Apri il menu principale

Gunther di Rethel (... – 1171) detto il devoto, fu signore di Vitry e conte di Rethel dal 1158 al 1171.

Stemma dei conti di Rethel

BiografiaModifica

Gunther o Ithier, Itier, Witer, Wither, Withier, Gonthier[1] era figlio di Eudes, signore di Vitry, e Matilde, contessa di Rethel.

Gunther è citato in una carta firmata marzo 1128 da suo zio Baldovino II di Gerusalemme, con la quale concede privilegi alla Chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme, e da questo si può dedurre che probabilmente prese parte alle Crociate. Durante questo periodo Baldovino II organizzò una spedizione per prendere Damasco, ma senza successo. Sposò Beatrice de Namur († 1160), figlia di Goffredo I conte di Namur, e Ermesinda di Lussemburgo. Dalla loro unione nacquero:[2]

  • Beatrice († 30 marzo 1185), sposata con Ruggero II re di Sicilia
  • Hughes, citato come monaco a Reims nel 1160.
  • Manasse IV († 1199), conte di Rethel.
  • Enrico († 1191), signore di Vitry
  • Baudouin († 1198), Signore di Chemery
  • Alberto († 1195), arcidiacono a Liegi
  • Simon
  • Clémence, sposata con Hugues de Pierepont († 1188)
  • una figlia sposata con Geoffrey, visdomino di Chalons

NoteModifica

  1. ^ Guitherum secondo la cronaca di Alberico delle Tre Fontane; comitis Witeri de Retest secondo la Genealogiæ Scriptoris Fusniacensis; Guitterius secondo una carta del 1148.
  2. ^ Cronaca di Alberico delle Tre Fontane