Apri il menu principale

Guardia d'onore a Maria Santissima Regina della Pace

Il servizio di Guardia d'onore a Maria Santissima Regina della Pace della Chiesa del Sacrario Militare di Redipuglia, o semplicemente Guardia d'Onore Regina Pacis, si svolge normalmente secondo le modalità e le finalità tipiche delle guardie d'onore.

Nello specifico, il servizio di Guardia d'Onore alla Regina Pacis e ai Caduti, per il suo valore simbolico, vuole essere espressione di riconoscenza a coloro i quali, indipendentemente dalle condizioni sociali, hanno perso la vita nei vari teatri di guerra d'Italia.

La Guardia d'Onore Regina Pacis è una libera iniziativa attuata da militari, militari in congedo e civili che hanno come obbiettivo la salvaguardia dei luoghi che ricordano le catastrofiche conseguenze delle guerre, come è il caso della Chiesa dedicata a Maria Santissima Regina della Pace -Regina Pacis- che è posta alla sommità del Sacrario Militare di Redipuglia.

Struttura e gradi della Guardia d'onore Regina PacisModifica

I militari e gli appartenenti ad Associazioni d'Arma faranno domanda tramite la propria Associazione di riferimento o di appartenenza. I civili, appartenenti o meno ad Associazioni di Volontariato, che intendano partecipare al servizio di guardia d'onore, debbono far domanda su apposito modulo all'Associazione Umanità dentro la Guerra o tramite l'Associazione di appartenenza.

La struttura della Guardia d'Onore comprende:

  • Unità di guardia composta da 2 guardie d'onore
  • Gruppo composto da due unità
  • Squadra composta da quattro unità
  • Plotone composto da tre squadre
  • Compagnia composta da due plotoni
  • Coorte composta da due compagnie e oltre (la coorte, per la Guardia d'onore, è in riferimento a Il Canto degli Italiani)

I gradi comprendono:

  • Guardia Aggregata d'Onore temporanea
  • Guardia Aggregata d'Onore
  • Guardia d'Onore
  • Guardia d'Onore scelta (capo squadra)
  • Prima Guardia d’Onore (comandante di plotone)
  • Ispettore (comandante di Compagnia)
  • Primo Ispettore (Ispettore più anziano o scelto fra gli Ispettori)
  • Maresciallo della Guardia d'Onore Regina Pacis (Comandante della Coorte)
  • Maresciallo della Guardia d’Onore Mater Omnium, Ispettore Generale (titolo onorario)

Cronologia sintetica e finalitàModifica

L'iniziativa è sorta sotto l'egida dell'Associazione “Umanità dentro la Guerra” che ha sede ideale proprio nella Chiesa del Sacrario Militare di Redipuglia, come recita l'Art. 2 del suo Statuto.

Le linee programmatiche ai fini dell'istituzione della Guardia d'Onore alla Regina Pacis sono state tracciate nel 2015 in occasione delle celebrazioni inerenti la prima guerra mondiale coinvolgendo i vertici del IV Raduno Nazionale AssoArma programmato a Udine, quale "Capitale della Guerra (1915-18)". Si è ufficialmente costituita il 3 maggio 2017 e si è immediatamente schierata ai lati dell'altare in occasione di una solenne concelebrazione eucaristica avente lo scopo di ricordare il XXV anniversario della visita di Giovanni Paolo II Papa e la nomina dei Co-patroni S. Benedetto Abate e i Santi Cirillo e Metodio.

La Regina Pacis del Sacrario Militare di Redipuglia, in quanto simbolo di tutte le madri con i propri figli in guerra, provvede idealmente a "prestare" la propria Guardia d’Onore a tutti i giovani caduti, sia quelli sepolti a Redipuglia, sia quelli di ogni altro luogo.

Ne consegue che la Guardia d'Onore Regina Pacis, oltre a Maria Santissima Regina della Pace, esercita la sua funzione anche al di fuori dei confini della Chiesa Regina Pacis del Sacrario di Redipuglia, purché tale servizio riguardi sclusivamente l'onore che si deve ai caduti di tutte le guerre e di qualunque nazionalità accomunati dalla Regina Pacis.

Il servizio di Guardia, in ricordo dei caduti, è inoltre esercitato nelle principali celebrazioni promosse dalle varie Associazioni d’Arma.

NoteModifica

L'Atto costitutivo della Guardia d'Onore Regina Pacis - Redipuglia è contenuto nel resoconto della Cerimonia in onore di Giovanni Paolo II in occasione della Sua visita pastorale al Sacrario Militare di Redipuglia

http://umanitadentrolaguerra.it/wp-content/uploads/2017/07/REDIPUGLIA%20-%20REGINA%20PACIS%203%20maggio%202017%20RESOCONTO%208.RI.pdf