Apri il menu principale

Guglielmo Maurizio di Nassau-Siegen

principe tedesco
Guglielmo Maurizio
Principe di Nassau-Siegen
In carica 1 gennaio 1682 - 25 dicembre 1688
Nascita Terborg, 18 gennaio 1649
Morte Siegen, 23 gennaio 1691
Casa reale Casato di Nassau
Padre Enrico II, Conte di Nassau-Siegen
Madre Maria Maddalena di Limburg-Stirum
Consorte Ernestina Carlotta di Nassau-Dillenburg

Guglielmo Maurizio (Terborg, 18 gennaio 1649Siegen, 23 gennaio 1691) fu conte di Nassau-Siegen, elevato nel 1664 a principe.

VitaModifica

Era il figlio del conte Enrico II di Nassau-Siegen (1611–1652) e di sua moglie la contessa Maria Maddalena di Limburg-Styrum (1632–1707).

Nel 1664, Guglielmo Maurizio fu elevato al rango di principe imperiale. Nel 1678, suo zio Giovanni Maurizio, senza figli, adottò Guglielmo Maurizio come figlio, e rendendolo anche co-sovrano di Nassau-Siegen. Quando Giovanni Maurizio morì nel 1679, Guglielmo Maurizio ereditò Nassau-Siegen.

Guglielmo Maurizio aveva una residenza estiva a Hilchenbach. Nel 1683, costruì un nuovo castello lì (Wilhelmsburg), che fu in gran parte distrutto in incendio nel 1689. Ricostruito, ospita oggi gli archivi della città di Hilchenbach.

Servì nell'esercito olandese, dove raggiunse il grado di generale, e fu membro dell'ordine di San Giovanni del baliaggio di Brandeburgo, come il padre adottivo, Giovanni Maurizio.

Il 6 febbraio 1678, a Schaumburg, sposò Ernestina Carlotta (1662–1732), figlia di Adolfo di Nassau-Schaumburg. Il nonno materno di Ernestina Carlotta era il famoso feldmaresciallo Peter Melander von Holzappel. Dal matrimonio nacquero due figli maschi:

  • Federico Guglielmo Adolfo (1680–1722), sposò:
    1. la langravia Elisabetta Francesca d'Assia-Homburg (1681-1707)
    2. la duchessa Amalia Luisa di Curlandia (1687-1750)
  • Carlo Luigi Enrico (1682–1694)

Guglielmo Maurizio morì il 23 gennaio 1691. La vedova assunse la reggenza e la tutela per i suoi figli minorenni.[1]

NoteModifica

  1. ^ Hessian Main State Archive, file 171

BibliografiaModifica

  • Alfred Lück: Siegerland und Nederland, Vorländer, Siegen 1981, p. 116

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN221089070 · GND (DE189426896 · WorldCat Identities (EN221089070
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie