCI ProTour l'evento venne tolto dal calendario UCI.

PercorsoModifica

La prima edizione partì dal castello di Versailles e percorse un triangolo attraverso Rambouillet, Maulette, Saint-Rémy-les-Chevreuse, Versailles e Boulogne-Billancourt per finire nel "Vélodrome Buffalo" dove il fondatore del Tour de France, Henri Desgrange, ottenne il primo record dell'ora nel 1893. Ci furono tre ascese, una nei primi 100 km su pavé e l'ultima negli ultimi 40, passando attraverso i boschi della Vallée de Chevreuse, un'area popolare ai ciclisti. La distanza percorsa fu di 142 km.

La distanza variò poi negli anni. Fino al 1955 rimase approssimativamente di 140 km, poi scese a 100 km. Dal 1965 raramente superò i 90 km, con molte prove corse su un tracciato di 75 km.

La gara venne disputata in diverse zone della Francia; l'edizione del 1991 fu corsa a Pisa in Italia e nel 1992 a Palma di Maiorca in Spagna.

Albo d'oroModifica

Aggiornato all'edizione 2004.[1]

Anno Vincitore Secondo Terzo
1932   Maurice Archambaud   Alfredo Bovet   Léon Le Calvez
1933   Raymond Louviot   Léon Le Calvez   Marinus Valentijn
1934   Antonin Magne   Amédée Fournier   Luciano Montero
1935   Antonin Magne   Edgard De Caluwé   Luciano Montero
1936   Antonin Magne   Pierre Cogan   Luciano Montero
1937   Pierre Cogan   Maurice Archambaud   Georges Speicher
1938   Louis Aimar   Gerrit Schulte   Amédée Fournier
1939-40 non disputato
1941[2]   Louis Aimar   Yvon Marie   Louis Gauthier
1941[3]   Jules Rossi   Fernand Mithouard   Ferdi Kübler
1942[2]   Émile Idée   Odile Van den Meerschaut   Jules Rossi
1942[3]   Jean-Marie Goasmat   Eugenio Galiussi   Pierre Cogan
1943   Jozef Somers   Jules Rossi   Maurice Clautier
1944   Émile Carrara   Jules Rossi   Émile Idée
1945   Eloi Tassin   Émile Carrara   Albert Dubuisson
1946   Fausto Coppi   Émile Idée   André Mahé
1947   Fausto Coppi   Émile Idée   Fiorenzo Magni
1948   René Berton   Ferdi Kübler   Eloi Tassin
1949   Charles Coste   Wim van Est   Maurice Blomme
1950   Maurice Blomme   René Berton   Antonin Rolland
1951   Hugo Koblet   Fausto Coppi   René Berton
1952   Louis Bobet   Maurice Blomme   Yvon Marrec
1953   Jacques Anquetil   Roger Creton   Agostino Coletto
1954   Jacques Anquetil   Jean Brankart   Isaac Vitre
1955   Jacques Anquetil   Albert Bouvet   Marcel Janssens
1956   Jacques Anquetil   Albert Bouvet   Miguel Bover
1957   Jacques Anquetil   Ercole Baldini   Aldo Moser
1958   Jacques Anquetil   Gérard Saint   Michel Vermeulin
1959   Aldo Moser   Roger Rivière   Alcide Vaucher
1960   Ercole Baldini   Joseph Vloeberghs   Raymond Mastrotto
1961   Jacques Anquetil   Gilbert Desmet   Aldo Moser
1962   Ferdinand Bracke   Jean-Claude Lebaube   Claude Valdois
1963   Raymond Poulidor   Ferdinand Bracke   Walter Boucquet
1964   Walter Boucquet   Arie den Hartog   Claude Valdois
1965   Jacques Anquetil   Rudi Altig   Raymond Poulidor
1966   Jacques Anquetil   Felice Gimondi   Eddy Merckx
1967   Felice Gimondi   Bernard Guyot   Robert Hagmann
1968   Felice Gimondi   Herman Van Springel   Luis Ocaña
1969   Herman Van Springel   Raymond Poulidor   Davide Boifava
1970   Herman Van Springel   Ole Ritter   Luis Ocaña
1971   Luis Ocaña   Joop Zoetemelk   Leif Mortensen
1972   Roger Swerts   Joop Zoetemelk   Yves Hézard
1973   Eddy Merckx   Luis Ocaña   Joop Zoetemelk
1974   Roy Schuiten   Dirk Baert   Paul Lanoo
1975   Roy Schuiten   Joop Zoetemelk   Bernard Thévenet
1976   Freddy Maertens   Roy Schuiten   Bernard Thévenet
1977   Bernard Hinault   Joop Zoetemelk   Jørgen Marcussen
1978   Bernard Hinault   Francesco Moser   Hennie Kuiper
1979   Bernard Hinault   Francesco Moser   Joop Zoetemelk
1980   Jean-Luc Vandenbroucke   Daniel Gisiger   Bert Oosterbosch
1981   Daniel Gisiger   Stephen Roche   Hans-Henrik Ørsted
1982   Bernard Hinault   Daniel Gisiger   Bert Oosterbosch
1983   Daniel Gisiger   Greg LeMond   Bert Oosterbosch
1984   Bernard Hinault   Sean Kelly   Stephen Roche
1985   Charly Mottet   Thierry Marie   Jean-Luc Vandenbroucke
1986   Sean Kelly   Laurent Fignon   Jean-François Bernard
1987   Charly Mottet   Jean-François Bernard   Marino Lejarreta
1988   Charly Mottet   Laurent Fignon   Michael Wilson
1989   Laurent Fignon   Thomas Wegmüller   Charly Mottet
1990   Thomas Wegmüller   Erik Breukink   Tony Rominger
1991   Tony Rominger   Erik Breukink   Thomas Wegmüller
1992   Johan Bruyneel   Tony Rominger   Vjačeslav Ekimov
1993   Armand de Las Cuevas   Stephen Hodge   Eddy Seigneur
1994   Tony Rominger   Francis Moreau   Thierry Marie
1995 non disputato
1996   Chris Boardman   Bjarne Riis   Abraham Olano
1997   Uwe Peschel   Marc Streel   Chris Boardman
1998   Francisque Teyssier   Gilles Maignan   Marc Streel
1999   Serhij Hončar   Chris Boardman   Jens Voigt
2000[4]   Lance Armstrong[5]   Raivis Belohvoščiks   László Bodrogi
2001   Jens Voigt   László Bodrogi   Jean Nuttli
2002   Uwe Peschel   László Bodrogi   Jurij Krivcov
2003   Michael Rich   Bert Roesems   Serhij Hončar
2004   Michael Rich   Uwe Peschel   José Iván Gutiérrez

NoteModifica

  1. ^ (FR) Grand Prix des Nations (Fra) - Ex, memoire-du-cyclisme.eu. URL consultato il 1º agosto 2009.
  2. ^ a b Zona occupata
  3. ^ a b Zona libera
  4. ^ Il 26 ottobre 2012 l'UCI, preso atto dei risultati dell'inchiesta della USADA relativa all'uso di sostanze dopanti da parte di Armstrong e di diversi altri ciclisti, stabilì la non alterabilità di tutte le classifiche generali, così come delle vittorie di tappa, relative a tutti gli eventi sportivi inerenti al periodo 1998-2005. La stessa UCI dispose quindi la non riassegnazione di tutte le vittorie o dei piazzamenti conseguiti dagli atleti squalificati per doping nel periodo sopra menzionato. Cfr. (EN) Brian Homewood, No winner for 1999-2005 Tours, says UCI, in Reuters.com, 26 ottobre 2012. URL consultato il 17 giugno 2015. (EN) UCI to leave Tour de France winner list blank from 1999-2005, in Ctvnews.ca, 26 ottobre 2012. URL consultato il 17 giugno 2015.
  5. ^ Il 22 ottobre 2012 l'UCI riconosce la sanzione imposta dall'USADA a Lance Armstrong, accusato di aver utilizzato sostanze dopanti durante la sua permanenza alla US Postal Service, e conferma di fatto la cancellazione dei suoi piazzamenti e delle vittorie dall'agosto del 1998 fino al termine della carriera. Cfr. (EN) Laura Weislo, USADA's reasoned decision on Lance Armstrong follows the money trail, in Cyclingnews.com, 10 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012. (EN) The UCI recognises USADA decision in Armstrong case, in Uci.ch, 22 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2013). (EN) UCI backs stripping Lance Armstrong of Tour de France wins, in Usatoday.com, 22 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012. Il 26 ottobre la stessa UCI ufficializza la decisione di non attribuire ad altri corridori le vittorie ottenute dallo statunitense e nemmeno di modificare i piazzamenti degli altri corridori. Cfr. (EN) Press release: UCI takes decisive action in wake of Lance Armstrong affair, in Uci.ch, 26 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2012).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo