Gruppo tecnico dei deputati indipendenti

gruppo politico del Parlamento europeo (1999-2001)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il gruppo politico costituitosi nel 1979 e nel 1987, vedi Gruppo di coordinamento tecnico e di difesa dei gruppi e dei deputati indipendenti.
Gruppo tecnico dei deputati indipendenti
(EN) Technical Group of Independent Members
(FR) Groupe technique des députés indépendants
PresidenteGianfranco Dell'Alba, Francesco Speroni
StatoUnione europea Unione europea
Fondazione1° 20 luglio 1999
2° 1º dicembre 1999
Dissoluzione1° 14 settembre 1999
2° 4 ottobre 2001

Il Gruppo tecnico dei deputati indipendenti (GTI) è stato un gruppo politico al Parlamento europeo attivo dal 1999 al 2001.

Costituitosi a seguito delle elezioni europee del 1999, il gruppo è stato fondato il 20 luglio con 29 membri[1], ma Alleanza Nazionale e Patto Segni lo lasciarono il 21 luglio[2], mentre Batasuna e Marco Formentini lo lasciarono il 22 luglio[3], per cui il gruppo si ridusse con 18 membri[1].

Il gruppo riuniva al suo interno formazioni estremamente eterogenee tra loro; per questo motivo, il 14 settembre 1999 ne fu deciso lo scioglimento. Investita della questione, la Commissione per gli affari costituzionali del Parlamento europeo stabilì che il gruppo non osservava quanto stabilito dalle Regole di procedura del Parlamento europeo per la costituzione dei gruppi: segnatamente, nella parte in cui richiedevano la sussistenza di una minima affinità politica tra i componenti di ciascun gruppo. Il Parlamento approvò le conclusioni della Commissione e dispose la dissoluzione del GTI con 412 favorevoli, 56 contrari e 36 astenuti.

Avverso la decisione del Parlamento furono presentati alla Corte di prima istanza due ricorsi: il primo nel merito, il secondo con cui veniva richiesta una sospensione in via cautelare del provvedimento impugnato. Il 25 novembre 1999, il Tribunale dispose la sospensione del provvedimento consentendo così la ricostituzione del gruppo, effettivamente avvenuta il 1º dicembre.

Il 2 ottobre 2001, nondimeno, la Corte di prima istanza respinse nel merito il ricorso presentato dai componenti del GTI, il quale fu di nuovo sciolto il successivo 4 ottobre. Contro tale decisione fu presentato appello alla Corte di giustizia, ma fu definitivamente respinto.

ComposizioneModifica

Paese Partito Seggi Europarlamentari
  Belgio Blocco Fiammingo 2
  Francia Fronte Nazionale 5
  Italia Alleanza Nazionale (fino al 20/7/1999) 8
Lista Emma Bonino 7
Lega Nord 4
Movimento Sociale Fiamma Tricolore 1
Patto Segni (fino al 20/7/1999) 1
  Spagna Batasuna (fino al 22/6/1999) 1

NoteModifica

  1. ^ a b The Week : 20-07-99(s), su www.europarl.europa.eu. URL consultato il 19 giugno 2019.
  2. ^ Minutes (Proceedings of the Sitting), su www.europarl.europa.eu. URL consultato il 19 giugno 2019.
  3. ^ Minutes (Proceedings of the Sitting), su www.europarl.europa.eu. URL consultato il 19 giugno 2019.

Collegamenti esterniModifica