Apri il menu principale
Guido Possa

Presidente della 7ª Commissione Cultura del Senato della Repubblica
Durata mandato 9 maggio 2008 –
14 marzo 2013
Predecessore Vittoria Franco
Successore Andrea Marcucci

Viceministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Durata mandato 19 ottobre 2001 –
17 maggio 2006
Cotitolare Stefano Caldoro
Giovanni Ricevuto
Presidente Silvio Berlusconi
Successore Mariangela Bastico

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XV, XVI
Gruppo
parlamentare
XV:
- Forza Italia

XVI:
- Il Popolo della Libertà

Circoscrizione Lombardia
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XIII, XIV
Gruppo
parlamentare
Forza Italia
Circoscrizione XIII:
Lombardia 2

XIV:
Lombardia 1

Collegio XIV:
30 (Pioltello)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Il Popolo della Libertà (2009-2013)
In precedenza:
FI (1994-2009)
Titolo di studio Laurea in Ingegneria Meccanica
Università Politecnico di Milano
Professione Dirigente Industriale

Guido Possa (Milano, 15 gennaio 1937) è un ingegnere, dirigente d'azienda, accademico e politico italiano.

Indice

BiografiaModifica

Laureato in ingegneria meccanica nucleare presso il Politecnico di Milano, dal 1961 ha prestato la sua attività presso il CISE (un centro di ricerche industriali, di proprietà dell'ENEL, dedicato alle centrali nucleari e termoelettriche), come ricercatore, responsabile di divisione di ricerca, direttore del settore ricerca e sviluppo della società.

Dal 1988 al 1995 ha lavorato presso Fininvest, prima come responsabile della segreteria di Presidenza, poi come direttore del settore sviluppo. È stato docente in controllo dei reattori nucleari del Politecnico di Milano, è autore e coautore di alcuni brevetti per invenzione industriale e di oltre 70 pubblicazioni in materia di controllo e sicurezza dei reattori nucleari, di nuove tecniche di controllo non distruttive e di sorveglianza in linea di componenti d'impianto.

Attività politicaModifica

Elezione a deputatoModifica

Dopo aver aderito a Forza Italia, la sua esperienza politica inizia nel 1996, con l'elezione alla Camera dei deputati in un collegio di Milano, facendo parte della V Commissione permanente (bilancio, tesoro e programmazione) come capogruppo per FI. Ricopre i ruoli di responsabile del centro nazionale Club e del settore Energia del partito.

Rieletto deputato alle elezioni del 2001, viene chiamato da Silvio Berlusconi nell'incarico di Viceministro di Letizia Moratti all'Istruzione, Università e Ricerca, per il Governo della Casa delle Libertà; ruolo riconfermato dal successivo governo in carica dall'aprile 2005.

Elezione a senatoreModifica

Alle elezioni politiche del 2006 viene eletto al Senato della Repubblica, nelle liste di Forza Italia nella circoscrizione Lombardia.

Alle elezioni politiche del 2008 viene rieletto senatore, nelle liste del Popolo della Libertà.

Nella XVI legislatura è stato Presidente della VII Commissione permanente Cultura del Senato della Repubblica.

Dopo 17 anni trascorsi in Parlamento, non si ricandida più nel 2013.

Controllo di autoritàVIAF (EN282044392 · ISNI (EN0000 0003 8880 9260