Hakan Günday

romanziere turco

Hakan Günday (Rodi, 29 maggio 1976) è uno scrittore turco.

BiografiaModifica

Nato a Rodi nel 1976, vive e lavora a Istanbul[1].

Figlio di diplomatici, ha studiato a Bruxelles, quindi all'Hacettepe University di Ankara, all'Université libre de Bruxelles ed infine all'Università di Ankara[2].

Ha esordito nel 2000 con Kinyas ve Kayra e da allora ha pubblicato altre sette opere vincendo nel 2015 il Prix Médicis étranger[3] con il romanzo Ancora, storia di un giovane trafficante di esseri umani[4].

Günday ha scritto la webserie Şahsiyet, intrepretata da Haluk Bilginer e distribuita dalla piattaforma di streaming puhutv nel 2018. Şahsiyet è stata premiata come Miglior webserie in Turchia al 46º Premio Pantene Altın Kelebek.[5]

NoteModifica

  1. ^ La biografia di Günday Hakan, su wuz.it. URL consultato il 10 giugno 2018.
  2. ^ (EN) Biografia, bibliografia e citazioni, su goodreads.com. URL consultato il 10 giugno 2018.
  3. ^ (FR) Le Médicis étranger 2015 pour Hakan Günday et son monstrueux roman migratoire, su bibliobs.nouvelobs.com, 5 novembre 2015. URL consultato il 10 giugno 2018.
  4. ^ Santina Mobiglia, Hakan Günday – Ancóra, su lindiceonline.com, 1º aprile 2016. URL consultato il 10 giugno 2018.
  5. ^ (TR) 46. Pantene Altın Kelebek Ödülleri sahiplerini buldu! İşte ödül kazanan isimler, su www.hurriyet.com.tr, 6 luglio 2020. URL consultato il 24 gennaio 2021.

OpereModifica

  • Kinyas ve Kayra (2000)
  • Zargana (2002)
  • Piç (2003)
  • Malafa (2005)
  • Azil (2007)
  • Ziyan (2009)
  • A con Zeta (Az, 2011), Milano, Marcos y Marcos, 2015 traduzione di Fulvio Bertuccelli ISBN 978-88-7168-707-0.
  • Ancora (Daha, 2013), Milano, Marcos y Marcos, 2016 traduzione di Fulvio Bertuccelli ISBN 978-88-7168-739-1.

RiconoscimentiModifica

  • Miglior libro dell'anno in Turchia: 2011 vincitore con A con Zeta
  • Prix Médicis étranger: 2015 vincitore con Ancora

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN3614871 · ISNI (EN0000 0000 2595 3837 · LCCN (ENno2011134068 · GND (DE131778447 · BNF (FRcb16656045g (data) · BNE (ESXX5707298 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2011134068