Guido II Torelli

Guido II Torelli
MorteGuastalla, maggio 1501
voci di militari presenti su Wikipedia

Guido II Torelli (... – Guastalla, maggio 1501) è stato un religioso e condottiero italiano.

BiografiaModifica

Guido era figlio di Cristoforo, conte di Guastalla e Montechiarugolo, e della nobile Taddea Pio.

Alla morte del padre ricevette il feudo di Casei e Cornale, trasmesso in seguito agli eredi, col titolo di marchese di Casei e Cornale. Nel 1462 prese i voti e divenne protonotario apostolico al servizio degli Sforza. Quando nel 1481 Ludovico il Moro si alleò con gli Estensi e iniziò a depredare la famiglia Rossi di San Secondo, Guido ed il fratello Amurat si schierarono a favore dei Rossi. Guido riuscì a togliere alcune terre ai signori di Ferrara, coadiuvato dai veneziani. Con la sconfitta dei Rossi nel 1483 a San Secondo, Guido Torelli tornò a servire gli Sforza. Fu quindi al servizio dello Stato Pontificio coi pontefici Sisto IV e Innocenzo VIII. Nel 1494 abbandonò il protonotariato per convolare a nozze con Francesca Bentivoglio, figlia di Giovanni II Bentivoglio, signore di fatto di Bologna, e di Ginevra Sforza, figlia di Alessandro Sforza signore di Pesaro.

Morì nel maggio 1501.[1]

DiscendenzaModifica

Guido e Francesca ebbero quattro figli:[2]

Ebbe una figlia naturale, Ginevra.

NoteModifica

  1. ^ Geneanet. Guido Torelli.
  2. ^ Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Torelli di Ferrara, Torino, 1835, ISBN non esistente.

BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Torelli di Ferrara, Torino, 1835, ISBN non esistente.