Apri il menu principale

Guglielmo I di Namur

nobile francese
Arme dei Namur

Gugliemo I di Namur, detto il Ricco (1324  – Namur, 1º ottobre 1391), fu marchese di Namur dal 1337 al 1391. Era figlio di Giovanni I di Namur e di Maria d'Artois.

BiografiaModifica

Aveva tredici anni quando morì il fratello Filippo III di Namur e partecipò con ardimento alle battaglie della guerra dei cento anni, da parte inglese. Grazie ai patrimoni della prima e della seconda moglie, acquistò feudi e territori per ingrandire il marchesato di Namur. Nonosytante i suoi impegni militari, la zona di Namur conobbe, durante il suo regno, un periodi di pace, turbato solo nel 1351, con una rivolta dei tessitori. Egli favorì lo sviluppo dell'industria mineraria e della lavorazione del metallo e modernizzò la legislazione per favorire i commerci. Il 18 gennaio 1362 ricevette dall'Imperatore Carlo IV il vassallaggio diretto dall'Impero e non più tramite lo Hainaut.

Matrimoni e discendenzaModifica

Il 13 febbraio 1348 Guglielmo sposò in prime nozze Giovanna di Beaumont (1323 - 1350), contessa di Soissons, figlia di Giovanni di Beaumont (1288 - 1356) e di Margherita di Nesles, contessa de Soissons, dalla quale ebbe un solo figlio, deceduto in tenera età.

Rimasto vedovo, sposò nel marzo del 1352 Caterina di Savoia-Vaud, figlia di Luigi II di Savoia-Vaud e di Isabella di Châlon. La coppia ebbe:

Egli lasciò inoltre numerosi figli illegittimi.

FonteModifica

  • (FR) Général baron Guillaume, Guillaume II, Académie royale de elgique, Biographie nationale, vol. 8, Bruxelles, 1885, pp. 472–474

Collegamenti esterniModifica