Hamburger Abendblatt

Hamburger Abendblatt
Logo
StatoGermania Germania
Linguatedesca
Periodicitàsettimanale
GenereQuotidiano (tranne la domenica)
FormatoBroadsheet
Fondazione1948
SedeAmburgo
EditoreFunke Mediengruppe
ISSN0949-4618 (WC · ACNP)
Sito webwww.abendblatt.de/
 

Hamburger Abendblatt è un quotidiano tedesco di Amburgo.

Il quotidiano si concentra sulle notizie di Amburgo e nell'area e produce supplementi regionali con notizie da Norderstedt, Ahrensburg, Harburg e Pinneberg. Politicamente il giornale è leggermente conservatore, ma generalmente a favore del governo, anche durante le amministrazioni SPD.

Storia e profiloModifica

Quattro precedenti giornali di Amburgo avevano la parola Abendblatt ("Giornale della sera") nel loro titolo, incluso uno chiamato Hamburger Abendblatt, fondato il 2 maggio 1820.

Questa incarnazione dell'Hamburger Abendblatt, tuttavia, fu pubblicata per la prima volta dopo la seconda guerra mondiale a partire dal 14 ottobre 1948 con un'edizione iniziale di 60.000 copie. Il giornale ricevette una licenza di pubblicazione dal Senato di Amburgo e dal sindaco Max Brauer, che lo rese il primo quotidiano della Germania del dopoguerra a ricevere una licenza dalle autorità di occupazione tedesche anziché alleate. Dopo circa sei mesi di attività, la sua diffusione è aumentata a 170.000 copie al giorno. Fino agli anni '70 è stato consegnato nel pomeriggio, ma ora viene consegnato al mattino presto.

Dal 1948 al 2013 Hamburger Abendblatt è stato pubblicato da Axel Springer AG. L'articolo è pubblicato da Funke Mediengruppe, che lo ha acquistato da Axel Springer a partire dal 1º gennaio 2014. Il giornale appariva solo dal lunedì al sabato, ma dal 29 ottobre 2006 ha anche pubblicato un'edizione domenicale per competere con l'introduzione di un'edizione dominicale dell'Hamburger Morgenpost il 5 novembre 2006.

CircolazioneModifica

Hamburger Abendblatt ha avuto una tiratura di 288.000 copie nel 2001.[1] La diffusione del giornale è stata di 252.533 copie nel primo trimestre del 2006.[2] It rose to 286,992 copies in the second quarter of 2009.[3] È aumentato a 286.992 copie nel secondo trimestre del 2009.

PersonalitàModifica

RedattoriModifica

Capo-redattoriModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Adam Smith, Europe's Top Papers, in campaign, 15 novembre 2002. URL consultato il 25 ottobre 2019.
  2. ^ (EN) European Publishing Monitor (PDF), in Turku School of Economics (Media Group), marzo 2007. URL consultato il 25 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 2017).
  3. ^ (DE) IVW website
  4. ^ (DE) Dagmar Albrecht (Hrsg.): Heute in Marienwerder. Ein Stadtteilbuch über verschiedene Leute, historische Sehenswürdigkeiten, Umwelt und Natur. Selbstverlag, Hannover-Marienwerder 1992, S. 199

BibliografiaModifica

  • Daniel A. Gossel: Die Hamburger Presse nach dem Zweiten Weltkrieg. Neuanfang unter britischer Besatzungsherrschaft. Hamburg 1993, ISBN 3-923356-53-6.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN182273139 · GND (DE4158943-9