Apri il menu principale

Nonno all'improvviso

serie televisiva statunitense
Nonno all'improvviso
Titolo originaleGrandfathered
PaeseStati Uniti d'America
Anno2015-2016
Formatoserie TV
Generecommedia
Stagioni1
Episodi22
Durata20 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreDaniel Chun
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheSiddhartha Khosla
Produttore esecutivoChris Koch, John Stamos, Dan Fogelman, Daniel Chun
Casa di produzioneRhode Island Ave. Productions, Consolidated Chunworks, 20th Century Fox Television, ABC Studios
Prima visione
Prima TV originale
Dal29 settembre 2015
Al10 maggio 2016
Rete televisivaFox
Prima TV in italiano
Dal17 luglio 2017
Al14 agosto 2017
Rete televisivaRai 3

Nonno all'improvviso (Grandfathered) è una serie televisiva statunitense creata da Daniel Chun. Lo show è stato preso come serie dalla Fox l'8 maggio 2015,[1] ed è stato trasmesso dal 29 settembre 2015 al 10 maggio 2016.[2] Il 15 ottobre 2015, la Fox ha ordinato altri 6 episodi per la prima stagione.[3] Il 28 ottobre 2015, la Fox ha ordinato una stagione intera formata da 22 episodi per la prima stagione.[4]

A maggio 2016 la serie viene cancellata dopo una sola stagione prodotta.[5]

In Italia la serie è andata in onda dal 17 luglio al 14 agosto 2017 su Rai 3.[6]

TramaModifica

Grandfathered racconta la vita di uno scapolo che possiede un ristorante, che un giorno scopre di avere un figlio e una nipote da una relazione che aveva avuto 25 anni prima.

Personaggi e interpretiModifica

PrincipaliModifica

  • John Stamos: James "Jimmy" Martino, doppiato da Francesco Prando, un uomo di 50 anni, eterno scapolo e proprietario di un ristorante che scopre di avere un figlio e una nipote. È considerato egocentrico, ossessionato dalla sua carriera, e senza esperienza nel ruolo di genitore. Con il passare del tempo, la sua personalita egocentrica inizia a sparire, non appena si rende conto che il figlio che non aveva mai saputo di avere, aveva bisogno di un padre, e ora Jimmy vuole mettere a posto le cose.
  • Paget Brewster: Sara Kingsley, doppiata da Tiziana Avarista, la madre di Gerald, nonna di Edie, ed ex ragazza di Jimmy. Lascia Jimmy a causa del suo egocentrismo e del suo pensare solo alla carriera. Dopo la loro rottura, lei scopre di essere incinta di Gerald e lo tiene nascosto a Jimmy per più di 25 anni.
  • Josh Peck: Gerald E. Kingsley, doppiato da Daniele Giuliani, il figlio di Jimmy e Sara, che ha una figlia.
  • Christina Milian: Vanessa, doppiata da Chiara Gioncardi, la migliore amica di Gerald e la madre di sua figlia. Gerald è innamorato di lei, anche se lei spesso non capisce i suoi tentativi di corteggiarla.
  • Ravi Patel: Ravi Gupta, doppiato da Riccardo Scarafoni, il capocuoco nel ristorante di Jimmy.
  • Kelly Jenrette: Annelise Wilkinson, doppiata da Angela Brusa, l'assistente e braccio destro di Jimmy, che è apertamente lesbica.

RicorrentiModifica

  • Layla ed Emelia Golfieri: Edie, la figlia di Gerald e Vanessa e la nipote di Jimmy e Sara.
  • Abby Walker: Cindy, una cameriera del ristorante di Jimmy, apertamente bisessuale.
  • A.J. Rivera: Victor, uno chef che lavora al ristorante di Jimmy.
  • Andrew Daly: Bruce, il fidanzato ad intermittenza di Sara. È stato l'unica figura paterna che Gerald abbia avuto crescendo.

EpisodiModifica

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 22 2015-2016 2017

RicezioneModifica

Grandfathered ha ricevuto generalmente recensioni positive dai critici. Su Rotten Tomatoes la serie ha un rating del 68%, basato su 44 recensioni, con un rating medio di 6/10. Le critiche del sito raccontano, "John Stamos è più bello e affascinante che mai, ma le battute di Grandfathered sono noiose e sdolcinate"[7] Su Metacritic, la serie ha un punteggio di 62 su 100, basato su 22 critiche, indicando "recensioni generalmente favorevoli".[8]

NoteModifica

  1. ^ Breaking News - Development Update: Thursday, May 7 - FOX Adds "Grandfathered," "Surviving Life" to Comedy Series Roster - TheFutonCritic.com, su thefutoncritic.com. URL consultato l'8 luglio 2015.
  2. ^ The FOX Fall Schedule Has Been Revealed, su ComingSoon.net. URL consultato l'8 luglio 2015.
  3. ^ Michael Ausiello, Fox's Grandfathered, The Grinder Receive Order for 6 Additional Scripts, su TVline, 15 ottobre 2015. URL consultato il 15 ottobre 2015.
  4. ^ Libby Hill, 'Grandfathered' to sire more episodes, which means more John Stamos, su latimes, 28 ottobre 2015. URL consultato il 1º novembre 2015.
  5. ^ La FOX cancella Second Chance, Bordertown, The Grinder e Grandfathered, in badtv.it, 27 agosto 2015. URL consultato il 13 maggio 2016.
  6. ^ Elenco Serie TV 2017: calendario partenze, su tvblog.it, 31 maggio 2017. URL consultato il 7 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 3 novembre 2017).
  7. ^ Grandfathered (2015), Rotten Tomatoes. URL consultato il 20 ottobre 2015.
  8. ^ Grandfathered: Season 1 reviews, Metacritic. URL consultato il 29 settembre 2015.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione