Apri il menu principale

Han (personaggio)

personaggio del manga e anime Ken il guerriero
Han
Ronn.jpg
UniversoKen il guerriero
Nome orig.ハン (Han)
Lingua orig.Giapponese
Autori
1ª app.
  • Manga: Capitolo 169
  • Anime: Episodio 126 (2ª serie)
Voce orig.Koji Totani
Voci italiane
  • Gabriele Carrara (ep. 19-20 della 2ª serie)
  • Bruno Cattaneo (ep. 21, 40 della 2ª serie)
  • SpecieUmano
    SessoMaschio
    EtniaShura
    Luogo di nascitaTerra dei demoni
    Poteri
    • Capacità fisiche più che sovrumane
    • Utilizzo dell'aura combattiva

    «Dopo il centesimo Shura ucciso... ho perso il conto!»

    (Han)

    «Devo arrendermi di fronte alle tue capacità Kenshiro, sei decisamente più forte di me, la tua potenza eguaglia quella di Raoul, però non batteresti Hyo. È il secondo demonio più forte di questa terra, neppure Raoul riusciva a tenergli testa. Hyo è una vera e propria macchina di morte. Non appena avrà notizia della tua presenza, lui farà di tutto per affrontarti. Vattene di qui finché sei in tempo prima che distrugga il tuo corpo e la tua mente... vattene, vattene Kenshiro!»

    (Le ultime parole di Han, terzo generale delle tenebre della terra degli asura, mette in guardia Kenshiro da Hyo)

    Han o Khan (ハン?), chiamato Ronn nella versione italiana dell'anime, è un personaggio del manga e anime Ken il guerriero di Buronson e Tetsuo Hara.

    Indice

    Il personaggioModifica

    È il terzo generale delle tenebre della terra dei demoni e, insieme a Kaio e Hyo, fu uno degli allievi di Jukei, maestro della Splendente Scuola di Hokuto. Han incarna appieno la cultura del combattimento tipica dell'isola degli Shura: si dimostra totalmente dedito alle battaglie e a trovare uomini con cui potersi misurare; dimostra, però, anche un altissimo senso dell'onore, come dimostra quando dichiara apertamente a Kenshiro che egli gli è superiore.

    Il suo aspetto è ispirato a quello del cantante dei Queen, Freddie Mercury.

    StoriaModifica

    PassatoModifica

    A differenza degli altri due generali delle tenebre dell'isola dei demoni (Hyo e Kaio), del suo passato non si sa nulla, se non che fu addestrato da Jukei, maestro della Splendente Scuola di Hokuto, e che passò la sua vita totalmente all'insegna del combattimento, misurandosi in continuazione e uccidendo centinaia di Shura e, in uno dei suoi innumerevoli scontri, si batté con il governatore Kaiser, provocandogli una profonda ferita sulla fronte.

    Scontro con KenshiroModifica

    Compare mentre uno Shura lo sta radendo, terrorizzato dalla possibilità di sbagliare. Dopodiché, uccide uno Shura soltanto perché non aveva ambizioni se non quella di volerlo servire. Gli viene portata come prigioniera la giovane Lynn da Orca, sperando di farlo battere con Kenshiro (Orca ha, infatti, intenzione di porre fine al dominio dei tre generali delle tenebre sull'isola). Sfidato da Han, Orca inizia uno scontro con lui, venendo sconfitto e poi fugge; Han viene quindi raggiunto da Kenshiro che lo attacca tentando di salvare Lynn: scoprendo di trovarsi di fronte al successore della Divina Scuola di Hokuto, lo sfida, impedendogli di fuggire con Lynn senza battersi.

    I due quindi si battono nell'arena da combattimento di Han: nel corso del combattimento, il terzo generale si rende conto che il suo avversario combatte in modo molto simile a Raoul (del cui ritorno esiste una leggenda sull'isola) e crede di trovarsi di fronte proprio al Re di Hokuto poiché il fiume sottostante l'arena si tinge di rosso (secondo la leggenda, ciò sarebbe avvenuto proprio al ritorno di Raoul), ma proseguendo nello scontro capisce che non si tratta di lui ma proprio di Kenshiro. Al culmine del combattimento, Han riesce ad immobilizzare Ken e si appresta a dargli il colpo di grazia; tuttavia, Ken riesce a liberarsi dall'immobilità e ad avere la meglio sull'avversario, scagliandolo su uno sperone di roccia.

    Resosi conto della sconfitta, Han (stremato) invita Kenshiro ad abbandonare l'isola dei demoni poiché, anche se ha sconfitto lui, non avrebbe alcuna speranza contro Hyo; inoltre, rivela a Ken le sue origini, spiegandogli che, da neonato, era stato allontanato dall'isola accompagnato da Raoul e Toki. Dopodiché, lo sperone si sgretola e Han muore, precipitando nel fiume sottostante. La sua salma giunge infine al castello di Hyo che, dopo avergli dato solenne sepoltura, giura di vendicarlo.

    Stile di combattimentoModifica

    Essendo il terzo generale delle tenebre della terra dei demoni e un maestro nella Splendente Scuola di Hokuto, Han si rivela un combattente estremamente pericoloso ed esperto, riuscendo perfino a ferire più volte Kenshiro in combattimento e a sconfiggere Orca in breve tempo e senza sforzo. Insieme a Souther, è indubbiamente il combattente della saga che si contraddistingue maggiormente per la rapidità dei suoi colpi. Le tecniche di Han che vengono rivelate nella serie sono:

    • Colpo del ballo diabolico della Pazzia Rossa (斬風燕破 Zanfū En Pa?): una tecnica segreta della Splendente Scuola di Hokuto che consiste nello sferrare un pugno come una raffica di vento, talmente veloce che nessuno riesce a vederne nemmeno l'ombra.
    • Turbine di fuoco ardente (疾火煌陣 Shikka Kō Jin?): tecnica dove le gambe unite vengono utilizzate come una lama affilata, questo colpo si basa soprattutto sulla potenza del salto di chi la esegue.
    • Tecnica della distruzione dello spirito (白羅滅精 Hakura Messei?): anche questo colpo si basa sulla spinta data dal salto, eseguito in picchiata, consiste in un fascio d'energia spirituale proiettato dall'alto verso il basso.
    • Colpo spacca-vento (魔舞紅躁 Mabu Kōsō?): la tecnica ultima di Han, utilizzata da questi per chiudere un duro scontro, consiste nel colpire con due dita il cuore dell'avversario, spaccandolo in due e provocandone la morte immediata.
      Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga