Apri il menu principale
HABA
Logo
Essen08 - Haba.jpg
Lo stand di HABA alla Fiera di Essen 2008
StatoGermania Germania
Forma societariaGmbH
Fondazione1938
Sede principaleBad Rodach
Persone chiaveKlaus Habermaaß, Harald Grosch
Settoregiochi e giocattoli
Prodotti
Dipendenti1165 (2013)
Slogan«"Erfinder für Kinder" ("Inventori per bambini")»
Sito web

Habermaaß (abbreviata in HABA) è una casa editrice tedesca di giochi per neonati e bambini, giocattoli in legno e giochi da tavolo con sede a Bad Rodach in Baviera, fondata nel 1938.

La società offre una vasta selezione di prodotti: giocattoli di legno e tessili, arredi per la casa e accessori per neonati e bambini. Oggi è una tranquilla azienda a conduzione familiare, sotto la guida del manager Klaus Habermaaß e dell'amministratore delegato Harald Grosch[1].

Giochi pubblicatiModifica

Pubblica una vasta gamma di giochi da tavolo pensati e prodotti per bambini molto piccoli, noti per la loro qualità.

Premi e riconoscimentiModifica

Tra i riconoscimenti più prestigiosi vinti da HABA ci sono il Kinderspiel des Jahres ("Miglior Gioco per bambini dell'anno") e il Deutscher Kinderspiele Preis ("Premio tedesco per i giochi per bambini").

Kinderspiel des JahresModifica

Il prestigioso premio Kinderspiel des Jahres è stato vinto con:

  • 1993 - Ringel-Rangel, di Geni Wyss;
  • 1995 - Karambolage, di Heinz Meister;
  • 1997 - Leinen los!, di Alex Randolph;
  • 1999 - Kayanak, di Peter-Paul Joopen;
  • 2001 - Klondike, di Stefanie Rohner e Christian Wolf;
  • 2006 - Il pirata nero (Der schwarze Pirat), di Guido Hoffmann;
  • 2010 - Prendi la mira, Diego! (Diego Drachenzahn), di Manfred Ludwig;

Deutscher Kinderspiele PreisModifica

Il premio Deutscher Kinderspiele Preis è stato vinto con:

  • 1999 - Kayanak, di Peter-Paul Joopen;
  • 2000 - Piero il Pirata (Piraten-Pitt), di Wolfgang Kramer;
  • 2002 - Höchst verdächtig, di Manfred Ludwig;
  • 2003 - Alla scuola dei fantasmi (Schloss Schlotterstein), di Kai Haferkamp e Markus Nikisch;
  • 2005 - Akaba, di Guido Hoffmann;
  • 2014 - Draghi lingua di fuoco (Feuerdrachen) di Carlo Emanuele Lanzavecchia;

Golden Geek Best Children's Board GameModifica

Il premio Golden Geek Best Children's Board Game è stato vinto con:

NoteModifica

  1. ^ I membri del gruppo aziendale HABA:, haba.de. URL consultato il 10 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2014).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Giochi da tavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi da tavolo