Gruppo vinilico

composto chimico

Il gruppo vinilico[1] o etenile (IUPAC) è un gruppo funzionale costituito da due atomi di carbonio legati tra loro con un doppio legame, e tre atomi di idrogeno derivato dall'etene (etilene) per perdita di un idrogeno. Un prodotto industrialmente rilevante è il cloruro di vinile, monomero per la produzione del PVC, e i prodotti con esso manufatti prendono spesso il nome comune di vinile; esempio tipico è il disco in vinile, supporto sonoro microsolco diffusissimo nella seconda metà del XX secolo.

Struttura del gruppo vinilico.

Il gruppo vinilico è anche molto usato per la creazione di polimeri dove tutti i gruppi (o monomeri) si uniscono lungo l’asse dei propri doppi legami, formando una lunga catena contenente solo legami singoli. Uno dei più citati polimeri derivanti da una struttura vinilica è il polivinilcloruro, o PVC, sopra citato.

Una molecola a cui è legato tale gruppo in vecchie denominazioni tuttora usate assume il prefisso vinil-, preceduto dal numero dell'atomo di carbonio cui è legato.

In forma di carbocatione C2H3+, il vinile ha una struttura planare in cui l'atomo di carbonio ha ibridazione sp2

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia