Apri il menu principale

Gualtiero Galmanini

architetto e designer

Gualtiero Galmanini (Monza, 28 novembre 1909Lido di Venezia, 29 giugno 1976) è stato un architetto e designer italiano, che partecipò attivamente alla rinascita del design italiano del dopoguerra.

Galmanini, Scalone d'Onore della Triennale di Milano, 1947

BiografiaModifica

Gualtiero Galmanini si laureò in Architettura presso l'allora Regio Istituto Tecnico Superiore dopo aver sospeso gli studi durante la sua partecipazione alla prima guerra mondiale[1].

OpereModifica

Installazioni e progettiModifica

Architetture e interniModifica

NoteModifica

  1. ^ a b [1] Archiviato il 10 settembre 2017 in Internet Archive. "Stazione Rifornimento Carburanti (ex)", Archivio Lombardia Beni Culturali
  2. ^ [2], Elle Deco. International Design Award. The EDIDA Awards gathers the editors-in-chief of ELLE Decoration editions
  3. ^ [3], 1947. VIII Triennale di Milano Mostra internazionale di arti decorative e industriali moderne e architettura moderna
  4. ^ [4], Il Giornale dell'Architettura, Triennale story: VIII edizione, 1947. Archivio Storico e Archivio Fotografico della Triennale (4 febbraio 2016
  5. ^ [5] Gruppo Bancario Credito Valtellinese, Gallerie d'Arte
  6. ^ [6], Piero Portaluppi Fondazione con il contributo di Mediobanca
  7. ^ [7] L'Architettura al Centro delle Alpi, Repubblica, 4 febbraio 2016
  8. ^ [8] Volume (anno): 14 (1960), Edizione 2: Bâtiments commerciaux, à la bibliothèque ETH-Bibliothek, Zurich, Rämistrasse 101, 8092 Zurigo, Schweiz, Suisse, www.library.ethz

BibliografiaModifica

  • Luca Molinari (a cura di), Piero Portaluppi: linea errante nell'architettura del Novecento, Fondazione La Triennale di Milano, Edizioni Skira, 2003, ISBN 888491678X
  • Giulio Castelli, Paola Antonelli, Francesca Picchi, La fabbrica del design: conversazioni con i protagonisti del design, 2007
  • Dario Marchesoni, Luisa Giussani, La Triennale di Milano e il Palazzo dell'arte, 1985
  • Mário Sério, L'Archivio centrale dello Stato: 1953-1993, Ministero per i beni culturali e ambientali, Ufficio centrale per i beni archivistici, 1933
  • Roberto Aloi, Esempi di arredamento moderno di tutto il mondo, Hoeply, 1950
  • Bauen und Wohnen, Volume 14, 1960
  • Modernità dell'architettura nel territorio mantovano, Ordine Architetti P.P.C.della Provincia di Mantova, Mantova 2003, p. 19
  • Bonoldi V., Conte M., Conservare la modernità: ipotesi di un restauro a Mantova ex stazione di rifornimento carburante Piazzale Gramsci, 17. Tesi di laurea, Politecnico di Milano, relatore: Grimoldi A., Milano 2005
  • Palladio, Edizioni 41-42, Istituto poligrafico e Zecca dello Stato (Italy), Libreria dello Stato (Italy), De Luca Editore, 2008
  • Graziella Leyla Ciagà, Graziella Tonon, Le case nella Triennale: dal Parco al QT8, La Triennale, 2005, ISBN 883703802X
  • Giulio Castelli, Paola Antonelli, Francesca Picchi, La fabbrica del design: conversazioni con i protagonisti del design italiano, Skira, 2007, ISBN 8861301444
  • Ezio Manzini, François Jégou, Quotidiano sostenibile: scenari di vita urbana, Edizioni Ambiente, 2003
  • Fulvio Irace, Casa per tutti: abitare la città globale, Milano, 2008, ISBN 8837060858

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN88305877 · ISNI (EN0000 0000 6023 9233 · GND (DE13826158X · WorldCat Identities (EN88305877