Apri il menu principale
Grandi Libri del Mondo Occidentale
Titolo originaleGreat Books of the Western World
Great Books.jpg
La collezione dei Grandi Libri del Mondo Occidentale (seconda edizione)
AutoreEnciclopedia Britannica
1ª ed. originale1952
Genereenciclopedia
SottogenereLetteratura, Scienze, Storia delle idee
Lingua originaleinglese

Grandi Libri del Mondo Occidentale (titolo originale inglese Great Books of the Western World) è una collana di libri pubblicati in origine negli Stati Uniti nel 1952 dalla Enciclopedia Britannica con lo scopo di presentare il Canone Occidentale[1] in un unico blocco di 54 volumi, con opere scelte integrali dei maggiori scrittori e pensatori del mondo occidentale. La serie è ora arrivata alla sua seconda edizione e contiene 60 volumi. Il catalogo dei Grandi Libri è tenuto dalla Fondazione Grandi Libri (Great Books Foundation), e fa parte del curriculum editoriale Great Books. I primi due volumi furono presentati alla Regina Elisabetta II d'Inghilterra e al Presidente USA Harry S. Truman.

RedazioneModifica

Originariamente pubblicata in 54 volumi, The Great Books of the Western World comprende opere di narrativa, storia, poesia, scienze naturali, matematica, filosofia, dramma, politica, religione, economia, e etica. Il fondatore della collana, Robert Hutchins (già Presidente della University of Chicago), ne scrisse il primo volume, intitolato The Great Conversation, inteso come introduzione e discorso sulla formazione. Il curatore principale, Mortimer Adler, curò i successivi due volumi, The Great Ideas: A Syntopicon, per sottolineare l'unità della serie e, di conseguenza, il pensiero occidentale in generale. Un gruppo di redattori passò mesi a compilare riferimenti e note su argomenti tipo "La libertà dell'uomo in relazione alla volontà di Dio" e "La negazione del Vuoto o vacuum in favore del Pieno o plenum". Raggrupparono gli argomenti in 102 capitoli, per i quali Adler scrisse 102 introduzioni.

ContenutiModifica

I volumi contengono le opere elencate di seguito (in inglese come in originale). I volumi erano contraddistinti da colori diversi sul dorso che ne individuavano le diverse categorie di appartenenza.

Indice

Volume 1Modifica

Volume 2Modifica

Volume 3Modifica

Volume 4Modifica

Volume 5Modifica

Volume 6Modifica

Volume 7Modifica

Volume 8Modifica

 
Aristotele. Dettaglio dalla Scuola di Atene di Raffaello Sanzio.

Volume 9Modifica

Volume 10Modifica

Volume 11Modifica

 
Archimede in un dipinto di Domenico Fetti (1620).

Volume 12Modifica

Volume 13Modifica

Volume 14Modifica

Volume 15Modifica

Volume 16Modifica

 
Tolomeo

Volume 17Modifica

Volume 18Modifica

Volume 19Modifica

Volume 20Modifica

Volume 21Modifica

Volume 22Modifica

Volume 23Modifica

Volume 24Modifica

Volume 25Modifica

Volume 26Modifica

Volume 27Modifica

Volume 28Modifica

Volume 29Modifica

Volume 30Modifica

Volume 31Modifica

Volume 32Modifica

Volume 33Modifica

 
Ritratto di Blaise Pascal

Volume 34Modifica

Volume 35Modifica

Volume 36Modifica

Volume 37Modifica

Volume 38Modifica

Volume 39Modifica

Volume 40Modifica

Volume 41Modifica

Volume 42Modifica

Volume 43Modifica

Volume 44Modifica

Volume 45Modifica

Volume 46Modifica

Volume 47Modifica

Volume 48Modifica

Volume 49Modifica

Volume 50Modifica

Volume 51Modifica

Volume 52Modifica

Volume 53Modifica

Volume 54Modifica

Seconda edizioneModifica

 
I Grandi Libri (seconda edizione)

Nel 1990 fu pubblicata una seconda edizione dei Grandi Libri, con rinnovate traduzioni e aggiornamenti, e altri sei volumi dedicati al XX secolo, periodo quasi mancante nella prima edizione. Una quantità di libri pre-XX secolo furono inoltre aggiunti, mentre quattro vennero eliminati: On Conic Sections di Apollonius, Tristram Shandy di Laurence Sterne, Tom Jones di Henry Fielding, e Analytical Theory of Heat di Joseph Fourier. Adler in seguito espresse disappunto per l'esclusione dei capitoli On Conic Sections e Tom Jones. Adler inoltre dichiarò la sua contrarietà per l'aggiunta di Candide di Voltaire, e affermò che il Syntopicon avrebbe dovuto comprendere riferimenti al Qur'an. Ribatté anche alle critiche che indicavano la serie come troppo europeo-occidentale e non sufficientemente rappresentativa di autori femminili o appartenenti a minoranze.[2]

Libri pre-XX secolo aggiunti per la seconda edizione (la numerazione dei volumi non risulta compatibile con la prima edizione a causa del riordinamento di alcuni libri—vedi la tabella completa dei contenuti[3]):

Volume 20 2^

Volume 23 2^

Volume 31 2^

Volume 34 2^

Volume 43 2^

 
Friedrich Nietzsche

Volume 44 2^

Volume 45 2^

Volume 46 2^

Volume 47 2^

Volume 48 2^

Volume 52 2^

I sei volumi contenenti materiale del XX secolo, comprendevano (e sono) i seguenti:

Volume 55Modifica

Volume 56Modifica

Volume 57Modifica

Volume 58Modifica

Volume 59Modifica

Volume 60Modifica

NoteModifica

  1. ^ Harold Bloom, Canone Occidentale (Bompiani, Milano 1996), su lafrusta.homestead.com. URL consultato il 19 ottobre 2008.
  2. ^ Mortimer Adler, Selecting works for the 1990 edition of Great Books of the Western World, Great Books Indice Generale - Adler dichiarò:Non abbiamo basato le nostre scelte sulla nazionalità degli autori, o la loro religione, credo politico o campo di studio; né su razza o sesso. Grandi Libri non sono stati pubblicati per riempire quote di alcun genere; nella procedura editoriale non c'è stata "affirmative action", settembre 1997. URL consultato il 16 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2007).
  3. ^ Robert Teeter, Great Books of the Western World (2nd ed., 1990), su interleaves.org, 4 gennaio 2005. URL consultato il 16 ottobre 2008.

EdizioniModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura