Apri il menu principale

Haggard (gruppo musicale)

gruppo musicale tedesco
Haggard
Haggard.jpg
Paese d'origineGermania Germania
GenereSymphonic metal[1]
Death metal[2]
Progressive metal[2]
Periodo di attività musicale1991 – in attività
EtichettaDrakkar Entertainment
Album pubblicati7
Studio6
Live1
Raccolte0
Sito ufficiale

Gli Haggard sono un gruppo musicale heavy metal tedesco, nato nel 1991. La band mescola musica folk, classica, rinascimentale e medievale con del moderno symphonic metal. Rispetto ad altri gruppi symphonic metal, però, gli Haggard sono molto più vicini alla musica classica che al metal.[1]

Indice

BiografiaModifica

Nati come band death metal, gli Haggard abbandonarono in parte quello stile dopo il primo demo. Decisero infatti di adottare il sound attuale e pubblicarono nel 1997 il loro album di debutto, And Thou Shalt Trust... The Seer. Ad esso seguirono Awaking the Centuries (2000) ed Eppur si Muove (2004): entrambi concept album, il primo è ambientato all'epoca del profeta Michel de Notre-Dame e dei cupi giorni della peste in Europa, mentre il secondo è dedicato all'astronomo Galileo Galilei[3]. La band ha inoltre pubblicato un live album, Awaking the Gods: Live in Mexico, nel 2002, tratto appunto dal tour Messicano di quell'anno.

Attualmente il gruppo è formato da quasi 20 musicisti, nonostante l'unico compositore della band sia il cantante e chitarrista Asis Nasseri. Il quarto album in studio degli Haggard, intitolato Tales of Ithiria,[1] è ufficialmente uscito il 29 agosto 2008.

FormazioneModifica

DiscografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Gianni Della Cioppa, 2010, p. 47.
  2. ^ a b (EN) Haggard, su AllMusic, All Media Network.
  3. ^ Gianni della Cioppa (a cura di), HM. Il grande libro dell'heavy metal, Giunti.

BibliografiaModifica

  • Gianni Della Cioppa, Heavy Metal. I contemporanei, Giunti Editore, 2010, ISBN 978-88-09-74962-7.
  • Gianni della Cioppa (a cura di), HM. Il grande libro dell'heavy metal, Giunti, 2013, ISBN 9788809768666.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN145635485 · ISNI (EN0000 0001 0669 761X · GND (DE10329308-5 · BNF (FRcb140314507 (data) · WorldCat Identities (EN145635485
  Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal