Guardacostas Bolivariana

Guardacostas Bolivariana
Guardia costiera Bolivariana
Logo guarda costas venezuela.png
Stemma della Guardacostas
Descrizione generale
Attiva24 aprile 1981
NazioneVenezuela Venezuela
Tipopolizia giudiziaria
polizia tecnico amministrativa marittima
Sicurezza della navigazione
RuoloCorpo nazionale di soccorso in mare
Comandanti
Comandantecontralmirante
Juan Carlos Oti Paituvi[1]
Simboli
Bandiera di bompressoNaval Jack of Venezuela.svg
Bandiera navaleFlag of Venezuela (state).svg
Voci su marine militari presenti su Wikipedia

La Guardacostas Bolivariana (in lingua italiana: Guardia costiera bolivariana), è l'organismo cui compete la salvaguardia della vita umana ed il coordinamento di ricerca e salvataggio (SAR) in mare nonché la gestione amministrativa, la sicurezza della navigazione, la difesa delle acque territoriali e della zona economica esclusiva del Venezuela.

È parte integrante della Marina militare venezuelana di cui è uno dei comandi che la costituiscono. Il suo quartier generale è nel porto di La Guaira, nello stato di Vargas.

Stazioni di Guardia costiera[2]Modifica

Stazioni principali della Guardia costiera:

  • Puerto Cabello
  • Zona Atlántica Guiria
  • Carúpano
  • Pampatar
  • Guanta (Pto La Cruz)
  • La Guaira
  • Maracaibo
  • Punto Fijo

Stazioni secondarie:

  • Los Monjes
  • Aves de Sotavento
  • Los Roques
  • Los Testigos
  • La Blanquilla
  • Lago de Valencia
  • Chichiriviche
  • Cumaná
  • Juan Griego
  • La Tortuga

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (ES) Sito internet ufficiale, su ochina.gob.ve. URL consultato il 19 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2015).