Apri il menu principale
Guardia reale svedese

La denominazione guardia reale descrive un insieme di truppe o un'organizzazione militare parte delle forze armate di uno Stato retto da una monarchia. Solitamente dedicate alla protezione personale del monarca, sono considerate truppe d'élite rispetto al resto dell'esercito e, di conseguenza, mantengono speciali diritti, privilegi e tradizioni.
Nel caso in cui l'autocrate detenesse il titolo di imperatore, la sua guardia veniva definita "imperiale": es. i pretoriani a guardia dell'Imperatore romano.

Istituto antichissimo, la guardia reale venne soppiantata, al diffondersi delle moderne forme statali, dalla guardia d'onore destinata ad attività e compiti di rappresentanza, oltre che di difesa, delle massime istituzioni di uno Stato.

StoriaModifica

Differentemente dalla moderna guardia d'onore, i cui scopi sono al contempo la difesa e la rappresentanza cerimoniale di una determinata carica statale, la guardia reale nacque con lo scopo di garantire l'incolumità del sovrano e di costituirsi quale corpo militare d'élite durante particolari operazioni belliche. Solo in seconda battuta, quando la monarchia strutturò un proprio cerimoniale mirante a inculcare nel suddito la sacralità della "persona reale", le guardie del sovrano vennero chiamate a svolgere funzioni di rappresentanza.

NoteModifica


Voci correlateModifica