Halldór Ásgrímsson

politico islandese
Halldór Ásgrímsson
Halldor.jpg

Islanda Primo ministro dell'Islanda
Durata mandato 15 settembre 2004 –
15 giugno 2006
Presidente Ólafur Ragnar Grímsson
Predecessore Davíð Oddsson
Successore Geir Hilmar Haarde

Dati generali
Partito politico Partito Progressista
Università Università di Bergen, Università di Copenaghen e Università d'Islanda

Halldór Ásgrímsson (ˈhaltour ˈauːskrimˌsɔn) (Reykjavík, 8 settembre 1947Reykjavík, 18 maggio 2015) è stato un politico islandese.

BiografiaModifica

Capo del Framsóknarflokkurinn, il Partito Progressista islandese, dal 1994, è diventato il ventiduesimo primo ministro dell'Islanda il 15 settembre 2004, quando è succeduto a Davíð Oddsson, che era rimasto in carica per 13 anni. Ha anche ricoperto la carica di presidente del Partito Progressista islandese dal 1994 al 2006.

Il 5 giugno 2006, in seguito ad una disfatta elettorale nelle elezioni municipali, Ásgrímsson ha annunciato l'intenzione di dimettersi dalla carica di primo ministro e di abbandonare la guita del Partito Progressista; gli è succeduto, il 15 giugno successivo, Geir Hilmar Haarde, precedente ministro degli esteri.

Il 31 ottobre 2006 Ásgrímsson ha assunto la carica di segretario generale del Consiglio Nordico.

È scomparso nel 2015 all'età di 67 anni a seguito di un attacco cardiaco[1].

OnorificenzeModifica

  Gran Cavaliere con Stella dell'Ordine del Falcone
«Per il lavoro nell'interesse pubblico»
— 2000
  Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Falcone
«Per il lavoro nell'interesse pubblico»
— 2007
  Croce d'argento al merito
— Varsavia, 2012

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN44468764 · ISNI (EN0000 0000 0349 0560 · BNF (FRcb135940248 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-44468764
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie